La congiuntura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo racconto di Heinlein del 1952, vedi L'anno del jackpot.
La congiuntura
Titolo originale La congiuntura
Lingua originale italiano
Paese di produzione Italia, Francia
Anno 1965
Durata 110 min
Rapporto 2,35 : 1
Genere commedia
Regia Ettore Scola
Soggetto Ruggero Maccari, Ettore Scola
Sceneggiatura Ruggero Maccari, Ettore Scola
Produttore Mario Cecchi Gori
Casa di produzione Compagnia Edizioni Internazionali Artistiche Distribuzione
Fotografia Sandro d'Eva
Montaggio Marcello Malvestito
Musiche Luis Enríquez Bacalov
Scenografia Arrigo Breschi
Costumi Ugo Pericoli
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La congiuntura è un film del 1965 diretto da Ettore Scola.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il principe Giuliano Maria conosce un'affascinante giovane donna inglese di nome Jane in un night club a Roma e se ne invaghisce. La giovane donna convince il principe ad accompagnarla in un viaggio a Lugano. Il principe non si accorge del sotterfugio orchestrato dall'amante di Jane: utilizzare l'autovettura del nobile Giuliano Maria per esportare illegalmente un milione di dollari.

Durante il viaggio la Mercedes del principe viene rubata a Rapallo, in Liguria, gettando nella disperazione la giovane donna inglese. Dopo aver sporto denuncia su particolare insistenza di Jane, i due rientrano in possesso dell'autovettura grazie all'intervento di un piccolo criminale locale. Il principe Giuliano e Jane si rimettono pertanto in viaggio per la Svizzera. Arrivati alla frontiera, vengono fermati da due finanzieri in seguito ad una segnalazione della polizia italiana sulla possibilità che l'autovettura fosse rubata. Il principe Giuliano, ignaro della presenza del milione di dollari, li tranquillizza confermando che egli è il proprietario, e grazie alla targa del corpo diplomatico ed ai suoi modi cortesi riesce ad evitare ulteriori accurate perquisizioni.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema