Piccardia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la provincia storica, vedi Piccardia (provincia).
Piccardia
ex regione
Région Picardie
Piccardia – Stemma Piccardia – Bandiera
Localizzazione
StatoFrancia Francia
Amministrazione
CapoluogoAmiens
Presidente del Consiglio regionaleClaude Gewerc
Data di soppressione1º gennaio 2016
Territorio
Coordinate
del capoluogo
49°54′N 2°18′E / 49.9°N 2.3°E49.9; 2.3 (Piccardia)Coordinate: 49°54′N 2°18′E / 49.9°N 2.3°E49.9; 2.3 (Piccardia)
Superficie19 399 km²
Abitanti1 911 157 (2009)
Densità98,52 ab./km²
Dipartimenti3
Arrondissement13
Altre informazioni
Linguefrancese, piccardo
Fuso orarioUTC+1
ISO 3166-2FR-S
Codice INSEE22
Nome abitantipiccardo/a (picard(e))
Cartografia
Piccardia – Localizzazione

La Piccardia[1] o Picardia[1] (in francese e piccardo Picardie), era una regione della Francia settentrionale, con capoluogo Amiens. Le città principali della regione, oltre alla stessa Amiens, sono Laon e Beauvais.

Dal 1º gennaio 2016 è confluita nella regione dell'Alta Francia (Hauts-de-France).

Era composta da 3 dipartimenti: Aisne (02), Oise (60) e Somme (80). Sono inclusi nella regione 13 arrondissement, 129 cantoni e 2.292 comuni.

Con la riforma del 2014 la regione è stata unita al Nord-Passo di Calais per formare la nuova regione Nord-Passo di Calais-Piccardia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Parte della Gallia Belgica e abitata in origine da diverse popolazioni celtiche, tra i quali gli ambiani, dai quali deriverebbe il nome di Amiens, la Piccardia entrò nel Regno di Francia con il trattato di Verdun dell'843. La Piccardia storica, in realtà, corrispondeva solo in parte agli attuali confini amministrativi della regione. L'attuale dipartimento della Somme, il nord dell'Aisne ed anche il dipartimento di Pas-de-Calais (Boulonais), oggi nella regione Nord-Pas-de-Calais, costituivano la Piccardia. Al contrario la parte meridionale del dipartimento dell'Aisne, così come la maggior parte del territorio dell'Oise, facevano parte della provincia dell'Île-de-France. Fino al 1667 la Piccardia rappresentava il confine settentrionale del Regno di Francia. In quell'anno i francesi conquistarono Lilla. Vista la sua posizione geografica la Piccardia fu al centro di tragici scontri militari durante la Prima e la Seconda Guerra Mondiale.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio della regione confina con quello del Nord-Passo di Calais a nord, della Champagne-Ardenne a est, dell'Île-de-France a sud e dell'Alta Normandia a ovest, oltre che con il Belgio (Vallonia) a nord-est. Le coste nord-occidentali sono bagnate dal Canale della Manica.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

L'etimologia del termine Piccardia non è né geografica né storica. La parola apparve nel 1248, derivata dalla parola "picard", vale a dire "piocheur", "scavatore". I parigini chiamavano "scavatori" tutti gli agricoltori che vivevano a nord della zona ricoperta da foreste del Senlisis e del Valois (dove i paesani erano boscaioli), e a nord venivano chiamati "Picard" tutti quelli che non parlavano fiammingo. Arras, Boulogne, Calais, Tournai erano città "piccarde"; i loro studenti formarono a Parigi e a Orléans la "Nazione Piccarda".

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Nella regione, fatta eccezione per il sud, è diffusa una lingua regionale, il piccardo, lingua neolatina parlata anche in gran parte del Nord-Pas-de-Calais e anche in Belgio, nell'Hainaut, dove ha avuto un riconoscimento ufficiale della Communauté française de Belgique.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN265384889 · LCCN: (ENn80075199 · GND: (DE4076132-0 · BNF: (FRcb11932963b (data)