Mediamuseum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mediamuseum
Pescara 2013 by-RaBoe 40.jpg
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàPescara
Indirizzopiazza Emilio Alessandrini 34
Caratteristiche
Tipocinematografico, teatrale, Mediateca
FondatoriEdoardo Tiboni
Sito web

Coordinate: 42°27′35.76″N 14°12′50.6″E / 42.459933°N 14.214055°E42.459933; 14.214055

Il Mediamuseum è un museo di Pescara, ideato dal giornalista e critico d'arte Edoardo Tiboni. Si trova in Piazza Emilio Alessandrini, ex Piazza XX Settembre, presso l'ex tribunale.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Nasce nel 1995 come occasionale esposizione nel palazzo dell'ex tribunale per omaggiare i 100 dalla nascita del cinema nel 1895 con i fratelli Lumière.

Contiene una raccolta di locandine, articoli di giornale, foto, dipinti, pannelli e contenuti multimediali riguardanti il cinema e il teatro, in relazione a Ennio Flaiano, a Gabriele D'Annunzio, a Basilio Cascella o al Premio Flaiano. Oltre ad essere un museo, è anche una videoteca pubblica, una biblioteca, l'emeroteca, la fototeca, la manifestoteca, i laboratori cinematografici e teatrali, mettendo così a disposizione del pubblico un'ampia collezione di materiali su tutto ciò che riguarda il cinema, la televisione, il teatro e il mondo dei nuovi media. Il museo propone anche dei progetti per i giovani quanto improvvisazione teatrale e cineforum, spettacoli di burattini, letture animate, cineforum di video amatoriali.

È ospitato nell'ex-tribunale di Pescara.[1]

Presso il museo ha sede l'Associazione Culturale Ennio Flaiano che organizza, sin dalla sua istituzione nel 1973, il Premio Flaiano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Comune di Pescara vende l’ex tribunale, Il Centro, su ilcentro.gelocal.it, febbraio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]