John Cusack

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo politico australiano, vedi John Cusack (politico).
John Cusack al Festival di Cannes 2014

John Cusack, all'anagrafe John Paul Cusack (Evanston, 28 giugno 1966), è un attore, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense.

Ha recitato in dieci film insieme alla sorella Joan e a fianco dell'amico Jeremy Piven.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cusack nasce a Evanston, nello stato dell'Illinois. È figlio di Dick Cusack, attore e produttore cinematografico (1925-2003) e Nancy Carolan, insegnante, È il quarto di cinque figli, Joan, Ann, Bill e Susie, anch'essi attori, di una famiglia di origini irlandesi. Frequenta le scuole elementari quando entra a far parte, del Piven Theatre Workshop di Chicago. A 12 anni ha già partecipato a numerose pièces teatrali e al doppiaggio di alcuni spot pubblicitari. A 17 anni affianca Rob Lowe e Andrew McCarthy nella commedia romantica Class del 1983 per la regia di Lewis John Carlino. Dopo aver frequentato la Township High School si iscrisse alla New York University, abbandonandola dopo solo un semestre poiché si era reso conto di non essere molto incline allo studio. Quindi decide di dedicarsi interamente alla recitazione.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

John Cusack

Cusack debutta nella metà degli anni ottanta in alcuni film per teenager, come Sixteen Candles - Un compleanno da ricordare (1984) e Sacco a pelo a tre piazze (1985). Nel 1988 ha un breve cameo nel video musicale di Trip At The Brain dei Suicidal Tendencies. Nel 1989 interpreta Lloyd Dobler nel film Non per soldi... ma per amore, per il quale riceve un CFCA Award come attore più promettente.

Il premio gli apre la strada a ruoli più importanti, come nel noir Rischiose abitudini (1990) e nel film di satira politica I corridoi del potere (1991). Un successo di botteghino si rivela Con Air (1997), in cui compare insieme a Nicolas Cage, e il nero-umoristico L'ultimo contratto (1997), che nel 2000 è giudicato dai lettori della rivista statunitense Total Film una delle migliori commedie di tutti i tempi, aggiudicandole il ventunesimo posto in classifica.

Negli anni successivi interpreta l'ossessivo burattinaio in Essere John Malkovich (1999), l'infelice proprietario di un negozio di dischi in Alta Fedeltà (2000) e il proprietario di una galleria d'arte che fa da mentore a un giovane Adolf Hitler nel film Max (2002), per la cui produzione rinuncia al suo compenso di attore. Già apparso nel 1986 in un piccolo ruolo nel film Stand by Me - Ricordo di un'estate, tratto da un racconto di Stephen King, Cusack torna a interpretare come protagonista un film horror tratto da un racconto di King, 1408 (2007), insieme a Samuel L. Jackson: il film incassa più di 130 milioni di dollari.

In seguito ottiene il ruolo del padre vedovo nel drammatico Grace Is Gone (2007), incentrato sul tema della Guerra in Iraq, e poi dell'assassino Brand Hauser nella satira politica War, Inc. (2008), insieme alla cantante Hilary Duff e a Marisa Tomei. È il protagonista di 2012 (2009), diretto da Roland Emmerich, e un assassino ne Il cacciatore di donne (2013) e Il ricatto (2013).

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

John Cusack sul set de L'ultimo contratto (1997)

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Documentari[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, John Cusack è stato doppiato da:

  • Oreste Baldini in Rischiose abitudini, Con Air, Il prezzo della libertà, I perfetti innamorati, 1408, Grace is Gone, War, Inc. - La fabbrica della guerra, Martian Child - Un bambino da amare, 2012, The Raven, The Paperboy, Il cacciatore di donne, Codice fantasma, Maps to the Stars, Motel, Love & Mercy, The Prince - Tempo di uccidere, Reclaim - Prenditi ciò che è tuo, Cell, La battaglia degli imperi - Dragon Blade, Arsenal
  • Gianluca Tusco in Ombre e nebbia, Su e giù per i Caraibi, L'ultimo contratto, Essere John Malkovich
  • Riccardo Rossi in Sacco a pelo a tre piazze
  • Fabio Boccanera in Una folle estate
  • Alessio Cigliano in Non per soldi...ma per amore, Un tuffo nel passato
  • Stefano Benassi in Otto uomini fuori, Morti di salute
  • Pino Insegno in City Hall
  • Gianni Bersanetti in Sapore di Hamburger, Milionario per caso
  • Francesco Pezzulli in Bob Roberts
  • Marco Mete in Mezzanotte nel giardino del bene e del male
  • Tonino Accolla in La sottile linea rossa e Pallottole su Broadway
  • Riccardo Niseem Onorato in Falso tracciato
  • Massimo Rossi in Alta fedeltà, Partnerperfetto.com, The Butler - Un maggiordomo alla Casa Bianca
  • Massimiliano Manfredi in Serendipity - Quando l'amore è magia
  • Vittorio De Angelis in Identità e The Ice Harvest
  • Francesco Prando in Il prezzo della giustizia, La giuria e The Contract
  • Francesco Bulckaen in Sixteen Candles - Un compleanno da ricordare
  • Vittorio Guerrieri in End Game, The Factory
  • Teo Bellia in Serendipity - Quando l'amore è magia (ridoppiaggio)

Da doppiatore è sostituito da

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN85338940 · LCCN: (ENn95111489 · ISNI: (EN0000 0001 2142 0651 · GND: (DE131817841 · BNF: (FRcb139548308 (data)