Jeffrey Connor Hall

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Jeffrey C. Hall)
Medaglia del Premio Nobel Premio Nobel per la medicina 2017

Jeffrey Connor Hall (New York, 3 maggio 1945) è un genetista e biologo statunitense.

Lavorò in particolare nel comportamento della specie d'insetto Drosophila melanogaster. Grazie a questo insetto riuscì a spiegare come le piante, gli esseri umani e animali si sono adattati per essere sincronizzati con il giorno solare.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Conseguì il suo dottorato di ricerca nel campo genetico nel 1971 dall'Università di Washington. Successivamente si trasferì a Massachusetts dove ottenne la cattedra presso la Brandeis University nel 1974.

È stato eletto dall'Accademia Nazionale della Scienza per il suo lavoro rivoluzionario nel campo della cronobiologia.[1]

Hall è un pensionato e attualmente risiede nel Maine. Ha ottenuto il Premio Nobel per la fisiologia/medicina nel 2017 insieme a Michael Rosbash e Michael W. Young "per le loro scoperte dei meccanismi molecolari che controllano il ritmo circadiano".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Regina Nuzzo, Profile of Jeffrey C. Hall (PDF), in PNAS, vol. 102, 15 novembre 2005, pp. 16547–16549, DOI:10.1073/pnas.0508533102, PMC 1283854, PMID 16275901.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN94576649 · LCCN: (ENn81107641 · ISNI: (EN0000 0001 1689 246X · GND: (DE1140790048