Tourist Trophy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Tourist Trophy (disambigua).
Joey Dunlop su Honda RC30 al Tourist Trophy 1992

Il Tourist Trophy (solitamente abbreviato in TT) è una corsa motociclistica che si corre, solitamente la prima settimana di giugno, sul circuito stradale dello Snaefell Mountain Course, circuito di 60,720 km (37,73 miglia) sull'isola di Man. Nei primi anni del Novecento vi era una gara per automobili, ma questa venne poi trasferita in territorio britannico.

Dall'anno della sua prima edizione (1907), molte vittime si sono registrate tra i piloti che vi prendevano parte, colpa di una lunghezza di 60,7 km da percorrere tra case, muretti, pali della luce e differenti condizioni climatiche, il tutto da ripetersi per più giri a seconda della categoria. Nel 2013 il numero di piloti rimasti uccisi sul circuito ha toccato quota 140, contando due morti durante la parata storica che precede la corsa, a cui si aggiungono un ufficiale di gare e due spettatori

Il Tourist Trophy fu valido come Gran Premio di Gran Bretagna dalla prima edizione del Motomondiale nel 1949 e fino al 1976, quando venne escluso dal calendario iridato per l'eccessiva pericolosità del circuito. Dal 1977 al 1990 viene inserito nel calendario del Campionato mondiale Formula TT, campionato creato proprio per dare visibilità a questa gara a seguito dell'esclusione dal motomondiale.

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

John McGuinness in posa a fianco del trofeo che spetta ai vincitori del Tourist Trophy, rappresentante il Mercurio alato

Dopo i primi anni dominati da piloti e case britanniche il Tourist Trophy aumentò la sua fama e vi cominciarono a giungere piloti da tutto il mondo ansiosi di misurarsi con gli specialisti inglesi; i piloti italiani, dopo la partecipazione (sotto licenza francese) di Giosuè Giuppone nel 1909, fecero le prime comparse negli anni venti con Achille Varzi che, nel 1924, fu il primo a portare a termine un Tourist Trophy. La prima vittoria di un pilota italiano fu invece ad opera di Omobono Tenni che vinse in sella ad una Moto Guzzi 250 nel 1937.

Negli anni in cui fece parte delle gare del motomondiale anche altri piloti italiani conquistarono importanti vittorie: tra di essi Carlo Ubbiali, Tarquinio Provini e Giacomo Agostini che, con 10 vittorie, fa parte dei piloti più vittoriosi sull'Isola di Man. Lo stesso Agostini, a riguardo del TT disse: "Per vincere al Tourist Trophy occorre fare le curve lente piano e le curve veloci forte". [1]

La gara richiamò anche sempre più l'interesse dei costruttori e, ad esempio, la Honda scelse l'Isola di Man per il debutto delle sue motociclette da corsa in Europa con la convinzione che una moto vincente al Tourist Trophy lo sarebbe stata su qualsiasi altro circuito.[senza fonte]

Il pilota più vittorioso sul circuito è Joey Dunlop, pilota britannico scomparso nel 2000 che è riuscito a conquistare nella sua lunga carriera 26 successi, seguito da John McGuinness con 19 e dal più volte campione del mondo Mike Hailwood con 14, mentre il primato di vittorie in una singola edizione (5 vittorie su 5 gare disputate) è stato fatto registrare dall'inglese Ian Hutchinson nell'edizione 2010 della corsa.

Sull'Isola di Man il TT viene vissuto come un rito, e come tale vive di cerimoniali e storie antiche.
Tra le storie da ricordare c'è quella legata al tabellone segnatempi, un lunghissimo casellario di legno posto sul rettilineo del traguardo, che fin dal 1907 viene aggiornato con i tempi dei piloti dai giovani boy-scout dell'isola di Man; oppure quella che vede protagonista Gwen Crellin, soprannominata "la Dama bianca".

