Gran Premi di automobilismo 1933

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La stagione dei Gran Premi del 1933 fu la prima di due anni di sospensione per il Campionato europeo di automobilismo, in cui cioè non venne assegnato il titolo.

Ciononostante Tazio Nuvolari dimostrò di essere il più vincente tra i piloti, vincendo sette Gran Premi. Allo stesso modo l'Alfa Romeo si dimostrò difficile da battere, vincendo 19 dei 36 Gran Premi della stagione.

Durante il gran premio d'Italia morirono tragicamente Mario Umberto Baconin Borzacchini e Giuseppe Campari per un incidente causato da una macchia d'olio in pista e successivamente Stanislas Czaykowski nello stesso punto e per la stessa causa.

Riepilogo della stagione[modifica | modifica wikitesto]

Grandes Épreuves[modifica | modifica wikitesto]

Nome Circuito Data Pilota vincitore Costruttore vincitore Resoconto
Monaco Gran Premio di Monaco Monaco 23 aprile Italia Achille Varzi Bugatti Resoconto
Francia Gran Premio di Francia Montlhéry 11 giugno Italia Giuseppe Campari Maserati Resoconto
Belgio Gran Premio del Belgio Spa-Francorchamps 9 luglio Italia Tazio Nuvolari Maserati Resoconto
Italia Gran Premio d'Italia Monza 10 settembre Italia Luigi Fagioli Alfa Romeo Resoconto
Spagna Gran Premio di Spagna Lasarte 24 settembre Monaco Louis Chiron Alfa Romeo Resoconto

Altri gran premi[modifica | modifica wikitesto]

Nome Circuito Data Pilota vincitore Costruttore vincitore Resoconto
Francia Gran Premio di Pau Pau 19 febbraio Francia Marcel Lehoux Bugatti Resoconto
Svezia Gran Premio invernale di Svezia Rämen 26 febbraio Svezia Per-Viktor Widengren Alfa Romeo Resoconto
Svezia Swedish Ice Race Hemfjärden 5 marzo Germania Paul Pietsch Alfa Romeo Resoconto
Francia Gran Premio di Tunisi Cartagine 26 marzo Italia Tazio Nuvolari Alfa Romeo Resoconto
Italia Circuito di Alessandria Alessandria 30 aprile Italia Tazio Nuvolari Alfa Romeo Resoconto
Italia Gran Premio di Tripoli Mellaha 7 maggio Italia Achille Varzi Bugatti Resoconto
Finlandia Gran Premio di Finlandia Eläintarharata 7 maggio Finlandia Karl Ebb Mercedes-Benz Resoconto
Germania Avusrennen AVUS 21 maggio Italia Achille Varzi Bugatti Resoconto
Francia Gran Premio di Piccardia Péronne 21 maggio Francia Philippe Étancelin Alfa Romeo Resoconto
Germania Eifelrennen Nürburgring 28 maggio Italia Tazio Nuvolari Alfa Romeo Resoconto
Italia Targa Florio Madonie 28 maggio Italia Antonio Brivio Alfa Romeo Resoconto
Belgio Grand Prix des Frontières Chimay 4 giugno Belgio Willy Longueville Bugatti Resoconto
Francia Coppa della Provenza Nîmes 4 giugno Francia Marcel Jacob Bugatti Resoconto
Francia Gran Premio di Nîmes Nîmes 4 giugno Italia Tazio Nuvolari Alfa Romeo Resoconto
Italia Circuito di Firenze Firenze 11 giugno Italia Carlo Felice Trossi Alfa Romeo Resoconto
Polonia Gran Premio di Leopoli Leopoli 11 giugno Norvegia Eugen Björnstad Alfa Romeo Resoconto
Spagna Gran Premio di Penya Rhin Montjuïc Park 25 giugno Cile Juan Zanelli Alfa Romeo Resoconto
Regno Unito Coppa dell'Impero Britannico Brooklands 1º luglio Polonia Stanislas Czaykowski Bugatti Resoconto
Francia Gran Premio della Marna Reims 2 luglio Francia Philippe Étancelin Alfa Romeo Resoconto
Regno Unito Mannin Moar Douglas 14 luglio Regno Unito Brian Lewis Alfa Romeo Resoconto
Francia Gran Premio di Dieppe Dieppe 16 luglio Francia Marcel Lehoux Bugatti Resoconto
Italia Coppa Ciano Montenero 30 luglio Italia Tazio Nuvolari Maserati Resoconto
Svezia Gran Premio estivo di Svezia Vram 6 agosto Italia Antonio Brivio Alfa Romeo Resoconto
Francia Gran Premio di Nizza Nizza 6 agosto Italia Tazio Nuvolari Maserati Resoconto
Italia Coppa Acerbo Pescara 13 agosto Italia Luigi Fagioli Alfa Romeo Resoconto
Francia Gran Premio di La Baule La Baule 13 agosto Regno Unito William Grover-Williams Bugatti Resoconto
Francia Grand Prix du Comminges Saint-Gaudens 20 agosto Italia Luigi Fagioli Alfa Romeo Resoconto
Francia Gran Premio di Marsiglia Miramas 27 agosto Monaco Louis Chiron Alfa Romeo Resoconto
Francia Gran Premio di Albi Albi 27 agosto Francia Louis Braillard Bugatti Resoconto
Italia Gran Premio di Monza Monza 10 settembre Francia Marcel Lehoux Bugatti Resoconto
Cecoslovacchia Gran Premio di Cecoslovacchia Brno 17 settembre Monaco Louis Chiron Bugatti Resoconto
Regno Unito Donington Park Trophy Donington Park 7 ottobre Regno Unito Earl Howe Bugatti Resoconto
Regno Unito Mountain Championship Brooklands 21 ottobre Stati Uniti Whitney Straight Maserati Resoconto

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Vincitori[modifica | modifica wikitesto]

Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Piloti Vittorie
Totale Grandes
Épreuves
Italia Tazio Nuvolari 7 1
Monaco Louis Chiron 3 1
Italia Luigi Fagioli 3 1
Francia Marcel Lehoux 3 0
Italia Achille Varzi 3 1
Italia Antonio Brivio 2 0
Francia Philippe Étancelin 2 0
Norvegia Eugen Björnstad 1 0
Francia Louis Brailliard 1 0
Italia Giuseppe Campari 1 1
Cecoslovacchia Stanislas Czaykowski 1 0
Finlandia Karl Ebb 1 0
Regno Unito William Grover-Williams 1 0
Regno Unito Earl Howe 1 0
Francia Marcel Jacob 1 0
Regno Unito Brian Lewis 1 0
Belgio Willy Longueville 1 0
Stati Uniti Whitney Straight 1 0
Italia Carlo Felice Trossi 1 0
Cile Juan Zanelli 1 0

Costruttori[modifica | modifica wikitesto]

Costruttori Vittorie
Totale Grandes
Épreuves
Italia Alfa Romeo 19 2
Francia Bugatti 13 1
Italia Maserati 3 2
Germania Mercedes-Benz 1 0

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Hans Etzrodt, Grand Prix Winners 1895–1949 : Part 2 (1919–1933), su The Golden Era of Grand Prix Racing. URL consultato il 5 agosto 2007.

Leif Snellman and Hans Etzrodt, 1933, su The Golden Era of Grand Prix Racing. URL consultato il 5 agosto 2007.

Darren Galpin, 1933 Grands Prix, su The GEL Motorsport Information Page. URL consultato il 5 agosto 2007.

Automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo