La terrazza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La terrazza
La terrazza scola.png
Titolo originale La terrazza
Paese di produzione Italia, Francia
Anno 1980
Durata 155 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Ettore Scola
Soggetto Age & Scarpelli, Ettore Scola
Sceneggiatura Age, Scarpelli, Ettore Scola
Produttore Pio Angeletti, Adriano De Micheli
Fotografia Pasqualino De Santis
Montaggio Raimondo Crociani
Musiche Armando Trovajoli
Scenografia Luciano Ricceri
Costumi Ezio Altieri
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La terrazza è un film del 1980 diretto da Ettore Scola.

Presentato in concorso al 33º Festival di Cannes, ha vinto il premio per la migliore sceneggiatura e il premio per la miglior attrice non protagonista con Carla Gravina.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Su una terrazza romana si incontrano periodicamente alcuni vecchi amici e colleghi.

Il film focalizza l'attenzione sui giorni che seguono uno di questi incontri e racconta questo lasso di tempo in cinque diversi episodi secondo cinque punti di vista differenti.

Il primo episodio narra di uno scrittore cinematografico senza ispirazione, il secondo di un giornalista fuori moda che cerca di riconquistare la moglie, il terzo di un funzionario della Rai anoressico ed estremamente depresso, il quarto di un produttore cinematografico alle prese con i capricci cinematografici (e non solo) della moglie e l'ultimo parla di un deputato comunista adultero.

Al termine di questi cinque racconti il film si chiude con un nuovo incontro su quella stessa terrazza un anno dopo.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Awards 1980, festival-cannes.fr. URL consultato il 20 giugno 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema