Stocavo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Štokavo)
Serbo croatian dialects historical distribution.png

Lo stocavo o stocavico[1] è un dialetto che appartiene al Continuum dialettale della lingua serbo-croata. È diffuso come dialetto maggioritario e lingua letteraria, ed è quindi alla base delle varie forme di lingua ufficiale di Croazia, Bosnia Erzegovina, Serbia e Montenegro (lingua standard croata, lingua standard bosniaca, lingua standard serba, e lingua standard montenegrina).

Le tre denominazioni (stocavo/štocavo, ciacavo, caicavo) sono dovute alla forma che assume nei vari dialetti la domanda "Che cosa?": što (o šta in Bosnia ed Erzegovina e Serbia), ča, kaj.

Sottoclassificazione[modifica | modifica wikitesto]

Le varianti di questi dialetti vengono generalmente sottoclassificate rispetto alla pronuncia dell'antico slavo ecclesiastico vocale "jat" (ѣ nell'alfabeto cirillico o ě nell'alfabeto latino), che a seconda dei casi si è trasformata in "i" (icavo), "e" (ecavo), "ije" o "je" (iecavo): ad esempio, la parola "bello" può essere scritta e pronunciata come "lipo", "lepo", "lijepo"; la parola "uomo" può essere scritta e pronunciata come "čovik", "čovek", "čovjek".

Nell'alfabeto croato del croato standard "ě" è sempre scritto e pronuciato come "ije" o "je" ("ije" - sillabe lunghe, pronuciato come "ie" o "je", nel passato anche scritto come "ie"; "je" - sillabe brevi, pronuciato e scritto sempre come "je").

Nell'alfabeto cirillico serbo del serbo standard ѣ (ě) è scritto e pronunciato come "e" ecavo (serbo nella Serbia con Vojvodina e Kosovo) o "иje" - "je" iecavo (serbo nella Bosnia ed Erzegovina, Montenegro e Croazia).

Nel dialetto stocavo della lingua bosniaca e montenegrina, si usa solamente lo iecavo. Nel dialetto stocavo della lingua croata, il più diffuso è lo icavo, seguono iecavo e ecavo. La lingua letteraria ufficiale croata (croato standard) si usa solamente lo iecavo e "ě" è considerato come dittongo vocale scritto come "ije"/"je". Nello stocavo della lingua serba, la variante più diffusa è lo ecavo, oltre allo iecavo.

È la base della lingua letteraria ufficiale del croato, serbo e bosniaco, nonché costituisce de facto anche la cosiddetta lingua montenegrina, denominazione di recente introduzione.

Per la lingua croata, è la base della lingua letteraria ufficiale, con poche caratteristiche di dialetto ciacavo e caicavo. In termini linguistici si afferma che il dialetto stocavo è un diasistema munito di tre varietà standard costituite appunto dalle tre lingue ufficiali citate (contando la lingua montenegrina, quattro).

È da sottolineare il fatto che le tre varianti standard croata, montenegrina, serba e bosniaca sono fra loro simili (differiscono nella grafia, sintassi, uso di tempi, modi, uso di internazionalismi e altre parole storiche).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vocabolatio Treccani, voce: Stocavo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità LCCN: (ENsh85128243 · BNF: (FRcb119782285 (data)