Bernard-Marie Koltès

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Bernard-Marie Koltès (Metz, 9 aprile 1948Parigi, 15 aprile 1989) è stato un drammaturgo e regista francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel 1948 in una famiglia medio-borghese di Metz, ebbe una vita violenta e segnata dal desiderio di rivolta.

In gioventù tentò più volte di dedicarsi alla scrittura, ma sulle prime rinunciò. Dopo aver visto a teatro l'attrice María Casarès, nel 1969, ne fu ispirato e ricominciò a scrivere. Scrisse 15 testi teatrali, alcuni dei quali rimasti incompiuti. Dopo una controversa fase di militanza politica nel PCF (il Partito Comunista Francese), rifiutò i suoi primi 7 drammi e dichiarò che il primo testo teatrale che riconosceva come suo era il lungo monologo La notte poco prima della foresta, rappresentato nel 1977 al Festival d'Avignone. Omosessuale, morì nel 1989 a causa di complicazioni dovute all'AIDS. È sepolto nel cimitero di Montmartre.

È universalmente famoso per Nella solitudine dei campi di cotone (Dans la solitude des champs de coton, 1986), sorta di delirio a due sulla ricerca impossibile del desiderio. Molte delle sue opere sono state allestite per la prima volta da Patrice Chéreau quando era direttore artistico del Théâtre des Amandiers a Nanterre.

Stile[modifica | modifica wikitesto]

Le opere di Koltès, che indagano problemi della vita contemporanea come il razzismo, la violenza contro il diverso, la questione omosessuale, l'emigrazione, la lotta di classe e il pacifismo, sono tutte percorse dalla tragedia della solitudine. Lo stile della scrittura è sovente anti-naturalistico e lirico; le situazioni, condotte all'estremo fino al paradosso.

Koltès a teatro[modifica | modifica wikitesto]

Numerosi i registi che si sono occupati di Koltès, fra i quali:

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Teatro:

  • Le amarezze (Les Amertumes) (1970)
  • La marche (1971)
  • Procès ivre (1971)
  • L'eredità (L'Héritage) (1972)
  • Récits morts, un rêve égaré (1973)
  • Des voix sourdes (1974)
  • Le jour des meurtres dans l'histoire d'Hamlet (1974)
  • La notte poco prima della foresta (La nuit juste avant les forêts) (1977)
  • Sallinger (1978)
  • Lotta di negro e cani (Combat de nègre et de chiens) (1979)
  • Quai Ouest (1985)
  • Nella solitudine dei campi di cotone (Dans la solitude des champs de coton) (1986)
  • Tabataba (1986)
  • Ritorno al deserto (Retour au désert) (1988)
  • Roberto Zucco (1988)

Traduzioni:

  • Le conte d'hiver (Winter's Tale) di W. Shakespeare (1988)

Romanzi:

  • Fuga a cavallo lontano nella città (La fuite à cheval très loin dans la ville) (1984)
  • Prologue (incompiuto)

Interviste:

  • Une part de ma vie, entretiens, 1983-1989.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN64007635 · ISNI (EN0000 0001 2096 274X · SBN IT\ICCU\CFIV\032962 · LCCN (ENn83317530 · GND (DE120946521 · BNF (FRcb11909952r (data)