Nero Wolfe (serie televisiva 1969)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nero Wolfe
Nerowolfe gip.jpg
Una scena da Veleno in sartoria
Da sinistra in piedi Pupo De Luca (Fritz), Tino Buazzelli (Nero Wolfe) e Paolo Ferrari (Archie Goodwin). Seduta, Carla Gravina
PaeseItalia
Anno1969-1971
Formatominiserie TV
Generegiallo
Puntate10
Durata120 min (ep.1-9), 70 min (ep.10)
Lingua originaleitaliano
Dati tecniciB/N
Crediti
RegiaGiuliana Berlinguer
SoggettoRex Stout
Interpreti e personaggi
Prima visione
Dal21 febbraio 1969
Al23 febbraio 1971
Rete televisivaSecondo Programma (ep. 1-4) Programma Nazionale (ep. 5-10)

Nero Wolfe è stata una serie televisiva italiana girata in forma di sceneggiato televisivo, prodotta dalla RAI e trasmessa fra il 1969 e il 1971 sul Programma Nazionale.

Dedicata a Nero Wolfe, personaggio letterario nato dalla penna dello scrittore Rex Stout, e quasi completamente girata in studio, era articolata in dieci telefilm di circa due ore. A interpretarla furono chiamati noti attori.

Nei ruoli dei principali personaggi: Tino Buazzelli, nei panni dell'investigatore di origine montenegrina, Paolo Ferrari, in quelli dell'assistente Archie Goodwin, e Pupo De Luca, come Fritz Brenner, cuoco di casa Wolfe.

La regia televisiva era curata da Giuliana Berlinguer.

Nel corso di un'intervista televisiva, Paolo Ferrari affermò che Rex Stout era stato molto soddisfatto dalla riuscita del programma, indicandolo come esemplare, specie se paragonato alle produzioni americane sul medesimo soggetto. Durante la stessa intervista il Ferrari affermò anche che lo stesso Stout e Giuliana Berlinguer avevano trattato i diritti d'autore in latino.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Altri interpreti ricorrenti nella serie erano Renzo Palmer, nelle vesti dell'Ispettore Cramer (tranne nel nono episodio "Sfida al cioccolato", dove è sostituito da Attilio Cucari) e gli attori che impersonavano il gruppo di investigatori privati occasionalmente al servizio di Wolfe: Mario Righetti (Orrie Carter, anziché Cather come nei romanzi di Stout), Roberto Pistone (Saul Panzer) e Gianfranco Varetto (Fred Durkin).

In ogni episodio - girato in bianco e nero - la distribuzione del cast era completata da diversi attori ospiti (per lo più interpreti di teatro) che impersonavano i personaggi al centro della vicenda. La regia dei telefilm - che ebbero un successo di critica e di pubblico - era di Giuliana Berlinguer (autrice anche di un paio delle riduzioni dai romanzi gialli di Stout portate sul piccolo schermo), mentre diversi autori furono chiamati ad elaborare la sceneggiatura dei diversi episodi. Gli episodi erano suddivisi in due puntate, eccetto l'ultimo, più breve (70 min.), composto da un'unica puntata.

Titoli della serie[modifica | modifica wikitesto]

Questi i titoli dei telefilm:

Titolo dell'episodio Romanzo di riferimento Autore Data trasmissione Attori ospiti
1 Veleno in sartoria La scatola rossa Belisario Randone 21 - 28 febbraio 1969 Carla Gravina (Helen Frost), Marisa Bartoli (Thelma Mitchell), Cecilia Todeschini (Molly Lauck), Andrea Lala (Lew Frost), Aroldo Tieri (Boyden Mac Nair), Barbara Landi (signora Lamont), Raffaele Giangrande (Dudley Frost), Marina Berti (Callie Frost), Massimo Serato (Claude Gebert), Franco Odoardi (agente Pat), Tullio Valli (sergente Muffin), Oscar Andriani (Beniamino Beach), Gabriele Polverosi (tenente Rowcliff)
2 Circuito chiuso Nero Wolfe sotto il torchio Margherita Cattaneo 7 - 14 marzo 1969 Mario Pisu (Otis Jarrell), Marzia Ubaldi (Trella Jarrell), Romina Power (Lois Jarrell), Umberto D'Orsi (Roger Foote), Pierluigi Zollo (Wyman Jarrell), Barbara Valmorin (Nora Kent), Luciano Tacconi (Corey Brigham), Laura Tavanti (Susan Jarrell), Germano Longo (Jim Eber), Giancarlo Fantini (maggiordomo), Vittorio Zizzari (agente di Horland), Tino Schirinzi (procuratore), Benedetto Nardacci (annunciatore TV), Emilio Marchesini (guardia civica), Giancarlo Bonuglia (stalliere), Alfredo Dari (carrozziere), Margherita Simoni (assistente di Doll Bonner), Vittoria Dal Verme (Doll Bonner)
3 Per la fama di Cesare La guardia al toro Edoardo Anton 21 - 28 marzo 1969 Antonio Rais (Dave), Gabriella Pallotta (Lily Rowan), Aldo Giuffré (Thomas Pratt), Umberto Ceriani (Jimmy), Amos Davoli (Daniel Benneth), Silvio Spaccesi (Cullen), Franco Sportelli (Mac Millan), Giorgio Favretto (Clyde Osgood), Nicoletta Languasco (Nancy Osgood), Ezio Marano (Howard Bronson), Carlo Landa (agente), Lucio Rama (Frederick Osgood), Luigi Montini (procuratore Waddell), Antonio Meschini (sceriffo Darth), Vittorio Duse (Dick), Jole Cappellini (1a donna), Marisa Piergiovanni (2a donna), Attilio Dottesio (1º allevatore), Ezio Rossi, (proprietario bestiame), Erminio Spalla (2º allevatore), Antonello Pischedda (stalliere), Alfredo Sernicoli (ragazzo)
4 Il pesce più grosso Nero Wolfe contro l'FBI Edoardo Anton 11 - 18 aprile 1969 Paola Borboni (signora Bruner), Silvia Monelli (signorina Dacos), Adolfo Geri (dottor Wollmer), Eliana D'Alessio (cameriera d'albergo), Lia Angeleri (signora Althaus), Maria Teresa Vianello (Miriam Hinckley), Enrico Luzi (Quayle), Ugo Pagliai (Arthur Yarmack), Giorgio Bonora (1º G-Man), Cesare Gelli (2º G-Man), Laura Faina (una donna), Evar Maran (Franck Odell), Bruno Smith (Jarvis), Simone Mattioli (Kirby), Fernando Cajati (Wragg), Antonio La Raina (1º camionista), Paolo Lombardi (2º camionista), Arnaldo Bagnasco (agente Bill)
5 Un incidente di caccia Tre sorelle nei guai Vladimiro Cajoli 13 - 15 luglio 1969 Paola Mannoni (Mary), Gianna Piaz (Clotilde), Esmeralda Ruspoli (Amelia), Antonio Pierfederici (Glenn Prescott), Mariolina Bovo (Diana Karn), Edmonda Aldini (Daisy Hawthorne), Pierpaola Bucchi (Sara Dunn), Enzo Garinei (procuratore Mandelbauer), Renato De Carmine (Eugenio Davis), Claudio Gora (John Charles Dunn), Gilberto Mazzi (James)
6 Il patto dei sei Sei per uno Giuliana Berlinguer 27 luglio - 3 agosto 1969 Vittorio Sanipoli (Anthony Perry), Augusto Mastrantoni (Harlan Scovil), Elsa Polverosi (signorina Barish), Carmen Scarpitta (Claire Fox), Edoardo Toniolo (Ramsey Muir), Cristina Mascitelli (Hilda Lindquist), Loris Gafforio (Mike Walsh), Sergio Reggi (sergente Stebbins), Gabriele Polverosi (tenente Rowcliff), Arnaldo Bagnasco (agente Bill), Enrico Lazzareschi (Francis Horrocks), Gastone Bartolucci (Lord Clivers), Gianni Bonagura (procuratore Skinner)
7 La casa degli attori Dollari matti Giuliana Berlinguer 3 - 4 gennaio 1970 Giusi Raspani Dandolo (Hattie Annis), Agla Marsili (Tammy Baxter), Ruggero De Daninos (Albert Leach), Giorgio Piazza (Raymond Dell), Daniela Surina (Martha Kirk), Paolo Graziosi (Noël Ferris), Gianni Di Benedetto (avvocato Parker), Enrico D'Amato (procuratore Skinner), Roberto Paoletti (sergente Vine), Attilio Corsini (agente Callahan), Corrado Olmi (Clift), Adriano Amidei Migliano (Paul Hannah), Francesco Gerbasio (un medico), Lorenzo Terzon (un agente), Giuseppe Scarcella (agente della scientifica), Ennio Majani (un tipografo), Bruno Biasibetti (portiere della tipografia)
8 La bella bugiarda Vicolo cieco Edoardo Anton 7 - 9 febbraio 1971 Gianna Serra (Susan Mc Leod), Mario Carra (Max Maslow), Leo Gavero (Felix), Giacomo Piperno (Carl Heydt), Marino Masè (Peter Jay), Mario Carotenuto (Mc Leod), Dante Biagioni (procuratore Kerr), Eros Pagni (ispettore Duncan), Attilio Duse (sergente Ross), Attilio Corsini (agente Callahan), Valentino Macchi (Leo), Giovanni Conforti (un vecchio), Andrea Aureli (Raynolds), Emilio Cappuccio (Baxter)
9 Sfida al cioccolato Scacco al re per Nero Wolfe Vladimiro Cajoli 14 - 16 febbraio 1971 Micaela Esdra (Sally Blount), Mario Maranzana (Mattew Blount), Silvia Monelli (Anna Blount), Paolo Carlini (Daniel Kalmus), Giampiero Albertini (Ernest Hausman), Renato Campese (Morton Farrow), Renato Turi (Charles Yerkes), Mario Laurentino (Piotti), Mario Bardella (Bart), Nicoletta Rizzi (Mary), Franco Angrisano (il cuoco), Mario Valgoi (Victor Avery)
10 Salsicce a mezzanotte Alta cucina Belisario Randone 23 febbraio 1971 Corrado Annicelli (Servan), Carlo Bagno (Berin), Gianni Galavotti (Ligget), Loris Gizzi (Blanc), Evelina Gori (signora Mondor), Guido Lazzarini (Mondor), Tana Li (Lio Coyne), Walter Maestosi (Vukcic), Giuseppe Mancini (Laszlo), Enrico Ostermann (Coyne), Luciana Scalise (Costance Berin), Paolo Todisco (procuratore Tolman), Halina Zalevska (Dina Laszlo), Vittorio Congia (Odell), Maria Monti (dottoressa Keith), Sandro Merli (Vallenco), Adriana Cipriani (l'annunciatrice), Gino Maringola (un inserviente)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]