Ben Whishaw

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ben Whishaw nel 2018

Benjamin John Whishaw (Hitchin, 14 ottobre 1980) è un attore britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel Hertfordshire, ma cresciuto nel Bedfordshire assieme al fratello gemello James.[1] Proprio assieme al fratello incomincia a muovere i primi passi nella recitazione, frequentando una piccola compagnia teatrale. Esordisce nel 1999 nel film The Trench. Ha studiato alla Royal Academy of Dramatic Art, diplomandosi nel 2003.[2] Il 2004, per Whishaw, è un anno importante, infatti ottiene un piccolo ruolo nel film Il mercante di Venezia e recita nei film L'amore fatale e The Pusher, entrambi con Daniel Craig. Nello stesso anno interpreta ottiene il successo sulle scene come protagonista di Amleto con la regia di Trevor Nunn, ottenendo ottime critiche e una candidatura al Laurence Olivier Award al miglior attore.[3][4]

Dopo aver interpretato Keith Richards nel film del 2005 Stoned, ottiene il ruolo del protagonista, Jean-Baptiste Grenouille, in Profumo - Storia di un assassino di Tom Tykwer, adattamento cinematografico del capolavoro di Patrick Süskind, Il profumo. Nel 2007 partecipa al film che ricalca la vita di Bob Dylan, Io non sono qui, interpretando la parte di Arthur Rimbaud. Nel 2008 recita in Ritorno a Brideshead, adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo di Evelyn Waugh; nel 2009 è protagonista, al fianco di Abbie Cornish, in Bright Star, nuovo lavoro di Jane Campion. Nel 2012 recita nel ruolo di "Q" in Skyfall, nello stesso anno interpreta il ruolo di Riccardo II d'Inghilterra nella trasposizione dei drammi storici di Shakespeare prodotta dalla BBC, The Hollow Crown; il ruolo gli vale il British Academy Television Award per il miglior attore.[5] Nel 2015 recita di nuovo nel ruolo di Q nel film Spectre.[6] Nel 2016 esordisce a Broadway ne Il crogiuolo di Arthur Miller, interpretando il protagonista John Proctor accanto a Saoirse Ronan.[7] Nel 2018, Ben Whishaw partecipa come coprotagonista nella miniserie britannica A Very English Scandal aggiudicandosi il Golden Globe per il ruolo di Norman Scott e nel 2021 interpreta nuovamente Q nella saga di James Bond nel film No Time to Die.[8]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nell'agosto 2012 Whishaw si è unito civilmente con il compositore australiano Mark Bradshaw.[9][10]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi lavori, Ben Whishaw è stato doppiato da:

Da doppiatore è sostituito da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Chrissy Iley, The Interview: actor Ben Whishaw on coming out, being a twin and life inside the 007 circus. URL consultato il 3 gennaio 2023.
  2. ^ Bond star Ben Whishaw reveals that his grandfather was a British spy with a double identity, su www.telegraph.co.uk. URL consultato il 3 gennaio 2023.
  3. ^ (EN) A Dane to remember, su the Guardian, 2 maggio 2004. URL consultato il 3 gennaio 2023.
  4. ^ (EN) Hamlet, Old Vic, London, su the Guardian, 28 aprile 2004. URL consultato il 3 gennaio 2023.
  5. ^ 2013 Television Leading Actor | BAFTA Awards, su awards.bafta.org. URL consultato il 3 gennaio 2023.
  6. ^ (EN) Real adventure that inspired Moby-Dick lures film directors, su the Guardian, 7 settembre 2013. URL consultato il 3 gennaio 2023.
  7. ^ (EN) Ben Whishaw revisits an old classic, this time on Broadway, su AP NEWS. URL consultato il 3 gennaio 2023.
  8. ^ (EN) No Time to Die release date, cast, trailer and more, su Digital Spy, 13 novembre 2020. URL consultato il 3 gennaio 2023.
  9. ^ Charlotte Griffiths e Elizabeth Sanderson, Bond star 'marries' his gay partner – and they are both 'so happy and proud', in MailOnline, London, 3 agosto 2013. URL consultato il 4 agosto 2013 (archiviato il 4 agosto 2013).
  10. ^ Cavan Sieczkowski, James Bond Actor Officially Comes Out, Reveals He's Married, in Huffington Post. URL consultato il 24 marzo 2014 (archiviato il 10 novembre 2013).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN81036391 · ISNI (EN0000 0001 1679 4974 · LCCN (ENno2007086474 · GND (DE136742769 · BNE (ESXX4775423 (data) · BNF (FRcb155526497 (data) · J9U (ENHE987007352922905171 · WorldCat Identities (ENlccn-no2007086474