Lin-Manuel Miranda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lin-Manuel Miranda a New York nel 2015

Lin-Manuel Miranda (New York, 16 gennaio 1980) è un attore, compositore, paroliere, cantante e rapper statunitense di origini portoricane, principalmente noto per aver scritto e recitato nei musical Broadway In the Heights nel 2008 e Hamilton nel 2015.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Miranda nasce a New York e cresce a Inwood, nonostante passasse un mese ogni anno a Vega Alta, in Porto Rico, città natale dei nonni.[1]

Dopo essersi diplomato al Hunter College High School, Miranda frequenta la Wesleyan University laureandosi nel 2002. In quel periodo comincia a scrivere i primi musical e a coordinare le sue prime produzione teatrali. Nel 2015 riceve dalla Wesleyan un dottorato onorario.[2]

I suoi primi lavori sono insegnante di inglese al suo ex liceo, editorialista e critico di ristoranti per il Manhattan Times e compositore di musiche per pubblicità.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Lin-Manuel Miranda nel 2009 durante un'esibizione alla Casa Bianca

2002-2010: In the Heights[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2002 Miranda e John Buffalo Mailer lavorano assieme al direttore Thomas Kail e scrivono cinque bozzetti per il progetto del musical In the Heights. Il Music Hall ottiene il successo Off-Broadway E viene trasferito a Broadway nel 2008 vincendo il Tony Award al miglior musical e alla miglior colonna sonora e il Grammy Award al miglior album di un musical.[3][4] Il ruolo di Miranda come protagonista del musical, Usnavi, gli assicura una candidatura al Tony Award al miglior attore in un musical. La sua ultima interpretazione a Broadway avviene il 15 febbraio 2009 e Miranda riprende il ruolo nel tour nazionale iniziando da Los Angeles il 23 giugno 2010.[5]

Nel 2007 appare come guest in un episodio della serie TV I Soprano. Nel 2008 viene invitato da Stephen Schwartz a contribuire nella sua nuova versione del musical del 1978 Working. Nel 2009, per il revival del musical di Stephen Sondheim West Side Story, scrive la trasposizione dei testi in spagnolo e nello stesso anno partecipa al revival di The Electric Company.[6] Nel settembre dello stesso anno interpreta Alvie, un paziente di un ospedale psichiatrico della serie TV Dr. House e riprende il ruolo nel 2010. Inoltre compare nella serie Sesamo apriti.[7]

2010-presente: Hamilton[modifica | modifica wikitesto]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Lin-Manuel Miranda è sposato con Vanessa Adriana Nadal, sua compagna di superiori, dal 2010 e la coppia ha avuto un figlio, Sebastian, nato il 10 novembre 2014.[8]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Compositore[modifica | modifica wikitesto]

  • The Electric Company – serie TV (2009) – compositore
  • KTLA Morning News, compositore 1 episodio (2010) – compositore
  • Good Morning America, compositore, 1 episodio (2012) – compositore
  • Freestyle Love Supreme – film TV (2012) – paroliere
  • 67th Tony Awards (2013) – compositore
  • The American Life: One Night Only at BAM (2014) – sceneggiatore
  • Star Wars: Il risveglio della Forza (Star Wars: The Force Awakens), regia di J. J. Abrams (2015) – compositore speciale
  • Oceania, regia (2016) – compositore

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Compositore[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lin-Manuel Miranda Takes In the Heights to Puerto Rico | Playbill, su Playbill. URL consultato il 18 aprile 2016.
  2. ^ Lin-Manuel Miranda: Scaling the Heights, su Broadway.com. URL consultato il 18 aprile 2016.
  3. ^ 2007-2008 Tony Nominations Announced; In the Heights Earns 13 Noms | Playbill, su Playbill. URL consultato il 18 aprile 2016.
  4. ^ 2009 Grammy Awards - Complete Winners and Nominees, su HitFix. URL consultato il 18 aprile 2016.
  5. ^ (EN) Lin-Manuel Miranda returning to 'In the Heights' at Pantages Theater, latimesblogs.latimes.com, 10 maggio 2010. URL consultato il 18 aprile 2016.
  6. ^ Patricia Cohen, Same City, New Story, in The New York Times, 15 marzo 2009. URL consultato il 18 aprile 2016.
  7. ^ Latina Blogs: Hispanic Mommy Baby, Celebrity, Relationship & Wedding Bloggers, su www.latina.com. URL consultato il 18 aprile 2016.
  8. ^ Lois Smith Brady, Vows: Vanessa Nadal and Lin Miranda, in The New York Times, 10 settembre 2010. URL consultato il 15 maggio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN163147814 · LCCN: (ENno2008101876 · ISNI: (EN0000 0001 1482 990X · GND: (DE142923826