Organizzazione internazionale della radiodiffusione e della televisione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Organizzazione internazionale della radiodiffusione e della televisione
Organizzazione internazionale della radiodiffusione e della televisione
I paesi membri dell'OIRT
Abbreviazione OIRT
Fondazione 28 giugno 1946
Scioglimento 1993
Scopo Promozione della radio e della televisione
Sede centrale Cecoslovacchia Praga
Area di azione Europa occidentale e orientale fino al 1950
Poi solo l'Europa orientale
 

L'Organizzazione internazionale della radiodiffusione e della televisione (abbreviato in OIRT) era un'associazione internazionale di radio e televisioni dell'Europa orientale.

Proprio come il suo equivalente europeo occidentale, l'Unione Europea di Radiodiffusione, l'OIRT aveva come scopo principale la promozione della radio e della tv, così come la cooperazione internazionale attraverso lo scambio d'informazioni e di produzioni tra i diversi paesi membri.

Gestì la rete Intervisione a partire dal 1961 fino al 1993, anno in cui si fuse con l'UER.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Quando fu fondata il 28 giugno 1946, l'OIRT era un'organizzazione di 26 emittenti radio che comprendeva i paesi sia dell'Europa occidentale che di quella orientale. Con sede a Bruxelles, era sotto l'autorità di due condirettori, nominati uno dall'Unione Sovietica e l'altro dalla Francia. Tuttavia, l'inizio della Guerra fredda congelò le relazioni tra i due blocchi e quattro anni più tardi, nel 1950, alcuni paesi (Belgio, Egitto, Francia, Italia, Libano, Lussemburgo, Marocco, Principato di Monaco e Olanda) decisero di lasciare l'organizzazione e di fondarne una nuova, l'Unione Europea di Radiodiffusione.

A partire da quel momento, l'OIRT comprese prevalentemente i paesi socialisti (Albania, Bulgaria, Ungheria, Polonia, Germania Est, Romania, Cecoslovacchia, URSS) più la Finlandia, paese neutrale che faceva parte sia dell'OIRT che dell'UER. La sede dell'organizzazione fu trasferita da Bruxelles a Praga nel 1950. Da notare che la Jugoslavia, paese socialista non allineato, non fece mai parte dell'OIRT, ma fu membro dell'UER dal 1950 al 1992.

Tra il 1977 e il 1980, l'OIRT organizzò a Sopot (Polonia) quattro edizioni del Concours Intervision de la chanson, manifestazione strutturata sul modello dell'Eurovision Song Contest.

A differenza dell'Europa occidentale, i paesi affiliati trasmettevano in FM sulla banda OIRT da 65.8 a 74 MHz, tranne la Germania Est, che ha sempre usato le frequenze da 87.5 a 100 MHz, poi più tardi fino a 104 MHz.

L'organizzazione fu inglobata nel 1993 nell'UER e nell'Eurovisione.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]