Ulf von Euler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ulf Svante von Euler
Medaglia del Premio Nobel Premio Nobel per la medicina 1970

Ulf Svante von Euler (Stoccolma, 7 febbraio 1905Stoccolma, 9 marzo 1983) è stato uno scienziato e farmacologo svedese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ambiente familiare[modifica | modifica wikitesto]

Apparteneva a una famiglia di eminenti scienziati:

Nel 1958 sposò la contessa Dagmar Cronstedt.

Studi[modifica | modifica wikitesto]

Si è laureato in medicina al Istituto Karolinska di Stoccolma dove successivamente ha insegnato. Si è perfezionato con Henry Hallett Dale a Londra nel periodo 1930-1931, poi con Corneille Jean François Heymans a Gand e con Gustav Embden a Francoforte sul Meno.

Attività accademica[modifica | modifica wikitesto]

Ha insegnato Farmacologia dal 1939 al 1970 al Karolinska Institutet di Stoccolma, dove si era peraltro laureato nel 1930. Nell'immediato dopoguerra, dal 1948 al 1949, ha lavorato a Buenos Aires con Eduardo Braun-Menéndez nel laboratorio fondato da Bernardo Houssay.

Dal 1953 è stato molto attivo nella commissione del Karolinska Institutet che propone fra l'altro l'assegnazione del Premio Nobel per la medicina, e ha presieduto tale commissione dal 1965.

Ricerca[modifica | modifica wikitesto]

Ulf von Euler è noto per le sue ricerche sui neurotrasmettitori. Durante il suo soggiorno inglese nel 1931, in collaborazione con John Gaddum ha isolato la Sostanza P in estratti alcolici di cervello equino e nell'intestino del coniglio[1],[2].

Dopo il suo ritorno a Stoccolma ha continuato le sue ricerche sulle sostanze attive, scoprendo le prostaglandine e la vesiglandina (1935), la piperidina (1942) e la noradrenalina (1946). Ha svelato inoltre il cosiddetto Meccanismo di Euler-Liljestrand col quale si garantisce l'ossigenazione sanguigna in condizioni di ipossia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ von Euler US, Gaddum JH, Pseudomotor contractures after degeneration of the facial nerve., in J Physiol, vol. 73, nº 1, 1931 Sep 18, pp. 54-66, PMID 16994228.
  2. ^ von Euler US, Gaddum JH, An unidentified depressor substance in certain tissue extracts., in J Physiol, vol. 72, nº 1, 1931 Jun 6, pp. 74-87, PMID 16994201.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ulf S. von Euler, Noradrenaline: chemistry, physiology, pharmacology and clinical aspects, Springfield: Charles C. Thomas, American lecture series, 1955.
  • International symposium on prenylamine, Clinico-pharmacological and therapeutical aspects of prenylamine, Proceedings of the second International symposium on prenylamine, a cura di U. S. von Euler, Capri, october 19-20, 1970, Milano: Hoechst Italia, 1971
  • Ulf S. von Euler e Rune Eliasson, Prostaglandis, New York, London: Academic Press, 1967
  • Ulf S. von Euler (ed), Substance P, Nobel Symposium, New York: Raven press, 1977
  • Ulf S. von Euler (ed), Clinico-pharmacological and therapeutical aspects of prenylamine, Atti del convegno tenuto nei giorni 19-20 ottobre 1970, Milano: Hoechst, 1971
  • Ulf S. von Euler et al. (ed), Mechanisms of release of biogenic amines, proceedings of an International Wenner-Gren Center Symposium held in Stockholm, February 1965, Oxford [etc.]: Pergamon Press Symposium Publication Division, 1966

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN37908099 · ISNI (EN0000 0000 1898 7908 · LCCN (ENn50010224 · GND (DE126343454 · NLA (EN35214497