Museo civico Basilio Cascella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Museo civico Basilio Cascella
Museo Civico Basilio Cascella0002.JPG
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàPescara
IndirizzoViale Guglielmo Marconi, 45
Caratteristiche
TipoArtistico
Sito web

Coordinate: 42°27′41.64″N 14°12′59.88″E / 42.461567°N 14.216634°E42.461567; 14.216634

Il Museo civico Basilio Cascella è un museo di Pescara.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'edificio, situato in fondo a via delle Acacie[1], fu ceduto dal comune a Basilio Cascella, tra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento, purché vi aprisse un laboratorio di arti grafiche. Nacque così una scuola artistica che attirò un gran numero di giovani e diventò un nucleo importante per la cultura locale e nazionale. Nel 1966 il laboratorio fu ceduto al comune di Pescara, che lo trasformò in museo civico nel 1975. Oggi ospita opere di Basilio Cascella, dei figli Tommaso, Michele, Gioacchino e dei figli di Tommaso, Andrea e Pietro. Inoltre conserva alcuni mobili originali dell'epoca, bozzetti, ceramiche, pietre litografiche, schizzi e cartoline.

Dal 2015 a maggio ospita il Premio Nazionale di ritrattistica pittorica "Ritratti Contemporanei".

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN237985078