Campionato europeo di automobilismo 1935

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionato europeo di automobilismo 1935
Edizione n. 3 del Campionato Europeo di automobilismo
Dati generali
Inizio22 aprile
Termine22 settembre
Prove7
Titoli in palio
Titolo pilotiRudolf Caracciola
su Mercedes-Benz
Altre edizioni
Precedente - Successiva
Rudolf Caracciola vincitore del campionato

Il Campionato Europeo di automobilismo 1935 è stata la III edizione del Campionato Europeo di automobilismo, dopo un'interruzione di due stagioni. Ricerche recenti hanno accertato che il Campionato, anziché articolarsi su cinque corse come si era creduto negli ultimi decenni, era invece costituito da sette Gran Premi (Monaco, Francia, Belgio, Germania, Svizzera, Italia, Spagna)[1]. Ad aggiudicarsi il titolo fu Rudolf Caracciola che vinse quattro delle sette gare in calendario. Succedette nell'albo d'oro a Tazio Nuvolari (Alfa Romeo) che in quest'occasione giunse al quarto posto, ottenendo una vittoria nel Gran Premio di Germania; Luigi Fagioli (Mercedes-Benz) vinse a Monaco, classificandosi vicecampione d'Europa. L'ultima vittoria fu invece di Hans Stuck (Auto Union) nel Gran Premio d'Italia.

Calendario Gran Premi[modifica | modifica wikitesto]

(N.B.: la bandiera tedesca fu cambiata il 15 settembre 1935, pertanto fino a quella data è indicata la bandiera tricolore mentre successivamente quella con la svastica)

Pos. Nazione Circuito Data Vincitore Vettura
1 Monaco Gran Premio di Monaco Montecarlo 22 aprile Italia Luigi Fagioli Mercedes-Benz
2 Francia Gran Premio di Francia Montlhéry 23 giugno Germania Rudolf Caracciola Mercedes-Benz
3 Belgio Gran Premio del Belgio Spa-Francorchamps 14 luglio Germania Rudolf Caracciola Mercedes-Benz
4 Germania Gran Premio di Germania Nürburgring 28 luglio Italia Tazio Nuvolari Alfa Romeo
5 Svizzera Gran Premio di Svizzera Bremgarten 25 agosto Germania Rudolf Caracciola Mercedes-Benz
6 Italia Gran Premio d'Italia Monza 8 settembre Germania Hans Stuck Auto Union
7 Spagna Gran Premio di Spagna Lasarte 22 settembre Germania Rudolf Caracciola Mercedes-Benz

Gran Premi fuori campionato[modifica | modifica wikitesto]

Nome Circuito Data Pilota Costruttore
Norvegia Gran Premio di Norvegia Bogstad, Oslo 10 febbraio Svezia Per Victor Widengren Alfa Romeo
Svezia Vallentunaloppet Vallentnasjön 17 febbraio Svezia Per Victor Widengren Alfa Romeo
Francia Gran Premio di Pau Pau 24 febbraio Italia Tazio Nuvolari Alfa Romeo
Italia Targa Florio Madonie 28 aprile Italia Antonio Brivio Alfa Romeo
Francia Gran Premio di Tunisi Cartagine 5 maggio Italia Achille Varzi Auto Union
Italia Gran Premio di Tripoli Mellaha 12 maggio Germania Rudolf Caracciola Mercedes-Benz
Finlandia Gran Premio di Finlandia Eläintarharata 12 maggio Finlandia Karl Ebb Mercedes-Benz
Italia Gran Premio di Bergamo Bergamo 19 maggio Italia Tazio Nuvolari Alfa Romeo
Germania Avusrennen AVUS 26 maggio Italia Luigi Fagioli Mercedes-Benz
Francia Gran Premio della Piccardia Péronne 26 maggio Francia Robert Benoist Bugatti
Francia Circuito di Orléans Orléans 26 maggio Francia Robert Cazaux Bugatti
Regno Unito Mannin Moar Douglas 31 maggio Regno Unito Brian Lewis Bugatti
Francia U.M.F. Grand Prix Montlhéry 2 giugno Francia Raymond Sommer Alfa Romeo
Brasile Gran Premio di Rio de Janeiro Gávea 2 giugno Argentina Riccardo Carú Fiat
Italia Circuito di Biella Biella 9 giugno Italia Tazio Nuvolari Alfa Romeo
Belgio Grand Prix des Frontières Chimay 9 giugno Germania Rudolf Steinweg Bugatti
Germania Eifelrennen Nürburgring 16 giugno Germania Rudolf Caracciola Mercedes-Benz
Spagna Gran Premio di Penya Rhin Montjuïc Park 30 giugno Italia Luigi Fagioli Mercedes-Benz
Francia Gran Premio della Lorena Nancy 30 giugno Monaco Louis Chiron Alfa Romeo
Italia Circuito di Torino Circuito del Valentino 7 luglio Italia Tazio Nuvolari Alfa Romeo
Francia Gran Premio della Marna Reims 7 luglio Francia René Dreyfus Alfa Romeo
Francia Gran Premio di Dieppe Dieppe 21 luglio Francia René Dreyfus Alfa Romeo
Italia Circuito di Varese Varese 21 luglio Italia Vittorio Belmondo Alfa Romeo
Francia Grand Prix du Comminges Saint-Gaudens 4 agosto Francia Raymond Sommer Alfa Romeo
Italia Coppa Ciano Montenero 4 agosto Italia Tazio Nuvolari Alfa Romeo
Italia Coppa Acerbo Pescara 15 agosto Italia Achille Varzi Auto Union
Francia Gran Premio di Nizza Nizza 18 agosto Italia Tazio Nuvolari Alfa Romeo
Italia Gran Premio di Modena Modena 15 settembre Italia Tazio Nuvolari Alfa Romeo
Estonia Gran Premio d'Estonia Pirita-Kose 15 settembre Finlandia Karl Ebb Mercedes-Benz
Rep. Ceca Gran Premio di Cecoslovacchia Brno 29 settembre Germania Bernd Rosemeyer Auto Union
Italia Coppa Edda Ciano Lucca 29 settembre Italia Mario Tadini Alfa Romeo
Regno Unito Gran Premio di Donington Donington Park 5 ottobre Regno Unito Richard Shuttleworth Alfa Romeo
Italia Coppa della Sila Cosenza 6 ottobre Italia Antonio Brivio Alfa Romeo
Regno Unito Mountain Championship Brooklands 19 ottobre Regno Unito Richard Shuttleworth Alfa Romeo
Portogallo Circuito di Estoril Estoril 20 ottobre Portogallo Francisco Ribeiro Ferreira Bugatti

Classifica campionato[modifica | modifica wikitesto]

Il metodo di conteggio dei punti era analogo a quello delle stagioni precedenti.

Pos. Pilota MON Monaco FRA Francia BEL Belgio GER Germania SUI Svizzera ITA Italia ESP Spagna Punti
1 Germania Rudolf Caracciola Ret 1 1 3 1 Ret 1 17
2 Italia Luigi Fagioli 1 4 2 6 2 Ret 2 22
3 Germania Manfred von Brauchitsch Ret 2 Ret 5 Ret Ret 3 34
4 Italia Tazio Nuvolari Ret Ret 1 5 Ret Ret 35
5 Germania Hans Stuck Ret 2 11 1 Ret 36
= Francia René Dreyfus 2 4 7 2 36
7 Germania Bernd Rosemeyer Ret 4 3 Ret 5 39
= Italia Achille Varzi 5 8 4 Ret Ret 39
= Francia Raymond Sommer 6 6 Ret 9 7 39
10 Monaco Louis Chiron 5 Ret 3 Ret Ret Ret 40
11 Italia Goffredo Zehender 7 3 11 Ret 42
12 Germania Hermann Lang Ret 6 Ret 45
13 Francia Robert Benoist Ret 5 6 46
= Francia Philippe Étancelin 4 Ret Ret Ret 46
15 Italia Piero Taruffi 7 Ret 5 47
= Germania Paul Pietsch 9 3 47
17 Francia Marcel Lehoux 6 8 48
18 Francia Jean-Pierre Wimille Ret Ret 4 49
19 Italia Antonio Brivio 3 Ret 50
= Regno Unito Earl Howe Ret 10 50
21 Italia Pietro Ghersi 12 Ret 51
= Italia Renato Balestrero Ret 12 51
= Italia Giuseppe Farina Ret 8 DNS 51
24 Italia Attilio Marinoni 4 52
= Germania Hanns Geier 7 52
= Italia Luigi Soffietti 8 52
= Svizzera Hans Rüesch 10 52
= Ungheria László Hartmann Ret Ret 52
29 Spagna José de Villapadierna Ret 53
= Regno Unito Raymond Mays Ret 53
= Spagna Genaro Léoz-Abad Ret 53
32 Italia Piero Dusio Ret 55
= Italia Ferdinando Barbieri Ret 55
= Regno Unito Brian Lewis Ret 55
= Italia Eugenio Siena Ret 55
Pos. Pilota MON Monaco FRA Francia BEL Belgio GER Germania SUI Svizzera ITA Italia ESP Spagna Punti
LEGENDA
Colore Risultato Punti
Oro Vincitore 1
Argento 2
Bronzo 3º posto 3
Verde Completato più del 75% 4
Blu Completato tra il 50% e il 75% 5
Porpora Completato tra il 25% e il 50% 6
Rosso Completato meno del 25% 7
Nero Squalificato 8
Trasparente Non ha partecipato 8

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AIACR EUROPEAN CHAMPIONSHIP 1935, kolumbus.fi. URL consultato il 1º ottobre 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo