Muscolo aritenoideo obliquo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Muscolo aritenoideo obliquo
Musculusarytenoideus.png
L'aritenoideo obliquo (indicato dalla freccia) tra i muscoli laringei
Anatomia del Gray(EN) Pagina 1082
Nome latinomusculus arytenoideus obliquus
SistemaSistema muscolare
Inserzionecartilagine aritenoide controlaterale
Azionirestringe l'adito e il vestibolo laringeo
Nervonervo laringeo inferiore (nervo vago)
Identificatori
TAA06.2.08.010
FMA46583

Il muscolo aritenoideo obliquo è un muscolo pari e intrinseco della laringe[1].

Posizione e forma[modifica | modifica wikitesto]

Il muscolo è posto superiormente al muscolo cricoaritenoideo posteriore ed è ricoperto dalla mucosa faringea. Origina dal processo muscolare della cartilagine aritenoide di un lato, passa sulla superficie posteriore della cartilagine stessa, incrocia il muscolo controlaterale e si fissa all'apice dell'aritenoide controlaterale[1].

Vascolarizzazione ed innervazione[modifica | modifica wikitesto]

Il muscolo è irrorato dagli stessi vasi che vascolarizzano la laringe quindi: arteria laringea superiore, arteria larginea inferiore e arteria cricoidea (rami delle arterie tiroidee superiore ed inferiore)[2].

Il muscolo aritenoideo obliquo è innervato dal nervo laringeo inferiore, ramo del nervo vago[2].

Azione[modifica | modifica wikitesto]

I due muscoli restringono l'adito laringeo e il vestibolo della laringe[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]