Il fattore umano (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il fattore umano
Titolo originaleThe Human Factor
Paese di produzioneRegno Unito
Anno1979
Durata115 min
Generethriller
RegiaOtto Preminger
SoggettoGraham Greene
SceneggiaturaTom Stoppard
ProduttoreOtto Preminger
Produttore esecutivoPaul H. Crosfield
FotografiaMike Molloy
MontaggioRichard Trevor
MusicheGary Logan, Richard Logan
ScenografiaKen Ryan
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il fattore umano è un film del 1979 diretto da Otto Preminger e basato sull'omonimo romanzo di Graham Greene del 1978.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

«Per un ufficiale del servizio segreto lo spionaggio può essere soltanto una parte di vita. Ma vita è anche il rapporto con il privato al quale tornerà non potendo sottrarsi al fattore umano del titolo.»

(Otto Preminger - intervista con Gordon Gow, in Films and Filming, 1979)

Londra. Presso il quartier generale dei servizi segreti sembra essersi verificata una fuga di notizie a partire da una precisa sottosezione. Il capo del servizio segreto fa partire un'indagine che genera sospetti e tensioni fra i vari personaggi.

Il colonnello Daintry è incaricato di scoprire chi è l'agente che ha fatto il doppio gioco. Spietato e solitario, un matrimonio fallito alle spalle, Daintry è conosciuto per il rigore che adotta contro ogni agente che tradisce il proprio paese.

Ci sono poi il generale Tomlinson, veterano del servizio, e il dottor Percival, che considera lo spionaggio una partita da giocare con astuzia, senza restrizioni etiche o imposizioni dettate dalla coscienza.

Il primo fra i sospettati è Maurice Castle, descritto come uomo pignolo e noioso, ma eccezionale per gli schedari; Castle è sposato ad un'africana, Sarah, che ama tanto da rinnegare tutti i suoi principi di una vita. La madre di Castle ha in orrore ogni minima forma di disonestà. Davis, assistente di Castle, ha un carattere così esuberante da essere considerato rischioso per il servizio. Altro intruso nella vita di Castle è Cornelius Muller, della polizia segreta sudafricana che, perseguitando Sarah, ha trasformato Castle da fedele servitore dello stato in un uomo tormentato dai dubbi e dalle contraddizioni.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema