Wilaya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Wilaya, termine che in swahili (in in arabo: ولاية, wilāya, pl. wilāyāt, in turco vilayet o eyalet, in persiano ولایت, velâyet, in uzbeco viloyat) si riferisce a un determinato livello di divisione amministrativa; a seconda dei casi può essere tradotto come "stato", "regione", "provincia" o "distretto". La parola araba deriva dalla radice <w-l-y>, che significa "amministrare", "governare", da cui deriva anche wālī, "governatore". La si trova (nelle sue varianti) in moltissimi paesi dell'Africa (soprattutto Nordafrica e Africa orientale) e dell'Asia (incluse alcune zone del Sudest asiatico), in generale laddove vi sia stata un'influenza della cultura islamica. Fra l'altro, storicamente, erano chiamate in questo modo le province dell'Impero Ottomano.

Nell'arabo moderno la traduzione corrente di wilāya è "governatorato".

L'Eyalet nell'Impero ottomano[modifica | modifica wikitesto]

Mappa[modifica | modifica wikitesto]

Uso in specifici Paesi[modifica | modifica wikitesto]

In alcuni Stati, il termine wilaya indica le suddivisioni amministrative di primo livello, ovvero per esempio:

In altri casi, i wilaya sono unità amministrative di livello inferiore, per esempio:

In altri casi ancora, il termine viene usato informalmente per riferirsi a un'area geografica, senza connotazioni amministrative; due esempi sono l'Indonesia e l'Iran. Un caso particolare è costituito dalle lingue hindi e urdu, dove la parola vilayet indica una qualsiasi nazione straniera.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Morocco Prefectures