Classifica totale dei vincitori del TT[modifica | modifica sorgente]

Pilota Vittorie
Joey Dunlop 26
John McGuinness 20
Mike Hailwood 14
Dave Molyneux (sidecar) 13
Steve Hislop, Phillip McCallen 11
Giacomo Agostini, Rob Fisher, Ian Lougher, Stanley Woods 10
Mick Boddice, David Jefferies, Siegfried Schauzu, Dave Saville 9
Jim Moodie, Chas Mortimer, Phil Read, Charlie Williams, Ian Hutchinson 8
Mick Grant, Tony Rutter, Michael Dunlop 7
Geoff Duke, Jimmie Guthrie, Jim Redman, John Surtees, Bruce Anstey 6
Robert Dunlop, Brian Reid, Carlo Ubbiali, Alec Bennett 5
John Williams, Tarquinio Provini, Freddie Frith, Barry Smith, Dave Leach, Ray Pickrell, Bill Smith, Walter Handley, Klaus Enders, Jock Taylor, Trevor Ireson 4
Adrian Archibald, Ian Simpson, Simon Beck, Carl Fogarty, Ray Amm, Luigi Taveri, Tom Herron, Bob McIntyre, Tony Jefferies, Alan Jackson jnr, Alex George, Dave Morris, Rob McElnea, Graeme Crosby, Harold Daniell, Phil Mellor, Barry Woodland, Rolf Steinhausen, Walter Schneider, Max Deubel, Nick Crowe, Klaus Klaffenbock (sidecar) 3
Ryan Farquhar, Shaun Harris, Iain Duffus, Chris Palmer, Charlie Collier, Cecil Sandford, Fergus Anderson, Hugh Anderson, Edwin Twemlow, Manliff Barrington, Kel Carruthers, Con Law, Eric Williams, Tom Sheard, Tim Hunt, Malcolm Uphill, Charlie J P Dodson, Howard R Davies, Bill Lomas, Eddie Laycock, Artie Bell, Gary Hocking, John Hartle, Jack A Porter, Trevor Nation, Fritz Hillebrand, Dick Greasley, Lowry Burton, Geoff Bell, Steve Plater 2
Michael Rutter, Nick Jefferies, Harry A Collier, Harry Reed, Jack Marshall, Rem Fowler, Cromie McCandless, Leslie Graham, Steve Abbott, Dario Ambrosini, F A Applebee, Ken Arber, Reg Armstrong, Georg Auerbacher, Ross Williams, Peter Williams, Paul Williams, Cyril Williams, M Lockwood, Ken Kavanagh, Ray Knight, Ewald Kluge, F A Applebee, Georg Meier, Brian Morrison, Johnny Rea, Oliver Godfrey, Tim Wood, Frank Whiteway, Cyril G Pullin, Tommy C de la Hay, Fritz Scheidegger, Norman Brown, Trevor Burgess, Ralph Bryans, Roger Burnett, Jack Findlay, Phil Carpenter, Dave Croxford, Graham Penny, Ernst Degner, Mitsui Itoh, Stuart Graham, Ron Haslam, Bill Simpson, Martyn Sharpe, Keith Martin, Mike Rogers, Omobono Tenni, Florian Camathias 1

Primati sul giro[modifica | modifica sorgente]

fonte: Sito ufficiale del Tourist Trophy

Categoria Pilota Moto Anno Tempo Velocità media
Assoluto John McGuinness Honda CBR1000RR Fireblade 2013 17'11"572 131,671 mph 211,858 km/h
TT Superbike John McGuinness Honda CBR1000RR Fireblade 2013 17'11"572 131,671 mph 211,858 km/h
Junior TT (Supersport) Michael Dunlop Honda CBR 600RR 2013 17’35"659 128,666 mph 207,023 km/h
Senior TT John McGuinness Honda CBR1000RR Fireblade 2009 17'12"30 131,578 mph 211,754 km/h
TT Superstock Michael Dunlop Honda CBR1000RR Fireblade 2013 17’15"114 131,220 mph 211,133 km/h
Sidecar Nick Crowe & Daniel Sayle LCR Honda 600 Sidecar 2007 19'24"24 116,667 mph 187,757 km/h
TT Zero Michael Rutter MotoCzysz E1PC 2013 20’38"461 109,675 mph 176,467 km/h

Categorie[modifica | modifica sorgente]

Circuiti[modifica | modifica sorgente]

Nei media[modifica | modifica sorgente]

Il Tourist Trophy ha sempre ottenuto una forte attenzione da parte dei mezzi di comunicazione di massa e, di recente, è stato protagonista di un film documentario intitolato TT3D: Closer to the Edge, che narra dell'approccio alla gara di alcuni dei piloti di punta, con particolare interesse verso il britannico Guy Martin.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Motogames, Tourist Trophy 2013: una corsa anacronistica, ma affascinante., 28 maggio 2013. URL consultato il 16 giugno 2013.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]