Stazione di Pescara Porto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pescara Porto
stazione ferroviaria
Stazione di Pescara Porto.JPG
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàPescara
Coordinate42°28′09.72″N 14°13′04.71″E / 42.469366°N 14.217974°E42.469366; 14.217974Coordinate: 42°28′09.72″N 14°13′04.71″E / 42.469366°N 14.217974°E42.469366; 14.217974
LineePescara-Penne
Caratteristiche
Tipostazione in superficie, di testa
Stato attualedismessa
Attivazione1929
Soppressione1963
Binari5
Interscambitram per Pineta Dannunziana

La stazione di Pescara Porto era una stazione ferroviaria posta lungo la ex linea ferroviaria a scartamento ridotto Pescara-Penne chiusa il 20 giugno 1963, a servizio del comune di Pescara.

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

Nota anche come "Ex Fea" (dal nome della società che gestiva la linea ferroviaria, Ferrovie Elettriche Abruzzesi), comprende un edificio principale, un magazzino merci e una rimessa per le locomotive. Le varie costruzioni si trovano intorno a uno spazio centrale, che dopo la dismissione è stato utilizzato come deposito per gli autobus dalla Gestione Trasporti Metropolitani e successivamente come parcheggio a pagamento[1].

La sua vecchia sede nel 1997 ospitò una edizione di Fuori Uso, e sul lato dell'edificio principale che affaccia sul lungomare è ancora visibile la scritta bianca "FUORI USO '97". Per l'area sono stati proposti diversi progetti di riqualificazione[2]. Il 30 Giugno 2017, l'immobile è stato affidato alla Fondazione Pescarabruzzo, la quale provvederà al restauro dell’antica stazione terminal della ferrovia Pescara-Penne che diventerà un museo, e si prevedono spazi espositivi per un totale di 2.495 mq, servizi museali accessori per 260 mq, giardini arredati con sculture e altre forme innovative di espressione artistica[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]