Apparato (anatomia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Disegno anatomico di Leonardo da Vinci

In anatomia gli organi corporei risultano raggruppabili, sulla base della loro funzione, in sistemi o apparati, nei quali essi collaborano a funzioni più generali.

In particolare[1]:

  • per sistema si intende un insieme di organi che collaborano a uno scopo comune ed omogenei per funzione e struttura, spesso anche per derivazione embriologica.
  • per apparato invece, un raggruppamento di organi che collaborano a uno scopo comune e diversi sia per funzione sia per struttura, e spesso anche per origine embriologica.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

In ambito animale e umano i principali apparati e sistemi sono:

Anatomia di un fiore di Iris sibirica II

In ambito vegetale si ricordano invece:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Paolo Carinci, Eugenio Gaudio, Giulio Marinozzi, Sergio Morini, Paolo Onori, Anatomia umana e istologia, edizioni Elsevier srl 2012, consultabile su Google Libri a questa pagina. ISBN 978-88-214-3444-0.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]