Shadow of the Day

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shadow of the Day
Shadow of the Day Video Linkin Park.JPG
Screenshot tratto dal video del brano
Artista Linkin Park
Tipo album Singolo
Pubblicazione 12 novembre 2007[1]
Durata 4:49 (versione album)
4:16 (versione singolo)
Album di provenienza Minutes to Midnight
Dischi 1
Tracce 3
Genere Pop rock[2]
Ballata[2]
Etichetta Warner Bros., Machine Shop
Produttore Rick Rubin, Mike Shinoda
Registrazione 2005-2007, NRG Recording Studios, North Hollywood (California)
Formati CD, 45 giri, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oro Nuova Zelanda Nuova Zelanda[3]
(Vendite: 5.000+)
Dischi di platino Stati Uniti Stati Uniti[4]
(Vendite: 1.000.000+)
Linkin Park - cronologia
Singolo precedente
(2007)
Singolo successivo
(2008)

Shadow of the Day è un singolo del gruppo musicale statunitense Linkin Park, il terzo estratto dal terzo album in studio Minutes to Midnight e pubblicato il 12 novembre 2007.[5]

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta del primo brano composto dal gruppo con una chiave di B maggiore. Il gruppo sperimentò molte versioni per la linea di tastiera prima di scegliere quella definitiva. Chester Bennington spiegò che sono stati utilizzati ben 60 beat differenti prima di aver trovato quello giusto che si potesse adattare al brano. Inoltre per realizzare il brano sono stati utilizzati diversi tipi di strumenti, quali banjo e mandolino elettrico.[6]

Come in altri brani (ad esempio Breaking the Habit o Faint), Shadow of the Day utilizza campionamenti di arrangiamenti orchestrali suonati dal vivo da Mike Shinoda con la tastiera. Le chitarre distorte appaiono solo dopo il termine del secondo ritornello. La canzone termina con un breve interludio strumentale che si collega all'inizio di What I've Done.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto dal DJ della band Joe Hahn e apparso in rete il 15 ottobre 2007, è l'unico della videografia dei Linkin Park nel quale appare solo Bennington e mostra alcune scene che riprendono una guerra civile in una città con altre in cui Bennington si sveglia a cinque minuti alla mezzanotte (riferimento all'orologio dell'apocalisse, impostato alle 23:55 nel 2007), per poi uscire in mezzo alla rivolta come se nulla stesse accadendo (uno scenario simile si può vedere nel videoclip di From the Inside, con il quale condivide anche i rumori non completamente sovrascritti dall'audio del brano).

Esiste una versione alternativa del video nella quale verso il finale Bennington muore.

Live[modifica | modifica wikitesto]

Dal suo debutto dal vivo, Chester Bennington è solito suonare la chitarra e cantare nello stesso momento al ritornello finale. Questo fatto è abbastanza raro per il gruppo, in quanto Brad Delson esegue le parti principali di chitarra mentre Mike Shinoda solitamente esegue le altre parti di chitarra. Tuttavia, non si tratta della prima canzone in cui Bennington suona la chitarra, in quanto già dal 2002 la suonava per il brano It's Goin' Down e più recentemente anche per Iridescent.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD1, cardsleeve

Testi e musiche di Linkin Park.

  1. Shadow of the Day – 4:16
  2. Bleed It Out (Live from Projekt Revolution, Holmdel NJ, Aug. 29 '07) – 6:07
CD2, Maxi CD, download digitale,[7] CD australiano
  1. Shadow of the Day – 4:16
  2. Bleed It Out (Live from Projekt Revolution, Holmdel NJ, Aug. 29 '07) – 6:07
  3. No More Sorrow (Third Encore Session) – 3:46
45 giri Picture Disc
  • Lato A
  1. Shadow of the Day – 4:16
  • Lato B
  1. No More Sorrow (Third Encore Session) – 3:46

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2007/08) Posizione
massima
Australia[8] 15
Austria[8] 6
Belgio (Vallonia)[8] 40
Canada[9] 12
Francia[8] 20
Germania[8] 12
Nuova Zelanda[8] 13
Polonia 5
Regno Unito 46
Repubblica Ceca 14
Stati Uniti[9] 15
Stati Uniti (adult top 40)[9] 6
Stati Uniti (alternative songs)[9] 2
Stati Uniti (digital songs)[9] 15
Stati Uniti (mainstream rock songs)[9] 6
Stati Uniti (pop songs)[9] 9
Stati Uniti (radio songs)[9] 16
Svezia[8] 20
Svizzera[8] 11

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Shadow of the Day in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 19 gennaio 2013.
  2. ^ a b Linkin Park - Minutes to Midnight, Rockline.it. URL consultato il 23 giugno 2012.
  3. ^ (EN) Latest Gold / Platinum Singles, Radioscope.net. URL consultato il 19 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2011).
  4. ^ (EN) RIAA Certifications, Recording Industry Association of America. URL consultato il 10 ottobre 2010.
  5. ^ (EN) SHADOW OF THE DAY, Linkin Park. URL consultato il 15 agosto 2014.
  6. ^ Descrizione leggibile attraverso il libretto dell'album.
  7. ^ Shadow of the Day - EP, iTunes. URL consultato il 3 agosto 2013.
  8. ^ a b c d e f g h (NL) Linkin Park - Shadow of the Day, Ultratop. URL consultato il 15 agosto 2014.
  9. ^ a b c d e f g h Shadow of the Day - Linkin Park, Billboard. URL consultato il 18 giugno 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock