Jean-Pierre Wimille

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jean-Pierre Wimille
Jean-Pierre Wimille at 1936 Grand Prix de Deauville.jpg
Jean-Pierre Wimille trionfa al Gran Premio di Deauville del 1936.
Nazionalità Francia Francia
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Categoria Formula Grand Prix
Carriera
Carriera nella Formula Grand Prix
Stagioni 1930-1949
Scuderie Bugatti, Simca-Gordini, Alfa Romeo
 

Jean-Pierre Wimille (Parigi, 26 febbraio 1908Buenos Aires, 28 gennaio 1949) è stato un pilota automobilistico e agente segreto francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vinse per la prima volta al Gran Premio di Orano del 1932, ma acquisì notorietà grazie ai successi conseguiti al Gran Premio di Francia del 1936 con Sommer e soprattutto per la due vittorie alla 24 ore di Le Mans, con Benoist nel 1937 e Veyron nel 1939 (l'ultima edizione anteguerra).

Dopo la parentesi della Seconda guerra mondiale, durante la quale operò come agente segreto, fu di nuovo ai vertici nel 1946 a Digione e vinse il Gran Premio d'Europa nel 1947. Altre vittorie gli arrisero nel 1948 ai Gran Premi d'Italia e di Francia. Morì in pista, nel 1949, durante le prove della Temporada Argentina, nel circuito di Buenos Aires.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN16738054