Campionato europeo di automobilismo 1932

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionato europeo di automobilismo 1932
Edizione n. 2 del Campionato europeo di automobilismo
Dati generali
Inizio 5 giugno
Termine 17 luglio
Prove 3
Titoli in palio
Titolo piloti Tazio Nuvolari
su Alfa Romeo
Altre edizioni
Precedente - Successiva
Tazio Nuvolari vincitore del campionato

Il Campionato europeo di automobilismo 1932 è stata la II edizione del Campionato europeo di automobilismo, ad aggiudicarselo fu Tazio Nuvolari che vinse due delle tre gare in calendario.[1]

Le prove in calendario inizialmente previste furono 5, ma due di esse (Belgio e Spagna) non furono disputate, così rimasero 3 le corse valide per il Campionato: il Gran Premio d'Italia, il Gran Premio di Francia e il Gran Premio di Germania. La modifica più importante del regolamento fu quella del termine di durata delle singole gare, in cui venne abolito il minimo delle 10 ore a favore del minimo di 5 ore di gara, consentendo in tal modo la partecipazione anche ai singoli piloti.

Calendario gran premi[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Nazione Circuito Data Vincitore Scuderia
1 Italia Gran Premio d'Italia Monza 5 giugno Italia Tazio Nuvolari Alfa Romeo
2 Francia Gran Premio di Francia Reims-Gueux 3 luglio Italia Tazio Nuvolari Alfa Romeo
3 Germania Gran Premio di Germania Nürburgring 17 luglio Germania Rudolf Caracciola Alfa Romeo

Gran premi fuori campionato[modifica | modifica wikitesto]

Le Grandes Épreuves sono evidenziate in giallo.

Nome Circuito Data Vincitore Costruttore
Svezia Gran Premio invernale di Svezia Rämen 28 febbraio Svezia Olle Bennström Ford
Tunisia Gran Premio di Tunisi Cartagine 3 aprile Italia Achille Varzi Bugatti
Monaco Gran Premio di Monaco Monaco 17 aprile Italia Tazio Nuvolari Alfa Romeo
Italia Gran Premio di Roma Littorio 24 aprile Italia Luigi Fagioli Maserati
Francia Oran Grand Prix Arcone 24 aprile Francia Jean-Pierre Wimille Bugatti
Regno Unito Coppa dell'Impero Britannico Brooklands 30 aprile Regno Unito John Rhodes Cobb Delage
Italia Targa Florio Madonie 8 maggio Italia Tazio Nuvolari Alfa Romeo
Finlandia Gran Premio di Finlandia Eläintarharata 8 maggio Svezia Per-Viktor Widengren Mercedes-Benz
Belgio Gran Premio delle Frontiere Chimay 15 maggio Belgio Arthur Legat Bugatti
Francia Provence Trophy Nîmes 16 maggio Polonia Stanislas Czaykowski Bugatti
Francia Nîmes Grand Prix Nîmes 16 maggio Francia Benoit Falchetto Bugatti
Germania Avusrennen AVUS 22 maggio Germania Manfred von Brauchitsch Mercedes-Benz
Marocco Casablanca Grand Prix Casablanca 22 maggio Francia Marcel Lehoux Bugatti
Germania Eifelrennen Nürburgring 29 maggio Germania Rudolf Caracciola Alfa Romeo
Francia Torvilliers Circuit Troyes 29 maggio Francia Robert Gauthier Bugatti
Francia Picardy Grand Prix Péronne 5 giugno Francia Philippe Étancelin Alfa Romeo
Polonia Gran Premio di Leopoli Leopoli 19 giugno Germania Rudolf Caracciola Alfa Romeo
Francia Lorraine Grand Prix Nancy 26 giugno Francia Jean-Pierre Wimille Alfa Romeo
Francia Dieppe Grand Prix Dieppe 24 giugno Monaco Louis Chiron Bugatti
Francia Nice Circuit Race Nizza 31 luglio Monaco Louis Chiron Bugatti
Italia Coppa Ciano Montenero 31 luglio Italia Tazio Nuvolari Alfa Romeo
Italia Coppa Acerbo Pescara 14 agosto Italia Tazio Nuvolari Alfa Romeo
Francia Grand Prix du Comminges Saint-Gaudens 14 agosto Italia Goffredo Zehender Alfa Romeo
Francia La Baule Grand Prix La Baule 17 agosto Regno Unito William Grover-Williams Bugatti
Rep. Ceca Masaryk Grand Prix Brno 4 settembre Monaco Louis Chiron Bugatti
Regno Unito Mountain Championship Brooklands 10 settembre Regno Unito Malcolm Campbell Sunbeam
Italia Monza Grand Prix Monza 11 settembre Germania Rudolf Caracciola Alfa Romeo
Francia Antibes Grand Prix Garoupe 11 settembre Francia Benoit Falchetto Bugatti
Francia Marseille Grand Prix Miramas 25 settembre Francia Raymond Sommer Alfa Romeo
Finlandia Munkkiniemenajo Helsinki 25 settembre Svezia Per-Viktor Widengren Alfa Romeo

Classifica campionato[modifica | modifica wikitesto]

Il metodo di conteggio dei punti era analogo a quello delle stagioni precedenti.

Pos. Pilota ITA Italia FRA Francia GER Germania Pts
1 Italia Tazio Nuvolari 1 1 2 4
2 Italia Baconin Borzacchini 3 2 3 8
3 Germania Rudolf Caracciola 5 3 1 9
4 Francia René Dreyfus 5 5 4 12
5 Monaco Louis Chiron Rit 4 Rit 17
= Francia Albert Divo 6 Rit 17
7 Italia Luigi Fagioli 2 18
8 Italia Amedeo Ruggeri 8 Rit 19
9 Italia Giuseppe Campari 4 20
= Italia Pietro Ghersi 7 20
= Italia Eugenio Siena 9 20
= Regno Unito William Grover-Williams 6 20
= Italia Goffredo Zehender 7 20
= Francia Pierre Félix 8 20
= Regno Unito Earl Howe 9 20
16 Francia Marcel Lehoux Rit Rit Rit 21
= Italia Achille Varzi Rit Rit 21
= Italia Luigi Premoli 10 21
= Francia Philippe Étancelin Rit 21
= Francia Max Fourny Rit 21
= Francia Jean-Pierre Wimille Rit 21
22 Italia Luigi Castelbarco Rit 23
= Francia Jean Gaupillat Rit 23
= Germania Hans Lewy Rit 23
= Germania Paul Pietsch Rit 23
LEGENDA
Colore Risultato Punti
Oro Vincitore 1
Argento 2
Bronzo 3º posto 3
Verde Completato più del 75% 4
Blu Completato tra il 50% e il 75% 5
Porpora Completato tra il 25% e il 50% 6
Rosso Completato meno del 25% 7
Nero Squalificato 8
Trasparente Non ha partecipato 8

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Campionato Automobilistico Internazionale 1931-1932, f1nostalgia. URL consultato il 29 settembre 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo