Gabriel García de la Torre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gabri
Gabri.jpg
Gabri
Dati biografici
Nome Gabriel García de la Torre
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 174 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Losanna Losanna
Carriera
Giovanili
1993-1997 Barcellona Barcellona
Squadre di club1
1997-2000 Barcellona B Barcellona B 73 (11)
1999-2006 Barcellona Barcellona 128 (8)
2006-2010 Ajax Ajax 86 (7)
2010-2011 Umm-Salal Umm-Salal 13 (3)
2011 Sion Sion 5 (0)
2012- Losanna Losanna 28 (1)
Nazionale
1996-1998
1999
1999-2001
2000
2003-2004
?-?
Spagna Spagna U-18
Spagna Spagna U-20
Spagna Spagna U-21
Spagna Spagna olimpica
Spagna Spagna
Catalogna Catalogna
10 (1)
7 (3)
16 (0)
6 (3)
3 (0)
? (?)
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Argento Sydney 2000
Transparent.png Mondiale U-20
Oro Nigeria 1999
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 dicembre 2013

Gabriel García de la Torre, meglio noto come Gabri (Sallent, 10 febbraio 1979), è un calciatore spagnolo, centrocampista del Losanna.

Elemento dalla buona corsa, è sovente utilizzato come centrale destro di centrocampo oppure come laterale destro. Calciatore grintoso, è un gran recuperatore di palloni, sebbene non possegga qualità tecniche notevoli. Cresciuto nel settore giovanile del Barcellona, ha giocato con la squadra blaugrana fino al 2006.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Catalano, debuttò con il Barcellona, che l'aveva acquistato quando era ancora un ragazzino. Il suo esordio da professionista risale al 22 agosto 1999 nella partita, disputatasi al Camp Nou, fra Barcellona e Real Saragozza (1-0), corrispondente alla prima giornata di campionato della stagione 1999-2000. In questa stagione, con Louis Van Gaal in panchina, Gabri disputò 17 partite nella Primera División spagnola, 4 nella Coppa del Re e 9 nella Champions League, realizzando 6 gol in totale.

A partire dalla stagione successiva divenne titolare della squadra, dimostrando duttilità tattica.

Nel dicembre del 2004 soffrì l'episodio più spiacevole della sua carriera, la rottura dei i ligamenti crociati anteriore e posteriore del ginocchio destro. Questo infortunio lo tenne lontano dai terreni di gioco per sei mesi. Si ristabilì dall'infortunio appena in tempo per festeggiare con i compagni la vittoria della Liga 2004-2005.

Nel giugno 2006 si trasferì all'Ajax, nella Eredivisie.

Nel maggio 2010 si trasferisce in Qatar all'Umm-Salal.

Il 7 luglio 2011 firma un contratto biennale con gli svizzeri del Sion.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Convocato 3 volte dalla Nazionale spagnola, esordì il 30 aprile 2003 nella partita Spagna-Ecuador 4-0.

Le maggiori soddisfazioni le ha avute con la Nazionale spagnola Under-20: è stato campione del mondo di categoria nel 1999 e medaglia d'argento alle Olimpiadi di Sydney 2000.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Barcellona: 2003-2004, 2004-2005
Barcellona: 2004-2005, 2005-2006
Barcellona: 2005
Ajax: 2006-2007, 2009-2010
Ajax: 2006, 2007

Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

Barcellona: 2005-2006

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Nigeria 1999
Sydney 2000

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]