Bleed It Out

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bleed It Out
Bleed It Out Video Linkin Park.JPG
Screenshot tratto dal video del brano
Artista Linkin Park
Tipo album Singolo
Pubblicazione 14 agosto 2007
Durata 2 min : 44 s
Album di provenienza Minutes to Midnight
Dischi 1
Tracce 2
Genere Alternative metal[1]
Post-grunge[1]
Rap rock[1]
Etichetta Warner Bros., Machine Shop
Produttore Rick Rubin, Mike Shinoda
Registrazione 2005-2007 ai NRG Recording Studios di North Hollywood (California)
Formati CD, 45 giri, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oro Nuova Zelanda Nuova Zelanda[2]
(Vendite: 5.000+)
Dischi di platino Stati Uniti Stati Uniti[3]
Linkin Park - cronologia
Singolo precedente
(2007)
Singolo successivo
(2007)

Bleed It Out è un singolo del gruppo musicale statunitense Linkin Park, il secondo estratto dal terzo album in studio Minutes to Midnight e pubblicato il 14 agosto 2007.[4]

Il brano è stato certificato disco di platino negli Stati Uniti[3] ed è presente nel videogioco Guitar Hero: Warriors of Rock.

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Tra le poche tracce dell'album in cui Mike Shinoda esegue strofe rappate (con Chester Bennington che esegue il ritornello e il bridge), la canzone parla della voglia di reagire e combattere in un mondo che butta fuori sangue. Shinoda ha affermato di aver dovuto riscrivere il testo circa un centinaio di volte affinché soddisfacesse tutto il gruppo (uno dei titoli della demo era infatti Re-Fucking Write).[5]

La canzone è la prima traccia dell'album a contenere il rap di Shinoda ed è il primo singolo in assoluto del gruppo a presentare volgarità nei testi (se si esclude Numb/Encore, realizzato con Jay-Z). Nella versione censurata vengono appunto silenziate le parole "fucking" e "noose".

Venne trasmesso in anteprima mondiale da MTV Germany il 31 luglio alle 17:35.[6]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto dal DJ della band Joe Hahn, mostra il gruppo eseguire il brano su un palco e davanti a loro si sta svolgendo una rissa vista al contrario, infatti solo alla fine del video si comprende la dinamica della rissa, ovvero quando un ragazzo vomita sulla scarpa di un'altra persona.

Live[modifica | modifica wikitesto]

Nella maggior parte delle sue esecuzioni dal vivo, Bleed It Out viene eseguita in versione più estesa rispetto alla versione in studio: già a partire dal Projekt Revolution 2007 il batterista Rob Bourdon era solito eseguire un assolo di batteria dopo l'interludio del brano, spesso seguito da un sing-along da parte di Bennington e Shinoda.

Durante tutto l'arco del tour di supporto al quarto album A Thousand Suns, l'interludio fu esteso con i versi del ritornello di Burning in the Skies (proveniente da A Thousand Suns) oppure con la prima strofa e il bridge di A Place for My Head (dall'album Hybrid Theory). Il concerto tenuto a Tokyo l'11 settembre 2011 ha visto per la prima volta l'impiego della prima parte di No Roads Left[7] (bonus track dell'album Minutes to Midnight).

Nel 2012, in ogni concerto del tour di supporto al quinto album Living Things, i Linkin Park estesero l'interludio aggiungendo il brano Sabotage dei Beastie Boys.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Download digitale[8]
  1. Bleed It Out – 2:44
CD, cardsleeve
  1. Bleed It Out – 2:44
  2. Given Up (Third Encore Session) – 3:08
Maxi CD, EP digitale,[9] CD australiano
  1. Bleed It Out – 2:44
  2. What I've Done (Distorted Remix) – 3:47
  3. Given Up (Third Encore Session) – 3:08
45 giri Picture Disc
  • Lato A
  1. Bleed It Out – 2:44
  • Lato B
  1. What I've Done (Distorted Remix) – 3:47

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2007) Posizione
massima
Australia[10] 24
Austria[10] 43
Belgio (Fiandre)[10] 22
Belgio (Vallonia)[10] 7
Canada (hot digital singles)[11] 14
Europa[12] 45
Germania[10] 40
Nuova Zelanda[10] 7
Paesi Bassi[10] 79
Regno Unito[13] 29
Stati Uniti[11] 52
Stati Uniti (alternative songs)[11] 2
Stati Uniti (hot digital songs)[11] 29
Stati Uniti (mainstream rock songs)[11] 3
Stati Uniti (pop 100)[11] 54
Svezia[10] 14
Svizzera[10] 42

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Bleed It Out in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 19 gennaio 2013.
  2. ^ (EN) Latest Gold / Platinum Singles, Radioscope.net. URL consultato il 19 febbraio 2013.
  3. ^ a b (EN) RIAA News Room - Country Taps Out Summer - Oct 08, 2009, RIAA.com. URL consultato il 2 aprile 2012.
  4. ^ (EN) Bleed It Out, LinkinPark.com.
  5. ^ È possibile leggere il titolo di lavorazione nel making of di Minutes to Midnight, in cui Shinoda ne spiega anche il motivo
  6. ^ WATCH OUT! Am 31.7. um 17.35h ist die Weltpremiere des neuen Videos zu 'Bleed it out' auf MTV!!!
  7. ^ (EN) Linkin Park Live - 11.09.2011, LPLive.net. URL consultato il 17 giugno 2012.
  8. ^ Bleed It Out - Single, iTunes.com. URL consultato il 3 agosto 2013.
  9. ^ Bleed It Out - EP, iTunes.com. URL consultato il 3 agosto 2013.
  10. ^ a b c d e f g h i (EN) Linkin Park - Bleed It Out, Ultratop.be. URL consultato il 24 maggio 2013.
  11. ^ a b c d e f (EN) Minutes to Midnight : Awards in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 24 maggio 2013.
  12. ^ Top 100 Music Hits, Top 100 Music Charts, Top 100 Songs & The Hot 100 | Billboard.com
  13. ^ (EN) 2007 Top 40 Official UK Singles Archive - 1st September 2007, OfficialCharts.com. URL consultato il 24 maggio 2013.