Modena Park 2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo parco urbano di Vienna, vedi Modenapark.
Modena Park 2017
Vasco Modena Park 01 07 17 (marchio).jpg
Locandina del concerto
Tour di Vasco Rossi
Inizio Italia Modena
1º luglio 2017
Fine Italia Modena
1º luglio 2017
Tappe 1
Spettacoli 1
Cronologia dei tour di Vasco Rossi
Vasco Live Kom '016
(2016)

Il Modena Park 2017 è stato un concerto tenuto dal cantante Vasco Rossi il 1º luglio 2017 a Modena, per autocelebrare i suoi 40 anni di attività musicale.

L'evento, ospitato al Parco Enzo Ferrari, ha battuto il primato mondiale del concerto con il più alto numero di spettatori paganti[1], con 225.173 biglietti emessi, di cui 5.000 gratuiti.[2]

Il Modena Park 2017 è stato il 781º concerto nella carriera di Vasco Rossi.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'ultimo concerto di Vasco Rossi a Modena risaliva al 22 settembre 2001 durante la festa nazionale de l'Unità per lo Stupido Hotel tour.[4]

Il 19 aprile 2016 Vasco Rossi ha annunciato l'intenzione di organizzare un grande concerto a Modena, città in cui iniziò la carriera di DJ, per celebrare i suoi 40 anni di carriera. L'evento si sarebbe dovuto chiamare inizialmente Modena, Modena park tutto ritorna (in riferimento ai versi della canzone Colpa d'Alfredo in cui una ragazza gli aveva chiesto «Mi puoi portare a casa questa sera? Abito fuori Modena, Modena park», ma poi era uscita con «quell'africano che non parla neanche bene l'italiano, ma si vede che si fa capire bene quando vuole»).[5]

Il 25 gennaio 2017 vengono aperte le vendite dei biglietti ai membri del fan club (che ne acquistano 33.112 in 48 ore) e dopo due giorni al resto del pubblico: nella sola giornata del 27 gennaio vengono venduti in 10 ore 150.000 biglietti[6] e alle 20:13 Vasco Rossi annuncia su twitter di aver «Polverizzato il record europeo!».[7] L'ultimo blocco di 25.000 biglietti viene messa in vendita il 23 maggio, esauriti dopo appena tre ore.

Scaletta[modifica | modifica wikitesto]

Il concerto, iniziato alle 21:00, prevedeva l'esecuzione di 40 brani di Vasco, ovvero uno per ogni anno di carriera del cantante modenese.

Sulle note finali di Siamo solo noi la band è stata presentata, come di consueto, dal direttore di palco Diego Spagnoli, che questa volta era vestito da "stemma di Modena vivente", ovvero indossava un vestito color giallo canarino, con fascia azzurra a tracolla con il motto della città Avia Pervia (L’inaccessibile diventa accessibile), corona d'oro in testa e trivella con ramo di quercia in mano.

Seppur non presente in scaletta è stata eseguita brevemente anche Canzone, che Vasco ha chiuso con una dedica a Massimo Riva.

Il concerto si è concluso attorno alle 0:30 con Albachiara, singolo del 1979 sempre usato per concludere i concerti di Vasco, accompagnato da un grande spettacolo pirotecnico.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Ospiti

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

All'interno del parco Enzo Ferrari è stato allestito un palco lungo 165 metri, largo 23 metri ed alto quanto un palazzo di otto piani, dotato di cinque maxischermi a led per complessivi 1.500 m² di superficie. Quattro di questi, erano situati su binari in grado di spostarsi lateralmente a seconda della videoscenografia richiesta durante ogni canzone del concerto; mentre altri quattro maxischermi, due per lato, erano installati all'interno del PIT 3. Date le imponenti dimensioni del palco, non è stato possibile realizzarne la copertura.

Gli effetti speciali erano prodotti da 2.100 punti luce, 140 laser e sono stati necessari 136 TIR per il trasporto di tutto il materiale necessario.

Il suono è stato diffuso grazie ad un impianto audio da 750.000 watt della francese L-Acoustics composto da 900 moduli di altoparlanti, collegato grazie a 100 km di cavi in fibra ottica con 29 torri di ritardo del suono per consentire a tutti i 225.000 spettatori (distribuiti su un prato di oltre 400 metri) di ascoltare senza effetti di ritorno o eco. Stando a quanto riportato dalla produzione, durante il concerto si ha avuto un consumo energetico complessivo di 1 MegaWatt. Le due torri principali situate davanti palco contenenti ciascuna 80 moduli di altoparlanti sono state sospese utilizzando due gru da 400 tonnellate ciascuna.[8]

Pubblico[modifica | modifica wikitesto]

Per il concerto del 1º luglio 2017 sono stati venduti oltre 220.000 biglietti, battendo i precedenti record modiali di 198.000 paganti per il concerto degli a-Ha al festival Rock in Rio 2 del 26 gennaio 1991 e di 188.000 tagliandi per quello di Tina Turner del 1988, entrambi organizzati presso lo stadio Maracanã di Rio de Janeiro in Brasile.[9]

La platea per il pubblico era suddivisa in tre aree (Pit 1 e Pit 2 da 40.000 posti ciascuno e Pit 3 per i restanti 145.000 spettatori), contraddistinte da differenti colori (rosso, azzurro e verde) e biglietti con prezzo differenziato (75 €, 65 € e 50 €, oltre a diritti di prevendita e commissioni). Il totale incassato è stato di circa 12 milioni di euro[10], mentre la ricaduta economica per la città è stata stimata in 6 milioni di euro.[11]

L'apertura dei cancelli era inizialmente prevista per le 9:00 del 1º luglio, ma in seguito è stata anticipata alle 5:00. Visto il grande afflusso di spettatori fin dal giorno prima, l'apertura è stata in definitiva anticipata alle ore 21:00 del 30 giugno. Il giorno seguente sono stati inoltre aumentati i tornelli al fine di garantire a tutti l'entrata al concerto entro l'ora di inizio. Il record nel record spetta a un ragazzo della provincia di Pordenone, accampatosi a Modena già dal 29 maggio per essere il primo ad entrare al Modena Park.[12]

Logistica[modifica | modifica wikitesto]

In occasione del concerto sono stati organizzati tre treni speciali a lunga percorrenza da Roma, Torino e Venezia con arrivo diretto alla stazione di Modena, da cui sono ripartiti 35 treni 13 in più dei 22 treni straordinari locali previsti (oltre ai cinque convogli della normale programmazione ferroviaria) al termine dell'evento. Si stima che circa 35.000 persone abbiano raggiunto Modena usando il treno.[13]

L'amministrazione comunale ha messo a disposizione 46.000 posti auto e 900 per pullman, suddivisi in 21 parcheggi (ricavati anche in seguito alle ordinanze di chiusura straordinaria di alcuni supermercati e centri commerciali).

Per il pubblico sprovvisto di biglietto sono state allestite tre grandi aree esterne munite di maxi schermi nel centro storico di Modena, in piazza Grande, piazza Roma, a cui hanno assistito altre 9.600 persone e sulle spiagge di Rimini con 12.045 persone a seguire l'evento.[14]

Sempre in occasione di questo evento internazionale, sono state allestiti nel parco zone d'ombra, di ristoro e luna park al fine di intrattenere il pubblico durante tutta la giornata. Sia nella mattina che nel pomeriggio sono stati attivati dei nebulizzatori al fine di rinfrescare il pubblico dal caldo della giornata.

Copertura mediatica[modifica | modifica wikitesto]

La notte di Vasco
In diretta da Modena Park.jpg
Titolo originale La notte di Vasco raccontata da Paolo Bonolis
Paese Italia
Anno 2017
Genere musicale
Durata 3:38:36
Crediti
Narratore Paolo Bonolis
Regia Stefano Vicario
Pepsy Romanoff
Scenografia Gennaro Amendola
Costumi Giuseppina Errante
Fotografia Andrea Giusti
Produttore Giancarlo Milano
Produttore esecutivo Silvia Levato
Rete televisiva Rai 1
Rai 1 HD
Emittente radiofonica Rai Radio 2

Il concerto è stato trasmesso integralmente in diretta, con il titolo Vasco Modena Park 01.07.17 - Live e la regia di Pepsy Romanoff, in 197 sale cinematografiche in Italia e tre palazzetti dello sport (Genova, Padova e Roma), con un pubblico di oltre 51.000 persone e un incasso di 743.153 euro,[15] superiore ai ricavi complessivi dei 9 film più programmati nella stessa giornata[16], giungendo al secondo posto nella classifica settimanale degli spettacoli più visti nella settimana. Il regista Romanoff ha annunciato che le riprese del concerto saranno rimasterizzate e montate in un film che sarà programmato nelle sale cinematografiche italiane durante il periodo natalizio, mentre l'uscita del DVD è prevista per marzo-aprile 2018.[17]

Il concerto è stato altresì seguito dalle radio ufficiali del concerto: Radio Dimensione Suono e Radio Italia (nazionali) e Radio Bruno (a livello locale).

