Sono innocente (Vasco Rossi)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sono innocente
ArtistaVasco Rossi
Tipo albumStudio
Pubblicazione4 novembre 2014
Durata46:55
Dischi1
Tracce15
GenereRock[1][2]
EtichettaUniversal
ProduttoreGuido Elmi, Vasco Rossi, Celso Valli, Saverio "Sage" Principini
RegistrazioneBologna, Los Angeles
FormatiCD, 2 LP, download digitale, streaming
Certificazioni
Dischi di platinoItalia Italia (6)[3]
(vendite: 300 000+)
Vasco Rossi - cronologia
Album precedente
(2012)
Singoli
  1. L'uomo più semplice
    Pubblicato: 21 gennaio 2013
  2. Cambia-menti
    Pubblicato: 15 ottobre 2013
  3. Dannate nuvole
    Pubblicato: 14 marzo 2014
  4. Come vorrei
    Pubblicato: 24 ottobre 2014
  5. Sono innocente ma...
    Pubblicato: 13 marzo 2015
  6. Guai
    Pubblicato: 15 maggio 2015
  7. Quante volte
    Pubblicato: 11 settembre 2015
  8. Il blues della chitarra sola
    Pubblicato: 4 marzo 2016

Sono innocente è il diciassettesimo album in studio del cantautore italiano Vasco Rossi, pubblicato il 4 novembre 2014 dalla Universal Music Group.

È stato l'album più venduto in Italia nel 2014.[4]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Contrariamente alle precedenti pubblicazioni, il disco è caratterizzato da sonorità più rock e pesanti, con alcuni spunti heavy metal (come la traccia d'apertura Sono innocente ma... o Lo vedi).[1] Non mancano tuttavia ballate o altri brani più sperimentali, influenzati dalla musica elettronica.[1]

Nell'album sono presenti anche tre nuove incisioni dei singoli L'uomo più semplice, Cambia-menti e Dannate nuvole, originariamente distribuiti tra il 2013 e il 2014, nonché le bonus track L'ape regina (scritto dal figlio Luca) e Marta piange ancora,[1] quest'ultimo scritto da Vasco all'età di quindici anni e scartata dall'album Canzoni per me del 1998.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Sono innocente, presentato il 30 ottobre 2014 e distribuito in tre copertine differenti, è stato anticipato dal singolo Come vorrei, pubblicato il 24 ottobre 2014. Il 13 marzo 2015 è stata la volta di Sono innocente ma...,[5] a cui ha fatto seguito a maggio Guai.[6]

Un ultimo singolo è stato Quante volte, distribuito alle radio a partire dall'11 settembre 2015.[7]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Vasco Rossi, eccetto dove indicato.

  1. Sono innocente ma... – 3:43 (musica: Roberto Casini, Andrea Righi, Vasco Rossi)
  2. Duro incontro – 3:40
  3. Come vorrei – 4:16 (musica: Tullio Ferro)
  4. Guai – 4:18 (musica: Gaetano Curreri, Saverio Grandi, Vasco Rossi)
  5. Lo vedi – 3:42 (musica: Simone Sello, Saverio Principini, Vasco Rossi)
  6. Aspettami – 4:24 (Vasco Rossi, Roberto Casini)
  7. Dannate nuvole – 4:08
  8. Il blues della chitarra sola – 3:05
  9. Accidenti come sei bella – 3:59 (musica: Roberto Casini, Vasco Rossi)
  10. Quante volte – 4:03 (musica: Gaetano Curreri, Saverio Grandi, Vasco Rossi)
  11. Cambia-menti – 3:57 (musica: Vasco Rossi, Saverio Principini, Simone Sello)
  12. Rock Star – 3:40 (Guido Elmi, Vince Pastano, Vasco Rossi)
Tracce bonus
  1. L'uomo più semplice (Reloaded) – 4:12 (musica: Gaetano Curreri, Andrea Fornili, Vasco Rossi)
  2. L'ape regina – 3:27 (Luca Rossi Schmidt, Vasco Rossi)
  3. Marta piange ancora – 3:00 (musica: Saverio Principini, Vasco Rossi)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Vasco Rossivoce, arrangiamento (traccia 13)
  • Guido Elmi – arrangiamento (tracce 1-3, 5-9, 11, 12), tastiera (tracce 1, 2, 5, 6, 8, 11, 12), programmazione (tracce 1, 2, 5, 6, 8, 12), percussioni (tracce 7, 11), cori (traccia 12)
  • Glen Sobel – batteria (tracce 1-3, 5, 6, 9, 12)
  • Claudio Golinellibasso (tracce 1, 3-5, 8, 10)
  • Vince Pastanochitarra (tracce 1-3, 5-9, 11-13), tastiera (tracce 1, 2, 5-9, 12), programmazione (tracce 1, 2, 5, 6, 8, 9, 12), cori (tracce 1-3, 5, 6, 8, 9, 12), basso (tracce 2, 6, 7, 9, 11-13), assolo di slide guitar (traccia 8)
  • Nicola Venieri – tastiera (tracce 1, 2, 5, 6, 8, 9, 12), programmazione (tracce 1, 2, 5, 6, 8, 9, 11, 12)
  • Alberto Rocchetti – assolo di moog (traccia 1)
  • Clara Moroni – cori (tracce 1-3, 5, 6, 8, 9, 12, 13)
  • Andrea Innesto – cori (tracce 1-3, 5, 6, 8, 9, 12, 13), fiati (traccia 8)
  • Frank Nemola – cori (tracce 1-3, 5, 6, 8, 9, 12, 13), fiati (traccia 8)
  • Celso Valli – tastiera (traccia 3, 4, 10), arrangiamento (tracce 4, 10), pianoforte (tracce 4, 10)
  • Paolo Valli – batteria (tracce 4 e 10), percussioni (traccia 10)
  • Mattia Tedesco – chitarra elettrica ed acustica (tracce 4 e 10), percussioni (traccia 10)
  • Giorgio Secco – chitarra acustica (traccia 4)
  • Giordano Mazzi – programmazione suoni e montaggio (tracce 4, 10)
  • Matt Laug – batteria (tracce 7, 8, 13, 14)
  • Saverio "Sage" Principini – basso (traccia 7, 14 e 15), tastiera (traccia 7), arrangiamento (tracce 14 e 15), percussioni (tracce 14 e 15), timpani, sintetizzatore e arrangiamento strumenti ad arco (traccia 14), cori e programmazione strumenti ad arco (traccia 15)
  • Stef Burns – assolo di chitarra (tracce 7, 8 e 12), chitarra (traccia 8)
  • Alex Alessandroni – tastiera (traccia 7), organo Hammond (traccia 11), pianoforte (traccia 14 e 15), organo e wurlitzer (traccia 15)
  • Annalisa Giordano – cori (traccia 7 e 15)
  • Tommy Ruggero – percussioni (traccia 10)
  • Alessandro Cosentino – percussioni (traccia 10)
  • Ivano Zanotti – batteria (traccia 11)
  • Eric Jorgensen – trombone (traccia 11)
  • Speakeasy Gang – cori (traccia 11)
  • Simone Sello – chitarra acustica ed elettrica (traccia 14 e 15), cori (traccia 15)
  • Davide Rossi – strumenti ad arco e violino elettrico (traccia 14)
  • Vinnie Colaiuta – batteria (traccia 15)
Produzione
  • Guido Elmi – produzione (eccetto tracce 4, 10, 14 e 15), coordinamento pre-produzione (traccia 14)
  • Vasco Rossi – produzione
  • Floriano Fini – coordinamento produzione
  • Nicola Venieri – registrazione e missaggio (eccetto tracce 4, 10, 14 e 15)
  • Maurizio Biancani – mastering (eccetto tracce 14 e 15)
  • Celso Valli – produzione (tracce 4 e 10)
  • Marco Borsatti – registrazione e missaggio (tracce 4 e 10)
  • Saverio "Sage" Principini – produzione, registrazione e missaggio (tracce 14 e 15), registrazione aggiuntiva (eccetto tracce 4 e 10)
  • Marco Sonzini – registrazione e missaggio (tracce 14 e 15)
  • Gavin Lurssen – mastering (tracce 14 e 15)

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche settimanali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2014) Posizione
massima
Belgio (Vallonia)[8] 120
Italia[8] 1
Svizzera[8] 4

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2014) Posizione
Italia[9] 1
Classifica (2015) Posizione
Italia[10] 15
Classifica (2016) Posizione
Italia[11] 66

Tour[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Vasco Live Kom '015.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Mariano Prunes, Sono innocente, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 10 luglio 2020.
  2. ^ Simone Caprioli, "Sono Innocente" - Vasco Rossi - Recensione, su allmusicitalia.it, All Music Italia, 10 novembre 2014. URL consultato il 10 luglio 2020.
  3. ^ Sono innocente (certificazione), su FIMI. URL consultato il 5 ottobre 2015.
  4. ^ [1] Archiviato il 17 novembre 2015 in Internet Archive. panorama.it/
  5. ^ Lucio Schirripa, Vasco Rossi - Sono innocente ma... (Radio Date: 13-03-2015), su earone.it, EarOne, 11 marzo 2015. URL consultato l'11 maggio 2015.
  6. ^ Panorama, su panorama.it.
  7. ^ Lucio Schirripa, Vasco Rossi - Quante volte (Radio Date: 11-09-2015), su earone.it, EarOne, 9 settembre 2015. URL consultato il 2 marzo 2016.
  8. ^ a b c (NL) Vasco Rossi - Sono innocente, su ultratop.be, Ultratop. URL consultato il 20 novembre 2014.
  9. ^ Classifiche annuali 2014 "Top of the Music" FIMI-GfK, su fimi.it, Federazione Industria Musicale Italiana, 12 gennaio 2015. URL consultato il 20 giugno 2015 (archiviato dall'url originale l'11 febbraio 2015).
  10. ^ Classifiche "Top of the Music" 2015 FIMI-GfK: La musica italiana in vetta negli album e nei singoli digitali, su fimi.it, Federazione Industria Musicale Italiana, 8 gennaio 2016. URL consultato il 16 febbraio 2021.
  11. ^ "Top of the Music" Fimi - Gfk 2016: Le uniche classifiche annuali complete, su fimi.it, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 16 febbraio 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica