Evan Peters

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Evan Thomas Peters (Saint Louis, 20 gennaio 1987) è un attore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Saint Louis, città degli Stati Uniti d'America nel Missouri. Si trasferisce con i genitori in Michigan e frequenta la Grand Blanc High dove inizia a interessarsi di recitazione.[1] Attore famoso per i suoi ruoli in serie televisive statunitensi, il suo primo ruolo al cinema è stato nel 2004 nel film Clipping Adam.

Nel 2004 vince lo Special Jury Award per il film Clipping Adam e nel 2005 ottiene una nomination per lo Young Artist Award grazie al film Sleepover.

Dal 2011 entra a far parte del cast principale della serie televisiva American Horror Story interpretando il ruolo di Tate Langdon nella prima stagione American Horror Story: Murder House, Kit Walker nella seconda American Horror Story: Asylum, Kyle Spencer nella terza American Horror Story: Coven, Jimmy Darling nella quarta American Horror Story: Freak Show e James Patrick March nella quinta American Horror Story: Hotel.

Nel 2014 Peters interpreta il ruolo del mutante Quicksilver nel film X-Men - Giorni di un futuro passato.

È fidanzato ufficialmente con Emma Roberts dal dicembre del 2013, sebbene stessero insieme dal 2012.[2]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Peters al San Diego Comic-On International 2013

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Premi e candidature[modifica | modifica wikitesto]

2004 Phoenix Film Festival (Special Jury Award):

2005 Young Artist Awards:

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Evan Peters è stato doppiato da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Interview: 'American Horror Story' Evan Peters on Tate, season finale, examiner.com, 18-12-2011. URL consultato il 27-12-2011.
  2. ^ Emma Roberts e Evan Peters: rotto il fidanzamento, su Bluewin. URL consultato il 22 giugno 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN46242808 · LCCN: (ENn2008084116