Breaking the Habit

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Breaking the Habit
Breaking the Habit Video Linkin Park.JPG
Screenshot tratto dal video del brano
Artista Linkin Park
Tipo album Singolo
Pubblicazione 14 giugno 2004
Durata 3 min : 16 s
Album di provenienza Meteora
Dischi 1
Tracce 3
Genere Alternative rock
Etichetta Warner Bros., Machine Shop
Produttore Don Gilmore, Linkin Park
Arrangiamenti Mike Shinoda, Chester Bennington, Linkin Park
Registrazione 2001-2003 ai NRG Recording Studios di North Hollywood (California)
Formati CD, DVD
Linkin Park - cronologia
Singolo precedente
(2004)
Singolo successivo
(2004)

Breaking the Habit è un singolo del gruppo musicale statunitense Linkin Park, il quinto estratto dal secondo album in studio Meteora e pubblicato il 14 giugno 2004.[1]

È il quinto singolo consecutivo estratto da Meteora (il quarto se si esclude il brano Lying from You) a raggiungere la prima posizione nella classifica Alternative Songs stilata da Billboard.

La canzone[modifica | modifica sorgente]

Inizialmente intitolata Drawing (una demo è presente nell'EP LP Underground 9: Demos), il brano possiede un enorme numero di strumenti ed effetti, quali chitarra, basso e batteria elettrici, scratch vari e pianoforte digitale, oltre a un cantato prevalentemente melodico. Inoltre si tratta del primo singolo nella carriera del gruppo a non presentare parti vocali di Shinoda.

Video musicale[modifica | modifica sorgente]

Il videoclip, diretto dal DJ del gruppo Joe Hahn, si basa su disegni realizzati dallo stesso Hahn e da Kazuto Nakazawa. È composto da sequenze di animazioni in stile giapponese. La band che esegue la canzone è stata ripresa in un primo momento e poi inserita all'interno della sequenza animata. Il video si sofferma anche su vari personaggi depressi e stanchi della propria vita, perché intendono uscire dalla monotonia delle azioni di routine. Associando il "vizio" persino a dei "mostri" che fuoriescono da tale cosa.

Nel 2004 venne premiato agli MTV Video Music Awards, come miglior scelta dello spettatore.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

CD
  1. Breaking the Habit – 3:16
  2. Crawling (Live) – 3:30
  3. Breaking the Habit (Video) – 3:16
Cardsleeve
  1. Breaking the Habit – 3:16
  2. Crawling (Live) – 3:30
DVD
  1. Breaking the Habit (Video Version) – 3:17
  2. Making of Breaking the Habit – 20:30
  3. Breaking the Habit (5.28.04 3:37 P.M.) – 3:26

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Altri musicisti
  • David Campbell – arrangiamento strumenti ad arco
  • Joel Derouin, Charlie Bisharat, Alyssa Park, Sara Parkins, Michelle Richards, Mark Robertson – violino
  • Evan Wilson, Bob Becker – viola
  • Larry Corbett, Dan Smith – violoncello

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Classifica (2004) Posizione
massima
Australia[2] 23
Austria[2] 43
Francia[2] 27
Germania[2] 25
Irlanda 46
Nuova Zelanda[2] 27
Paesi Bassi[2] 41
Regno Unito[3] 39
Stati Uniti[4] 20
Stati Uniti (adult top 40)[4] 25
Stati Uniti (alternative songs)[4] 1
Stati Uniti (bubbling under hot 100 singles)[4] 9
Stati Uniti (mainstream rock songs)[4] 1
Stati Uniti (pop songs)[4] 15
Stati Uniti (radio songs)[4] 20
Svizzera[2] 56

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Breaking the Habit, LinkinPark.com.
  2. ^ a b c d e f g (EN) Linkin Park - Breaking The Habit, Ultratop.be. URL consultato il 21 maggio 2013.
  3. ^ (EN) 2004 Top 40 Official UK Singles Archive - 19th June 2004, OfficialCharts.com. URL consultato il 21 maggio 2013.
  4. ^ a b c d e f g (EN) Breaking the Habit - Linkin Park, Billboard.com. URL consultato il 18 giugno 2012.
rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock