Tourist Trophy 1963

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Isola di Man Tourist Trophy 1963
114º GP della storia del Motomondiale
4ª prova su 12 del 1963
Isle of Man TT Course (OpenStreetMap).png
Data 10 giugno 1963
Nome ufficiale 45° Tourist Trophy
Circuito Circuito del Mountain
Percorso 60,721 km / 37,733 US mi
Circuito stradale ricavato dalla viabilità ordinaria
Risultati
Classe 500
104º GP nella storia della classe
Distanza 6 giri, totale 364,326 km
Pole position Giro più veloce
Regno Unito Mike Hailwood
MV Agusta in 21'16.4
Podio
1. Regno Unito Mike Hailwood
MV Agusta
2. Regno Unito John Hartle
Gilera
3. Regno Unito Phil Read
Gilera
Classe 350
94º GP nella storia della classe
Pole position Giro più veloce
Rhodesia Jim Redman
Honda
Podio
1. Rhodesia Jim Redman
Honda
2. Regno Unito John Hartle
Gilera
3. Cecoslovacchia František Št'astný
Jawa
Classe 250
92º GP nella storia della classe
Pole position Giro più veloce
Rhodesia Jim Redman
Honda in 23'17.000
Podio
1. Rhodesia Jim Redman
Honda
2. Giappone Fumio Ito
Yamaha
3. Regno Unito Bill Smith
Honda
Classe 125
91º GP nella storia della classe
Pole position Giro più veloce
Nuova Zelanda Hugh Anderson
Suzuki in 24'47.400
Podio
1. Nuova Zelanda Hugh Anderson
Suzuki
2. Regno Unito Frank Perris
Suzuki
3. Germania Ernst Degner
Suzuki
Classe 50
14º GP nella storia della classe
Distanza 3 giri, totale 182,163 km
Pole position Giro più veloce
Germania Ernst Degner
Suzuki
Podio
1. Giappone Mitsuo Itoh
Suzuki
2. Nuova Zelanda Hugh Anderson
Suzuki
3. Germania Hans-Georg Anscheidt
Kreidler

Il Tourist Trophy fu la quarta prova del motomondiale 1963, nonché la 45ª edizione della prova.

Si svolse il 10, il 12 e l'14 giugno 1963 e vi corsero tutte le classe disputate in singolo (per la classe maggiore si trattò della prima prova stagionale), nonché i sidecar. Gareggiarono per prime il 10 giugno la 250 e i sidecar, il 12 si svolsero le gare della 50 e della 125, il 14 giugno quelle della 350 e della 500; tutte le prove si svolsero sul Circuito del Mountain.

I vincitori furono: Mike Hailwood si impose nella classe 500 in sella a MV Agusta, Jim Redman nella 350 e nella 250 su Honda, Hugh Anderson in 125 e Mitsuo Itoh in 50, entrambi su Suzuki; l'equipaggio svizzero Florian Camathias/Alfred Herzig si impose tra i sidecar.

Classe 500[modifica | modifica wikitesto]

Al Senior TT, gara conclusiva del gran premio disputata venerdì 14 giugno, furono 63 i piloti alla partenza e 23 vennero classificati al termine della gara. Tra i piloti ritirati vi furono Alan Shepherd, Jack Findlay, Gyula Marsovszky e Frantisek Stastny[1][2].

Arrivati al traguardo (prime 20 posizioni)[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Regno Unito Mike Hailwood MV Agusta 2h 09:48.4 8
2 Regno Unito John Hartle Gilera +1:13.4 6
3 Regno Unito Phil Read Gilera +5:53.8 4
4 Canada Mike Duff Matchless +7:00.4 3
5 Regno Unito Joe Dunphy Norton +10:20.6 2
6 Regno Unito Fred Stevens Norton +10:22.8 1
7 Sudafrica Paddy Driver Matchless +10:59.2
8 Regno Unito Bill Smith Matchless +11:31.0
9 Australia Jack Ahearn Norton +11:36.8
10 Regno Unito Ellis Boyce Norton +12:15.0
11 Regno Unito Brian Setchell Norton +13:01.6
12 Nuova Zelanda Maurice Low Matchless +14:18.6
13 Regno Unito Sid Mizen Norton +14:18.8
14 Svezia Sven-Olov Gunnarsson Norton +15:11.8
15 Regno Unito Michael McStay Norton +16:13.8
16 Germania Roland Föll Matchless +16:21.6
17 Regno Unito Derek Woodman Matchless +17:38.4
18 Regno Unito Louis Carr Matchless +18:36.8
19 Irlanda William McCosh Matchless +19:04.4
20 Regno Unito Derek Lee Matchless +19:11.2

Classe 350[modifica | modifica wikitesto]

La gara si è disputata il 14 giugno; allo Junior TT furono 77 i piloti alla partenza e 43 quelli classificati al termine della corsa. Tra i ritirati vi furono Mike Hailwood, Gyula Marsovszky, Tommy Robb e Phil Read[3].

Arrivati al traguardo (prime 10 posizioni)[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Rhodesia Jim Redman Honda 2h 23:08.2 8
2 Regno Unito John Hartle Gilera 6
3 Cecoslovacchia František Št'astný Jawa 4
4 Regno Unito Syd Mizen AJS 3
5 Australia Jack Ahearn Norton 2
6 Canada Mike Duff AJS 1
7 Nuova Zelanda Maurice Low AJS
8 Regno Unito Derek Woodman AJS
9 Sudafrica Paddy Driver AJS
10 Regno Unito Ellis Boyce Norton

Classe 250[modifica | modifica wikitesto]

Nel Lightweight TT, in programma il 10 giugno, furono 53 i piloti alla partenza e 18 quelli classificati al termine della prova. Tra i ritirati vi furono Jack Findlay, Luigi Taveri, Kunimitsu Takahashi, Barry Smith e Ralph Bryans[4].

Questa gara rappresentò anche il ritorno della Yamaha alle gare dell'Isola di Man, ottenendo anche il suo primo piazzamento sul podio.

Arrivati al traguardo (prime 10 posizioni)[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Rhodesia Jim Redman Honda 2h 23:13.2 8
2 Giappone Fumio Ito Yamaha 6
3 Regno Unito Bill Smith Honda 4
4 Giappone Hiroshi Hasegawa Yamaha 3
5 Irlanda del Nord Tommy Robb Honda 2
6 Regno Unito John Kidson Moto Guzzi 1
7 Irlanda Jack Isherwood NSU
8 Rhodesia Alan Harris Greeves
9 Regno Unito Dan Shorey Bultaco
10 Regno Unito Denis Gallagher Velocette

Classe 125[modifica | modifica wikitesto]

Nell'Ultra-Lightweight TT, disputato il 12 giugno, furono 53 i piloti alla partenza e 33 classificati al traguardo. Tra i ritirati Fred Stevens, Bill Ivy e Mike Duff[5].

Arrivati al traguardo (prime 10 posizioni)[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Nuova Zelanda Hugh Anderson Suzuki 1h 16:05.0 8
2 Regno Unito Frank Perris Suzuki 6
3 Germania Ernst Degner Suzuki 4
4 Svizzera Luigi Taveri Honda 3
5 Austria Bert Schneider Suzuki 2
6 Rhodesia Jim Redman Honda 1
7 Irlanda del Nord Tommy Robb Honda
8 Giappone Kunimitsu Takahashi Honda
9 Irlanda del Nord Ralph Bryans Honda
10 Regno Unito Gary Dickinson Honda

Classe 50[modifica | modifica wikitesto]

Nella gara riservata alla cilindrata minore furono 18 i piloti alla partenza e 8 risulta abbiano passato la linea del traguardo. Tra i ritirati Ernst Degner, Alberto Pagani, Dave Simmonds e Bert Schneider[6].

La vittoria di Mitsuo Itoh rappresentò anche il primo successo di un pilota giapponese al Tourist Trophy.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Giappone Mitsuo Itoh Suzuki 1h 26:10.6 8
2 Nuova Zelanda Hugh Anderson Suzuki 6
3 Germania Hans-Georg Anscheidt Kreidler 4
4 Giappone Isao Morishita Suzuki 3
5 Giappone Michio Ichino Suzuki 2
6 Regno Unito Ian Plumridge Honda 1
7 Regno Unito Bill Ivy Sheene special
8 Regno Unito Mike Simmonds Tohatsu

Sidecar TT[modifica | modifica wikitesto]

Si trattò della 73ª prova disputata per le motocarrozzette dall'istituzione del motomondiale. Disputata il 10 giugno sulla distanza di tre giri, furono 36 equipaggi alla partenza e 24 al traguardo[7].

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Passeggero Moto Tempo Punti
1 Svizzera Florian Camathias Svizzera Alfred Herzig FCS-BMW 1h 16:51.0 8
2 Svizzera Fritz Scheidegger Regno Unito John Robinson BMW 6
3 Regno Unito Alan Birch Regno Unito Peter Birch BMW 4
4 Germania Dieter Hess Germania Alfred Herzig BMW 3
5 Germania Georg Auerbacher Germania Beno Heim BMW 2
6 Regno Unito Colin Seeley Regno Unito Wally Rawlings Matchless 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 1963
Flag of Spain (1945 - 1977).svg Flag of Germany.svg Flag of France.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Ulster banner.svg Flag of East Germany.svg Flag of Finland.svg Flag of Italy.svg Flag of Argentina.svg Flag of Japan.svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1962
Tourist Trophy
Altre edizioni
Edizione successiva:
1964