Manx Grand Prix

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il percorso del Manx Grand Prix

Il Manx Grand Prix o Manx GP è una competizione motociclistica che si tiene ogni anno tra la fine di agosto e l'inizio di settembre sull'Isola di Man. Si può considerare l'alternativa per i piloti dilettanti al più conosciuto Tourist Trophy dal quale differisce per l'assenza dei sidecar.

Il Manx GP si svolge sul Mountain Circuit ed è composto da quattro giri ognuno dei quali di 60,72 km (37,73 miglia). La partenza avviene dalla Grandstands dalla capitale Douglas. Come per il Tourist Trophy ogni classe corre una sua propria gara.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il Manx GP inizia nel 1923 come Manx Amateur Road Races o MARC. Questa competizione si tenne fino la 1930 quando assunse la denominazione, che mantiene ancora oggi, di Manx Grand Prix.

Una delle difficoltà del regolamento di questa gara era data dalla definizione di Amateur (dilettante) che si prestava a diverse interpretazioni. Fu quindi necessario rivedere il regolamento e, al giorno d'oggi, possono prendere il via a questa competizione solo piloti che non abbiano corso nel Tourist Trophy, fatta eccezione per le gare delle moto d'epoca.

La competizione è organizzata dal Manx Motorcycle Club e per il regolamento si ispira alle regole dell'Auto-Cycle Union che governa molti eventi sportivi motoristici britannici.

Classi[modifica | modifica sorgente]

Moto moderne[modifica | modifica sorgente]

  • Newcomer - Questa classe è dedicata a coloro che partecipano per la prima volta al Manx GP ed è esclusiva di questo evento. I piloti possono partecipare con moto la cui cilindrata massima non sia superiore ai 600 cm³ e, durante le sessioni delle prove, devono indossare un giubbino di colore giallo o arancione. Chi si iscrive in questa classe può richiedere di partecipare alle gare di altre classi ma in questo caso la domanda viene valutata e accettata o rifiutata a seconda del livello di esperienza del pilota.
  • Lightweight/Ultralightweight - In questa classe sono comprese moto la cui cilindrata sia di 125, 250 o 400 cm³. Fino al 2004 questa classe era presenta anche nel Tourist Trophy ma è stata poi abolita. Nella Lightweight partecipano le sole moto di cilindrata 250 cm³ con motore a due tempi mentre nella Ultralightweight prendono il via contemporaneamente moto di 125 cm³ di cilindrata con motore due tempi e le 400 cm³ quattro tempi. In pratica, pur partendo tutte nella stessa sessione, vengono svolte due gare separate.
  • Junior - Comprende moto la cui cilindrata sia compresa tra i 200 e i 750 cm³. La maggior parte dei concorrenti vi partecipa con moto da 600 cm³ quattro tempi quattro cilindri. Sono ancora presenti alcuni piloti che prendono il via con le 250 cm³ due tempi. In questo caso competono per l'assegnazione del premio per il migliore piazzamento di una moto due tempi.
  • Senior - La senior è la gara finale dell'intera manifestazione. Si può partecipare con moto la cui cilindrata massima sia di 1.000 cm³. Ancora una volta solo le moto da 600 cm³ a dominare la griglia di partenza seguite da un buon numero di moto da 750 cm³.

Moto d'epoca[modifica | modifica sorgente]

  • Junior/Lightweight Classic - Vi si può partecipare con moto d'epoca la cui cilindrata massima non superi i 350 cm³. Vengono stilate due classifiche separate: Junior per le 350 cm³ e Lightweight per le moto sotto i 250 cm³. Nella gara però le due classi corrono contemporaneamente anche se la partenza tra le due classi è differita.
  • Senior Classic - La Senior Classic è la classe più popolare della competizione e nel 2005 sono stati 105 gli iscritti. Possono prendere il via moto la cui cilindrata sia compresa tra i 350 ed i 500 cm³. La maggior parte dei concorrenti utilizza moto di 450 – 500 cm³. Le più comuni sono le BSA, le Norton, le Ducati, le Honda, le Matchless, le Seeley e le Paton.

