Marino Masè

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Marino Masé)
Jump to navigation Jump to search
Marino Masè nel film I pugni in tasca (1965)

Marino Masè (Trieste, 21 marzo 1939) è un attore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo diverse esperienze teatrali, dal 1960 iniziò la sua attività cinematografica partecipando al film Il ratto delle sabine di Richard Pottier. Ebbe un piccolo ruolo ne Il Gattopardo di Luchino Visconti, uscito nel 1963, fu il protagonista ne Les Carabiniers di Jean-Luc Godard e di I pugni in tasca di Marco Bellocchio, uscito nel 1965. Nello stesso anno ebbe un ruolo secondario nel film di Louis De Funès Le gendarme à New York (regia di Jean Girault). Dopo quest'ultimo film fu messo sotto contratto dalla MGM per la serie televisiva Jericho realizzata a Hollywood, dove si trasferì.

Ha lavorato ancora nel cinema italiano ed internazionale in numerosi film, ottenendo piccoli ruoli anche con registi importanti: in Il portiere di notte di Liliana Cavani (1974), in Il pentito di Pasquale Squitieri (1985), nel film di esordio del regista Giuseppe Tornatore Il camorrista (1986), ne Il ventre dell'architetto di Peter Greenaway (1987) e ne Il padrino - Parte III di Francis Ford Coppola (1990). Nel 2006 ha recitato nell'atto unico Piazzale Loreto, scritto e diretto da Pasquale Squitieri, con Ottavia Fusco.

In televisione ha recitato ancora in diversi episodi di serie televisive e telefilm italiani e stranieri: tra questi ultimi Codice Jericho (1966), La Piovra 4 (1989), un episodio della prima stagione della soap opera Vivere (nel 1999), nella seconda stagione della serie televisiva Valeria medico legale (2002) e in Un posto al sole.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Prosa televisiva Rai[modifica | modifica wikitesto]

  • Rosella sceneggiato per ragazzi, 1964
  • Avventure di fine estate, regia di Guglielmo Morandi, trasmessa il 7 ottobre 1964.
  • Il crogiuolo di Arthur Miller, regia di Sandro Bolchi, trasmessa il 21 maggio 1971.
  • L'ultimo spettacolo di Nora Helmer, regia di Carlo Quattrucci, trasmessa il 17 marzo 1980.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gli attori, Gremese editore, Roma 2003

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN15879151 · ISNI (EN0000 0000 7777 8305 · SBN IT\ICCU\RAVV\309076 · LCCN (ENno2004024569 · GND (DE130482390 · BNF (FRcb14204227m (data)