Giampiero Solari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giampiero Solari (Lima, 23 aprile 1957) è un drammaturgo, regista teatrale, autore televisivo e regista televisivo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato da una famiglia proveniente da Chiavari, cominciò il suo rapporto con il teatro molto presto frequentando il teatro di famiglia ed in seguito il Teatro Municipale di Lima partecipando agli allestimenti delle compagnie straniere e nazionali.

Nel 1977 frequentò la Civica Scuola del Piccolo Teatro di Milano come allievo regista.

Nel 1981 fondò la compagnia Te-Atro con la quale firma diverse regie e comiciò l'attività didattica presso la Scuola Civica “Paolo Grassi” ex Piccolo Teatro di Milano, insegnando recitazione e regia.

Dal 1998 è direttore artistico del Teatro Stabile delle Marche.

Dal 2005 è Assessore ai Beni Culturali della regione Marche.

Nel 2007 firma il nuovo allestimento di Aida all'Arena di Verona. Da dicembre 2015 è Direttore della Scuola d' Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano.

Attività teatrale[modifica | modifica wikitesto]

  • 1981 “Alla città di Roma” di G. Roveta in collaborazione con il CTB
  • 1982 Le intellettuali di Molière in collaborazione con Milano d'Estate
  • 1982/83 “Saved” di Edward Bond in collaborazione con Asti Teatro, dove già avviene l'incontro con attori come Gigio Alberti, Paolo Rossi, Lorenzo Loris, Claudio Bisio, Lucia Vasini, Elena Callegari, Mario Sala...
  • 1985 fonda la Compagnia Teatro Atomico insieme a Mario Sala e Lorenzo Lois con la quale fa: “Bastardi” di Barry Keefe coprodotto con il Teatro di Porta Romana di Milano.
  • Sempre nel 1985 partecipa come attore nel ruolo di Callibano a “ La Tempesta” di Shakespeare con la regia di Carlo Cecchi
  • 1986 regia di “Una specie di Alaska” di Harold Pinter con Anna Bonaiuto prodotto dal Teatro Niccolini di Firenze.
  • Sempre nel 1986 partecipa come regista assistente ne Il misantropo di Molière, regia di Carlo Cecchi;
  • 1987 regia di “Due di noi” di Michael Frayn con Marina Confalone e Giamiero Bianche prodotto dal Teatro Niccolini; sempre nel 1987 “Sogno di una notte di mezza estate” di Shakespeare prodotto dal Municipio di Lima
  • 1987 regia di “Night in Tunisia.” happening fatto con Paolo Rossi e Lucia Vasini al Festival diVolterra;
  • 1988 regia di “Le visioni di Mortimer” con Paolo Rossi, Lucia Vasini e Gianni Paladino scritto insieme a Riccardo Piferi, Stefano Benni e Paolo Rossi;
  • 1989 regia de “La mandragola” di Machiavelli prodotto dal Teatro Niccolini di Firenze

sempre nell 1989 regia de “La vita è sogno” di Pedro Calderón de la Barca con Andrea Giordana e Benedetta Bucellato

sempre nel 1991 “Cuccioli” di Andrea Jeva prodotto dal Teatro di Porta Romana di Milano e lo spettacolo “La musica in fondo al mare”

  • 1992 cura per le giornate della moda di Palazzo Pitti, alcune sfilate per le strade di Firenze con Romeo Gigli, luci Henri Alikain (direttore della fotografia di Wim Wenders e Cocteau); per i tre anni successivi lavora sempre nell'ambito delle sfilate con lo stilista Risat Ozbek
  • 1992 “La pistola e il corason” con Lucia Vasini e “C'è quel che c'è” con Paolo Rossi scritto insieme a Gino&Michele
  • 1993 “Operaccia romantica” con Paolo Rossi, sempre nel 1993 “La notte poco prima della foresta” di Koltès prodotto da Asti Teatro.

Nello stesso anno partecipa come autore della trasmissione “Su la testa” di RAITRE

Il teatro stabile delle Marche[modifica | modifica wikitesto]

Dal settembre 1998 è direttore artistico del Teatro Stabile delle Marche per il quale cura diverse produzioni:

  • firma la regia per il teatro di “Brancaleone Viaggio di Fine Millennio” di Age-Scarpelli e Monicelli con Massimo Venturiello prodotto dal Teatro Stabile delle Marche (debutto Festival Benevento Città Spettacolo ‘98)
  • firma la regia di “Giorni Felici” di Samuel Beckett con Lucilla Morlacchi prodotto dal Teatro Stabile delle Marche (allestito ad aprile '99 – entrambe le produzioni hanno girato in tournée per due anni)
  • nel 1999 crea la Compagnia del Teatro Stabile delle Marche formata da 24 giovani attori, che in soli sei anni conquistò la scena nazionale.
  • con Enrico Bertolino mette in scena “Il diluvio fa bene ai gerani” di cui cura la regia. Lo spettacolo è una co-produzione Teatro Stabile delle Marche – ITC2000 di Bologna
  • “Lotta di negro contro cani” di Bernard-Marie Koltès con Remo Girone produzione Teatro Stabile delle Marche.
  • “Il borghese gentiluomo” di Molière con Giorgio Panariello produzione Teatro Stabile delle Marche, con tre anni di tournée con più di 130.000 spettatori

Attività televisiva[modifica | modifica wikitesto]

  • ideatore e autore di “C'era un ragazzo” con Gianni Morandi per RAIUNO
  • coautore per RAIUNO di “Taratatà”.
  • autore di Pavarotti and Friends (1999 – 2000)
  • autore della Premiazione David di Donatello (1999 – 2000)
  • ideatore e coautore di “Francamente me ne infischio” con Celentano per RAIUNO
  • ideatore e autore di “Tutti gli zeri del mondo” con Renato Zero per RAIUNO
  • per RAIUNO, ideatore e autore di “Uno di noi” con Gianni Morandi
  • ideatore e autore di tutte le edizioni “Torno Sabato” con Giorgio Panariello per RAIUNO e dei “Il cielo è sempre più blu”
  • per RAIUNO
  • Supervisione artistica de la Bella e la Besthia con Dalla-Ferilli.
  • ideatore e autore delle tre edizioni di “Stasera pago io” e “Stasera pago io revolution” con Fiorello per RAIUNO.
  • Sostituisce in corsa Diego Cugia come autore di Apocalypse Show (con Gianfranco Funari). Il programma cambierà nome in "Vietato Funari"
  • Regista di Il più grande spettacolo dopo il weekend per RAIUNO con Fiorello (2011)
  • Direttore Artistico di X Factor sulla Rai e a Sky.
  • Direttore Artistico di Stasera Laura: ho creduto in un sogno, spettacolo di Laura Pausini (Raiuno, maggio 2014).
  • È anche consulente artistico di Sky.
Controllo di autorità VIAF: (EN90400200 · SBN: IT\ICCU\VIAV\102516