Come per i partecipanti alla classe Newcomer anche i partecipanti a queste due classi sono tenuti ad indossare, durante le prove, un giubbino di riconoscimento in questo caso di colore bianco.

Le prove e le gare[modifica | modifica sorgente]

Prove[modifica | modifica sorgente]

La prima settimana è dedicata completamente alle prove. Ai piloti viene data la possibilità di familiarizzare con il tracciato e completare un numero minimo di giri ad una velocità che possa permettere loro di potersi qualificare per la seconda settimana. Le prove si svolgono sempre il sabato sera e si tengono poi nei sei giorni successivi a partire dal lunedì. Le strade, come per il Tourist Trophy sono utilizzate quelle normalmente aperte al traffico, vengono chiuse dai commissari alle 18.00 e le prove cominciano alle 18.15 per concludersi alle 20.15 quando le strade vengono riaperte. Le prove sono divise in due gruppi separati: Classic e Ultralightweight in un gruppo e tutte le altre classi in un altro. Ogni gruppo ha circa un'ora a disposizione (18.15 - 19.10 e 19.15 - 20.10) e ogni giorno di prova i due gruppi si scambiano gli orari.

La prima sera i Newcomer effettuano un giro a velocità controllata scortati dai Travelling Marshall, cioè dagli otto commissari che in motocicletta percorrono regolarmente il percorso e verificano eventuali problemi. In seguito sono liberi di girare alla velocità che preferiscono. Le prove non si svolgono mai di domenica e continuano anche durante la settimana di gare.

Gare[modifica | modifica sorgente]

Le gare cominciano il lunedì della seconda settimana e seguono un programma che rimane identico ogni anno: due gare il lunedì, due il mercoledì e due il venerdì in modo da far competere tutte e sei le classi. Ogni gara si svolge su quattro giri per un totale di 242,88 km (150,92 miglia). Gli orari di partenza sono fissati alla 10.15 per la prima gare e alle 13,15 per la seconda. In caso di tempo avverso la gara può venire spostata ad altro giorno (martedì e giovedì) o orario oppure può essere ridotta la distanza da percorrere. In passato furono svolte gare anche dopo il venerdì.

Il calendario delle gare prevede che il lunedì corrano i Newcomew e la Senior Classic, il mercoledì la Junior/Lightweight Classic e Junior mentre il venerdì corrono la Lightweight/Ultralightweight e la Senior.

Piloti famosi[modifica | modifica sorgente]

Il Manx GP è stato il primo evento importante per molti piloti divenuti poi conosciuti a livello internazionale. Hanno preso parte a questa gara Geoff Duke e Phil Read che poi si imposero nel Tourist Trophy e nel mondiale di velocità. Anche Joey Dunlop ha preso parte alla competizione ottenendo un podio nella Classic con una Aermacchi. Altri piloti che sono poi divenuti famosi nel Tourist Trophy e nelle gare su strada che si tengono in Irlanda del Nord sono: Martin Finnegan, Kenneth McCrea, Davy Morgan e Ray Porter.

Premi[modifica | modifica sorgente]

Diversi, quarantadue, sono i premi concessi in questa manifestazione e la loro lista è in continua evoluzione. Esiste un premio per il giro più veloce del Manx GP e uno per la migliore prestazione di un Newcomer e così via.

La Finisher Medal è un riconoscimento ambito in quanto viene concesso a tutti coloro che hanno terminato la gara entro un certo intervallo di tempo dal vincitore. La medaglia, chiamata Replica, è di due tipi, in argento e in bronzo a seconda della posizione del pilota rispetto al vincitore.

Ci sono poi premi per i Team, per chi corre per lo stesso motoclub e per lo stesso sponsor.

Manifestazioni di contorno[modifica | modifica sorgente]

Durante le due settimane della manifestazione, in una atmosfera più rilassata rispetto al Tourist Trophy, si svolgono diversi eventi paralleli. Convegni ed incontri incentrati sulle moto d'epoca e concerti sul lungomare di Douglas. Dal punto di vista motocislistico si tiene la Classic Parade, una sfilata di moto d'epoca, in occasione della quale vengono chiuse le strade e la tre giorni di Trial di Manx.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

motociclismo Portale Motociclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di motociclismo