Harry Potter e l'Ordine della Fenice (videogioco)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Harry Potter e l'ordine della fenice
Sviluppo EA UK
Pubblicazione EA Games
Data di pubblicazione North America 25 giugno 2007
PAL 29 giugno 2007
Australia 28 giugno 2007
Genere Avventura dinamica
Tema Harry Potter
Modalità di gioco Solitario
Piattaforma Microsoft Windows, Game Boy Advance, Xbox 360, PlayStation 2, Nintendo DS, PlayStation Portable, PlayStation 3, Wii
Motore grafico 720p - 1080p
Supporto Blu-ray Disc, DVD-ROM, UMD, Card per Nintendo DS e GBA
Requisiti di sistema
  • Sistema operativo: Windows XP e Vista
  • Processore: 1,6 GHz
  • Memoria: 256 MB RAM
  • Spazio su hard disk: 4,8 GB
  • DVD-ROM: 8x
  • Scheda video: 32 MB
  • DirecX: 9.0c o superiore
Fascia di età BBFC: PG
ESRB: E
OFLC (AU): PG
PEGI: 7, violenza, paura
USK: 12
Periferiche di input Sixaxis, Gamepad, Touch Screen, Wiimote, Controller Wireless
Preceduto da Harry Potter e il calice di fuoco
Seguito da Harry Potter e il principe mezzosangue

Harry Potter e l'Ordine della Fenice (Harry Potter and the Order of the Phoenix) è un videogioco; è stato rilasciato il 25 giugno 2007 in America e il 29 giugno 2007 in Europa, pochi giorni prima dell'uscita del film omonimo. Il gioco, come il film, è tratto da Harry Potter e l'Ordine della Fenice di J. K. Rowling, quinto romanzo nella serie di Harry Potter.

Modalità di gioco[modifica | modifica sorgente]

Il gioco ritorna sullo stile del terzo episodio, lasciando lo stile a livelli del quarto, e tornando sull'esplorazione del intero castello con varie missioni secondarie. Novità del videogioco è il sistema del lancio degli incantesimi, che si basa sul movimento di un controllo, diverso a seconda della piattaforma di gioco, che facendo muovere la bacchetta del personaggio lancia un incantesimo a seconda del movimento dato.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Harry Potter e l'Ordine della Fenice#Trama.

La trama del gioco, come i suoi predecessori, ricalca per lo più quella del film omonimo, tralasciando vari aspetti e elementi contenuti nel libro originale.

Missioni facoltative[modifica | modifica sorgente]

  • Trovare tutte le parole d'ordine dei ritratti,
  • trovare i 4 fantasmi,
  • trovare la 12 statue degli scacchi,
  • incontrare i 58 personaggi presenti,
  • sconfiggere i 2 giocatori di Spara schiocco,
  • sconfiggere i 3 giocatori di Scacchi magici,
  • sconfiggere i 4 giocatori di gobbiglie,
  • trovare i 5 oggetti di Luna,
  • trovare i 12 pacchetti nascosti di Fred e George,
  • trovare le 5 creature volanti,
  • trovare le 15 insegne dei maghi famosi,
  • trovare i 12 simboli nascosti di Hogwarts,
  • ottenere il massimo dei voti nelle 3 materie,
  • mettere in ordine le 66 cose fuori posto,
  • trovare le 3 orme di animali,
  • completare le 4 minimissioni dei professori.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Giocabili[modifica | modifica sorgente]

Non giocabili[modifica | modifica sorgente]

Incantesimi[modifica | modifica sorgente]

  • Incantesimi usati per esplorare
    • Wingardium Leviosa: viene utilizzato per far levitare oggetti.
    • Accio: usato per richiamare a sé oggetti.
    • Depulso: usato per allontanare da sé oggetti.
    • Incendio: incantesimo utilizzato per dare fuoco agli oggetti.
    • Reparo: usato per riparare gli oggetti.
    • Reducto: usato per distruggere oggetti.
  • Incantesimi usati in duello
    • Expelliarmus: usato per disarmare un avversario o per respingerlo.
    • Petrificus Totalus: utilizzato per pietrificare i nemici.
    • Stupeficium: utilizzato per schiantare il nemico.
    • Protego: utilizzato per proteggersi durante un duello.
    • Rictusempra: incantesimo che fa il solletico al nemico distraendolo.
    • Expecto Patronum: usato per respingere l'attacco dei dissennatori (utilizzabile solo in loro presenza).
    • Levicorpus: solleva in aria un nemico per le caviglie.
    • Finite Incantatem: annulla gli effetti di Levicorpus e Petrificus Totalus.