La Rai, che non ha potuto acquisire i diritti per trasmettere tutte le canzoni del concerto, ha mandato in onda in Eurovisione su Rai 1 e Rai 1 HD, il programma speciale La notte di Vasco condotto da Paolo Bonolis, oltre alla programmazione di Rai Radio 2.

« Vivere è un pezzo emotivamente palindromo »
(Paolo Bonolis)

La conduzione di Bonolis, che ha ospitato interviste pre-registrate e commenti con Vasco Rossi, Silvia Benuzzi, Andrea Braido, Maddalena Corvaglia, Gaetano Curreri, Milena Gabanelli, Marco Materazzi, Giulio Santagata e Maurizio Solieri, e l'azienda televisiva pubblica sono stati aspramente criticati dal pubblico televisivo e sui social media per le numerose interruzioni del concerto (inclusa un'edizione flash del TG1) dovute al fatto che potevano essere trasmessi solo 28 brani.[18]

Ascolti tv Italia Telespettatori Share Fonte
5.633.000 36,14% [19]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vasco Rossi, è record mondiale, venduti 220.000 biglietti biglietti per il concerto di Modena, in Repubblica, 24 maggio 2017.
  2. ^ Modena Park, Vasco oltre il sold out: c’erano prenotazioni per altri 160mila biglietti, in Dire, 07 luglio 2017.
  3. ^ «Scusate il disagio, ma questa sarà una festa epocale», in Gazzetta di Modena - Speciale concertoata=2017-06-29, p. 2.
  4. ^ Andrea Marini, «Festeggio i miei 40 anni di live con un concerto a Modena Park», in Gazzetta di Modena, 21 aprile 2016.
  5. ^ Vasco Rossi: "Luglio 2017: Modena Park un grande evento a Modena per i miei 40 anni di palco", in Gazzetta di Modena, 19 aprile 2016.
  6. ^ Vasco Rossi live a Modena Park: venduti 180mila biglietti, in Gazzetta di Modena, 27 gennaio 2017.
  7. ^ Vasco Rossi, #ModenaPark 180000 Polverizzato record europeo!, in Twitter, 27 gennaio 2017. URL consultato il 3 luglio 2017.
  8. ^ Enrico Pagliarini, Vasco canta a 750 mila watt, con 29 torri diffusione e 100 km di cavi, in Il Sole24Ore.
  9. ^ (EN) Brad Weissberg, Italy To Host Biggest Ticketed Concert Ever: 220,000 tickets sold for Italian star Vasco Rossi Concert, in Venues Today, 28 giugno 2017.
  10. ^ Francesco Prisco, Vasco a Modena per il concerto con più paganti di sempre: incasso di 12 milioni, in Il Sole24Ore, 23 maggio 2017.
  11. ^ Modena Park, un indotto da sei milioni di euro, in Gazzetta di Modena, 28 giugno 2017.
  12. ^ Vasco Rossi, il record di Steve: accampato da 30 giorni al Modena Park, in http://www.adnkronos.com/intrattenimento/spettacolo/2017/06/30/vasco-rossi-record-steve-accampato-giorni-modena-park_eDCQgbnzfxGJo1vvXEs5tL.html.
  13. ^ Vasco Modena Park, treni quasi esauriti. E i pullman saranno 900, in Gazzetta di Modena, 24 giugno 2017.
  14. ^ Due maxi schermi in centro a Modena per chi è rimasto fuori, in Gazzetta di Modena, 1° luglio 2017.
  15. ^ Week-end Top20 Italia del 30/06/2017, su MyMovies.
  16. ^ Andrea Chirichelli, Il concerto di Vasco vola al primo posto, su MyMovies, 02 luglio 2017.
  17. ^ Una chiaccherata tra registi con Peppe-Pepsy Romano-Romanoff su Vasco Rossi - Modena Park, AIR3 Associazione Italiana Registi, 07 luglio 2017.
  18. ^ Luca Romano, La Rai difende Bonolis dopo le critiche per Vasco, in Il Giornale, 02 luglio 2017.
  19. ^ https://www.davidemaggio.it/archives/150328/ascolti-tv-sabato-1-luglio-2017

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]