Carmen Jones (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carmen Jones
Carmen jones.jpeg
La locandina del film realizzata da Saul Bass
Titolo originaleCarmen Jones
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1954
Durata105 min
Rapporto2,55:1
Generemusicale, drammatico
RegiaOtto Preminger
SoggettoOscar Hammerstein II (libretto basato sul musical omonimo)
SceneggiaturaHarry Kleiner
ProduttoreOtto Preminger per Carlyle Productions - 20th Century Fox
FotografiaSam Leavitt
MontaggioLouis R. Loeffler
MusicheGeorges Bizet diretta da Herschel Burke Gilbert; Dimitri Tiomkin
ScenografiaEdward L. Ilou
CostumiMary Ann Nyberg
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Carmen Jones è un film musicale statunitense del 1954 diretto da Otto Preminger. Il film è una trasposizione dell'opera Carmen composta da Georges Bizet, a cui sono state apportate sostanziali modifiche nel libretto, riscritto da Oscar Hammerstein II, e l'ambientazione è stata spostata alla seconda guerra mondiale.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un'operaia lavora in una fabbrica controllata dall'aviazione americana. Viene arrestata per aver rovinato un paracadute, ma riesce ad evitare il carcere, circuendo il caporale addetto al suo trasferimento. Lei fugge e il caporale viene arrestato.

Quando si reincontrano scocca la scintilla e scappano assieme. Ma la giovane si lascia attrarre da un pugile famoso e proprio durante un combattimento della sua nuova fiamma, viene raggiunta dal sergente che la strangola.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente, i protagonisti avrebbero dovuto essere Lena Horne e Billy Eckstine, che all'epoca godevano di enorme fama. Ma Eckstine, letto il copione, disse di non essere interessato a rivestire il ruolo di una sorta di "Zio Tom". La Horne, grande sua amica e come lui assai poco indulgente di fronte ad operazioni denigratorie nei confronto degli afroamericani (entrambi erano attivi nella lotta per i diritti civili), fece proprie le sue motivazioni.[1].

Le parti dei protagonisti vennero quindi assegnate a Dorothy Dandridge ed Harry Belafonte. Da notare l'ottima prestazione dell'attrice Dandridge e dei cantanti doppiatori delle parti cantate.[2] Le parti cantate della Dandridge furono però doppiate da Marilyn Horne.[3] Il film fu un successo di pubblico e critica e la Dandridge ottenne una candidatura ai Premi Oscar 1955, diventando così la prima donna afroamericana ad essere nominata all'Oscar per la miglior attrice e terza persona afroamericana ad essere candidata per vincere il prestigioso premio.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Fu presentato in concorso all'8º Festival di Cannes.[4]

Nel 1992 è stato scelto per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cary Ginell: "Mr.B: The Music & The Life of Billy Eckstine", Los Angeles, agosto 2013
  2. ^ "Dizionario del cinema americano", di Fernaldo Di Giammatteo, Editori Riuniti, Roma, 1996, pag.82
  3. ^ Carmen Jones, mymovies.it. URL consultato il 24 maggio 2009.
  4. ^ (EN) Official Selection 1955, festival-cannes.fr. URL consultato il 3 giugno 2011.
  5. ^ (EN) National Film Registry, National Film Preservation Board. URL consultato il 4 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 9 gennaio 2012).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]