Limosino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Limousin" rimanda qui. Se stai cercando "Limousine", vedi Limousine (disambigua).
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Limosino (disambigua).
Limosino
ex regione
(FR) Région Limousin
Limosino – Stemma Limosino – Bandiera
Localizzazione
StatoFrancia Francia
Amministrazione
CapoluogoHeraldique blason ville fr Limoges.svg Limoges
Presidente del Consiglio regionaleGérard Vandenbroucke (PS) dal 2014
Data di soppressione1º gennaio 2016
Territorio
Coordinate
del capoluogo
45°51′N 1°15′E / 45.85°N 1.25°E45.85; 1.25 (Limosino)
Superficie16 942 km²
Abitanti741 785 (2009)
Densità43,78 ab./km²
Dipartimenti3
Arrondissement8
Altre informazioni
Linguefrancese, occitano
Fuso orarioUTC+1
ISO 3166-2FR-L
Codice INSEE74
Nome abitantilimosino/a (limousin(e))
Cartografia
Limosino – Localizzazione
Sito istituzionale

Il Limosino[1][2] (in francese Limousin, in occitano Lemosin) è una regione storica ed ex regione amministrativa della Francia.

Fu una delle antiche province francesi ed è stata anche una regione amministrativa della Francia moderna dal 1982 al 2015, quando è confluita nella nuova regione della Nuova Aquitania.

Il suo capoluogo storico è Limoges (in occitano Limòtges). I suoi abitanti sono chiamati Limousins.

Si componeva di 3 dipartimenti: Corrèze (19), Creuse (23), Alta Vienne (87, Haute-Vienne) e, al di sotto di questi, 8 arrondissement, 106 cantoni e 747 comuni.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Le città principali della regione, oltre a Limoges, sono Brive-la-Gaillarde (in occitano Briva), Guéret e Tulle (in occitano Tula).

Fino alla riforma degli enti locali, entrata in vigore nel 2016, il territorio della regione confinava con quello del Centro a nord, dell'Alvernia a est, del Midi-Pirenei a sud, dell'Aquitania a sud-ovest e del Poitou-Charentes a ovest.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio conosciuto attualmente come Limosino fu conquistato dai Romani a partire dal 51 a.C.; con la caduta dell'impero romano questa regione fu occupata dapprima dai Visigoti, tra il 419 e il 507, e poi dai Franchi. In seguito, fece parte del regno di Neustria (511-584), e di Aquitania (584-876).

Tra l'876 e il 918, il Limosino fu controllato dai conti di Tolosa, poi fu sotto l'influenza dei conti di Poitiers e dei duchi di Aquitania. La contea di Limosino fu creata durante il periodo carolingio. A partire dal 1154 restò sotto il dominio inglese, dopodiché fu definitivamente conquistata da Carlo V.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante la propria posizione eccentrica rispetto al nucleo centrale dell'Occitania, nel Limosino sono state create le prime opere in lingua d'oc. Fra queste segnaliamo La canzone d'Antiochia, di Grégoire Bechada, e Il poema di Boezio di anonimo.

Politica[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Consiglio regionale del Limosino.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Atlas. L'atlante geografico de Agostini, Istituto geografico de Agostini, Novara 1993, p. 103.
  2. ^ Cfr. il nome “Limosino” sul documento dell’Unione europea

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN145422312 · LCCN (ENn81019994 · GND (DE4035771-5 · BNF (FRcb11883694w (data) · WorldCat Identities (ENviaf-145422312
  Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Francia