Matt Birk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Matt Birk
Matt Birk Ravens Training Camp August 5, 2009.jpg
Birk nel 2009.
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 193 cm
Peso 140 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centro
Squadra Ritirato
Ritirato 2012
Carriera
Giovanili
Stemma Harvard Crimson Harvard Crimson
Squadre di club
1998 - 2008 Stemma Minnesota Vikings Minnesota Vikings
2009 - 2012 Stemma Baltimore Ravens Baltimore Ravens
Statistiche aggiornate al 22/02/2013

Matthew Robert Birk (St. Paul, 23 luglio 1976) è un ex giocatore di football americano statunitense che ha giocato nel ruolo di centro per i Minnesota Vikings e i Baltimore Ravens della National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del sesto giro (173° assoluto) del Draft NFL 1998 dai Vikings. Al college ha giocato a football ad Harvard.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Minnesota Vikings[modifica | modifica wikitesto]

Birk fu scelto dai Minnesota Vikings nel corso del sesto giro del Draft 1998[1]. Durante le sue prime due stagioni coi Vikings, egli apparve in 22 gare come offensive lineman di riserva. Nel 2000, Matt divenne il centro titolare dei Vikings, giocando come titolare tutte le 16 gare stagionali e venendo convocato per il suo primo Pro Bowl team. Birk disputò come titolare tutte le gare di Minnesota tra il 2000 e il 2003.

Nel 2004, Birk saltò le ultime 4 gare della stagione a causa di un'operazione chirurgica a un'ernia. La stagione 2005 invece la perse completamente a causa di un infortunio a un'anca che richiese un intervento chirurgico.

Birk ritornò in campo nel 2006, riprendendosi nuovamente il posto di centro titolare dei Vikings e guadagnando la quinta convocazione per il Pro Bowl in carriera. Nel 2007, Birk fu nominato giocatore dell'anno Minnesota Vikings Man of the Year per il sesto anno consecutivo. Fu inoltre convocato per il suo sesto Pro Bowl, pareggiando il record di Mick Tinglehoff per il maggior numero di convocazioni per un centro dei Vikings.

Baltimore Ravens[modifica | modifica wikitesto]

Divenuto un unrestricted free agent dopo la stagione 2008, Birk firmò un contratto triennale del valore di 12 milioni di dollari coi Baltimore Ravens il 4 marzo 2009. L'accordo incluse 6 milioni di dollari garantiti[2].

Il 4 febbraio 2012, Birk vinse il premio Walter Payton Man of the Year per i suoi sforzi dentro e fuori dal campo[3]. Il 16 marzo, Matt firmò un nuovo contratto triennale coi Ravens. Il 3 febbraio 2013, Birk partì come titolare nel Super Bowl XLVII contribuendo alla vittoria dei Ravens sui San Francisco 49ers per 34-31, laureandosi per la prima volta campione NFL[4][5].

Il 22 febbraio 2013, Birk annunciò il suo ritiro dopo 15 stagioni da professionista[6].

Vittorie e premi[modifica | modifica wikitesto]

Franchigia[modifica | modifica wikitesto]

Baltimore Ravens: Super Bowl XLVII
Baltimore Ravens: 2012

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2000, 2001, 2003, 2004, 2006, 2007
2000, 2003
2002, 2003, 2004, 2005, 2006, 2007
2006

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Partite totali 210
Partite totali da titolare 187

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 1998 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 7 ottobre 2012.
  2. ^ (EN) Birk Shores Up Ravens at Center", baltimoreravens.com, 4 marzo 2009. URL consultato il 14 settembre 2012.
  3. ^ (EN) Ravens' Birk earn Walter Payton Man of the Year Award, NFL.com, 4 febbraio 2012. URL consultato il 14 settembre 2012.
  4. ^ (EN) Ravens defeat 49ers in Super Bowl XLVII, NFL.com, 3 febbraio 2013. URL consultato il 4 febbraio 2013.
  5. ^ Super Bowl XLVII - Vincono i Ravens di Joe Flacco, NFL Italia Blog, 4 febbraio 2013. URL consultato il 4 febbraio 2013.
  6. ^ (EN) Baltimore Ravens' Matt Birk announces retirement, NFL.com, 22 febbraio 2013. URL consultato il 22 febbraio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]