Muscolo frontale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Muscolo Frontale
Musculusfrontalis.png
Visibile in alto a sinistra
Anatomia del Gray (EN) Pagina 379
Nome latino venter frontalis musculi occipitofrontalis
Sistema Sistema muscolare
Origine galea aponeurotica
Inserzione Processo mastoideo dell'osso temporale
Azioni raggrinzisce il ciglio
Arteria arteria sopraorbitale e arteria sopratrocleare
Nervo nervo faciale
Identificatori
TA A04.1.03.004
FMA 46757

Il muscolo frontale è un muscolo pellicciaio, sottile, di forme quadrangolare e strettamente aderente alla fascia superficiale. È più largo dell'occipitale e le sue fibre sono più lunghe e più pallide di colore.

Non ha origini o inserzioni ossee.

Le sue fibre mediali sono in continuazione con quelle del procero; le sue fibre dirette si fondono con il corrugatore e con l'orbicolare dell'occhio; e le sue fibre laterali sono inoltre fuse con un ultimo muscolo sopra il processo zigomatico dell'osso frontale.

Da queste inserzioni le fibre si dirigono verso l'alto, e si uniscono nella galea aponeurotica sotto la sutura coronale.

I margini mediali del frontale si uniscono assieme per un tratto sopra la radice del naso; ma lo spazio tra gli occipitali è considerabile, sebbene in modo variabile, occupato dalla galea aponeurotica.

È considerato da molti autori non come un muscolo a sé stante, ma come una parte del muscolo occipitofrontale.

Significato clinico[modifica | modifica wikitesto]

In un esame neurologico il muscolo frontale è utile nel determinare se una anormalità del nervo faciale è dovuta alla lesione del neurone motore superiore o inferiore.

  • In una anormalità del neurone motore superiore del nervo faciale, il muscolo frontale è di solito di riserva, quindi il paziente può innalzare il sopracciglio normalmente.
  • In una anormalità del neurone motore inferiore del nervo faciale, ci sarà una debolezza unilaterale di un lato del muscolo frontale.

È questo il motivo per cui il muscolo frontale ha una rappresentazione corticale bilaterale.

Altre immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]