Linguaggio naturale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Un linguaggio naturale è, in filosofia del linguaggio, una lingua che si è formata a poco a poco nel tempo. La sua origine può essere rintracciata più o meno chiaramente con l'ausilio della linguistica comparata.

Ai linguaggi naturali (come l'italiano) si contrappongono le lingue artificiali (come l'esperanto) che, al contrario, sono formati intenzionalmente allo scopo di soddisfare un preciso obiettivo.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]