Claudio Fracassi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Claudio Fracassi (Milano, 1º ottobre 1940) è un giornalista e scrittore italiano. Ha diretto il quotidiano Paese Sera e il settimanale Avvenimenti.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Paese Sera (1967)

Nato a Milano nel 1940, Fracassi ha iniziato la sua carriera giornalistica nel 1961, con il quotidiano romano Paese Sera [1]. Sempre con la stessa testata è stato poi corrispondente estero da Mosca, direttore dei servizi economici, vicedirettore e, infine, nel 1984, direttore responsabile[1], succedendo a Piero Pratesi; incarico mantenuto fino al 1989[1], quando fu sostituito da Giuseppe Rosselli.

Nello stesso anno è stato il primo direttore del nuovo settimanale Avvenimenti, periodico che, con alterne vicende è attualmente pubblicato con il titolo Left.

Autore di diversi volumi, ha esordito nel 1972 con Cara Pravda, frutto delle sue esperienze di inviato in Unione Sovietica, seguito, nel 1975, da Il ciclone Natascia, libro sui mutamenti della condizione femminile nella società sovietica. Ha scritto, inoltre, alcune opere sul ruolo dell'informazione nella società contemporanea (tra le quali Sotto la notizia niente e Bugie di guerra). Dal 2002, per l'editore Mursia, ha pubblicato una serie di saggi su personaggi e vicende della storia nazionale ed europea dell'Ottocento e Novecento.

Ha tenuto il "Laboratorio di costruzione della notizia" presso la Facoltà di scienze della comunicazione dell'Università degli Studi del Molise[2].

Ha vinto il Premio Fiuggi Storia 2013 nella categoria saggi.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Cara Pravda, Roma, Napoleone editore, 1972.
  • Il ciclone Natascia: rapporto sulla rivoluzione femminile in URSS, Bari, De Donato, 1975.
  • Aleksandra Kollontaj e la rivoluzione sessuale : il dibattito sul rapporto uomo-donna nell'URSS degli anni venti, Roma, Editori riuniti, 1977.
  • 10 giorni a luglio: il romanzo di un colpo di Stato, coautore Michele Gambino, Roma, Avvenimenti, 1991.
  • L'inganno del Golfo: la guerra che nessuno ha raccontato, Roma, Libera informazione, 1992.
  • Sua emittenza: biografia non autorizzata di Silvio Berlusconi, coautore Michele Gambino, Roma, Avvenimenti, 1993.
  • Sotto la notizia niente: saggio sull'informazione planetaria, Roma, Libera informazione editrice, 1994.
  • JFK: assassinio a Dallas. 1963-64, coautore Gianandrea Turi, Roma, Avvenimenti, 1995.
  • Russia: che cosa succede nel paese più grande del mondo, Roma, Libera informazione, 1996
  • Le notizie hanno le gambe corte, Milano, Rizzoli, 1996. ISBN 88-17-84495-0
  • La lunga notte di Mussolini: Palazzo Venezia, luglio 1943, Milano, Mursia, 2002. ISBN 88-425-3014-X
  • Bugie di guerra : l'informazione come arma strategica, Milano, Mursia, 2003. ISBN 88-425-3148-0
  • Matteotti e Mussolini: 1924: il delitto del Lungotevere, Milano, Mursia, 2004. ISBN 88-425-3281-9
  • La meravigliosa storia della repubblica dei Briganti : Roma 1849: Mazzini, Garibaldi, Mameli, Milano, Mursia, 2005. ISBN 88-425-3425-0
  • Quattro giorni a Teheran: 1943: i tre grandi, Hitler, un agguato, Milano, Mursia, 2007. ISBN 978-88-425-3878-3
  • La ribelle e il Papa re: Roma 1867: una storia vera, Milano, Mursia, 2009. ISBN 978-88-425-4153-0
  • Il romanzo dei Mille, Milano, Mursia, 2010. ISBN 978-88-425-4441-8
  • La battaglia di Roma 1943. I giorni della passione sotto l'occupazione nazista, Milano, Mursia, 2013. ISBN 978-88-425-5269-7

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Vedi: Note autobiografiche in Collegamenti esterni.
  2. ^ Rassegna stampa dell'Università del Molise: Ritaglio stampa da un'intervista di Marinella Ciamarra a Claudio Fracassi, pubblicata su Avvenimenti, n. 25, 2005.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN9979299 · ISNI (EN0000 0000 7247 728X · SBN IT\ICCU\RAVV\019896 · LCCN (ENn79064842 · BNF (FRcb12976329f (data)