Frederica von Stade

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Frederica von Stade (Somerville, 1 giugno 1945) è un mezzosoprano statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vissuta con la madre fra Stati Uniti, Grecia e Italia, compì gli studi musicali al Mannes Collège of Music di New York[1].

Debuttò al Metropolitan Opera di New York nel 1970 come 3° fanciullo ne Il flauto magico, seguito da Madama Butterfly. Nel 1971 è Sesto ne La clemenza di Tito al San Francisco Opera e divenne poi celebre per l'interpretazione di Cherubino ne Le nozze di Figaro di Wolfgang Amadeus Mozart a Santa Fe. Nel 1972 al Metropolitan è Preziosilla ne La forza del destino e Cherubino con Cesare Siepi diretta da Karl Böhm. Sempre nello stesso anno è Cherubino a San Francisco e nello stesso ruolo ebbe poi un grande successo all'Opéra di Parigi nel 1973 con Gundula Janowitz, Lucia Popp, Mirella Freni, Margaret Price e José Van Dam, diretta da Georg Solti con la regia di Giorgio Strehler ripetuta con identico cast nello stesso teatro nel 1980. A San Francisco nel 1973 è Dorabella in Così fan tutte, nel 1974 è Cenerentola. Nella stagione 1973/1974 è Rosina ne Il barbiere di Siviglia al Met, nel 1975 al Royal Opera House di Londra e nel 1976 a San Francisco. Al Met è Zerlina in Don Giovanni nel 1974 ed Adalgisa in Norma nel 1975. Nel 1976 è ancora Cherubino nella centoquarantottesima rappresentazione nel Großes Festspielhaus di Salisburgo di "Le nozze di Figaro" e Cenerentola nella replica della trasferta del Teatro alla Scala nel Kennedy Center’s Opera House di Washington di "La Cenerentola ossia La bontà in trionfo" di Gioachino Rossini. Nel 1977 è Cherubino al Wiener Staatsoper con Anna Tomowa-Sintow, Ileana Cotrubas, José van Dam diretta da Herbert von Karajan. Apparve successivamente più volte al Met e nei più importanti teatri del mondo.

Nel 1978 tiene un concerto alla Scala.

Nel 1979 è Marguerite nella prima rappresentazione in concerto nel Großes Festspielhaus di Salisburgo di "La damnation de Faust" di Hector Berlioz diretta da Seiji Ozawa con Dietrich Fischer-Dieskau.

Nel 1980 è Charlotte in Werther al Royal Opera House di Londra, con Josè Carreras.

Nel 1981 è Cecilio nella prima rappresentazione nel Theater an der Wien di Vienna di "Lucio Silla" di W.A. Mozart diretta da Nikolaus Harnoncourt con Edita Gruberová.

Nel 1982 tiene un recital alla Scala.

Nella stagione 1982/1983 al Met è Idamante in Idomeneo con Luciano Pavarotti e Ileana Cotrubas, canta nel "von Stade - Gedda - Levine Concert", è Hänsel in Hänsel e Gretel (opera) ed Octavian ne Il cavaliere della rosa con Kathleen Battle. Nel 1983 è Blanche ne I dialoghi delle Carmelitane (opera).

A San Francisco nel 1984 è Amina ne La sonnambula e nel 1985 tiene un recital. Ancora nel 1984 è Rosina ne Il barbiere di Siviglia di Rossini alla Scala con Leo Nucci e diretta da Claudio Abbado. Nel 1985 è Elena ne La donna del lago al Royal Opera House.

Nel 1986 nel Teatro alla Scala di Milano tiene un concerto, è Mélisande nella replica di "Pelléas et Mélisande" e canta di Claude Debussy La damoiselle élue diretta sostenendo entrambi i ruoli di mezzosoprano per l'improvvisa indisposizione di Brigitte Fassbaender da Claudio Abbado.

Nel 1987 è Maréchale nella ripresa nella Salle Garnier del Théâtre du Casino di Montecarlo di "Le chevalier à la rose" di Richard Strauss. Nello stesso anno canta in un concerto alla Scala diretta da Riccardo Muti ed al Wiener Staatsoper è Rosina ne Il barbiere di Siviglia di Rossini con Leo Nucci, Ferruccio Furlanetto, Enzo Dara diretta da Claudio Abbado e Charlotte in Werther con Alfredo Kraus. Sempre come Rosina tornerà a Vienna l'anno successivo con Nicolai Ghiaurov.

Nel 1988 al Metropolitan è Mélisande in Pelléas et Mélisande con José Van Dam, Charlotte in Werther con Alfredo Kraus e nella stagione 1988/1989 Hänsel in Hänsel e Gretel (opera), Idamante in Idomeneo, Cherubino ne Le nozze di Figaro con Samuel Ramey e Helen Donath. Sempre nel 1988 è Mélisande in Pelléas et Mélisande al Wiener Staatsoper con Nicolai Ghiaurov, Christa Ludwig diretta da Claudio Abbado. Sempre con la Ludwig ed Abbado torna a Vienna in Pelléas anche nel 1990.

A San Francisco nel 1990 è Penelope ne Il ritorno d'Ulisse in patria e nel 1993 tiene un recital. Nel 1992 canta in un concerto alla Academy of Music di Philadelphia con Samuel Ramey diretta da Riccardo Muti ripresa in diretta da un grande canale nazionale (il network Arts and Entertainment). Sempre nel 1993 è Mélisande in Pelléas et Mélisande al Royal Opera House con Claudio Abbado e canta arie di Antonin Dvorak in un concerto nella Smetana Hall di Praga con la Boston Symphony Orchestra diretta da Seiji Ozawa (di cui esiste anche un CD della ArkivMusic).

A San Francisco debutta nel ruolo di Marquise de Merteuil in The Dangerous Liaisons nel 1994, come Contessa Geschwitz in Lulu (opera) nel 1998 e nelle prime esecuzioni assolute di Dead Man Walking nel ruolo di Mrs. Patrick de Rocher nella stagione 200/2001 e di Three Decembers come Madeline Mitchell.

Ancora nel 1994 tiene un concerto alla Scala.

Nel 1995 è Marguerite in Damnation de Faust di Berlioz alla Scala con José van Dam diretta da Seiji Ozawa.

Nel 1998 è Hanna Glawari ne La vedova allegra (operetta) all'Opéra national de Paris.

Nel 1999 tiene un recital alla Scala.

Nella stagione 2000/2001 è Hanna Glawari ne La vedova allegra al Met con Plácido Domingo. Complessivamente fino al 2010 la von Stade ha preso parte a trecento rappresentazioni al Metropolitan.

A San Francisco è Hanna Glawari nel 2002 e Despina in Così fan tutte nel 2004/2005.

Di scuola essenzialmente belcantistica, è nota soprattutto, oltre che per i ruoli mozartiani, per le interpretazioni de Il barbiere di Siviglia e La Cenerentola di Rossini, de La sonnambula di Bellini e di opere dell'Ottocento francese. Ha creato il ruolo di Tina (scritto appositamente per lei da Dominick Argento) in The Aspern Papers all' Opera di Dallas. Ha scritto per lei anche Jake Heggie, mentre Richard Danielpour ha composto Elegies (per orchestra, mezzosoprano e baritono) in memoria di suo padre, Charles von Stade, morto due mesi prima della sua nascita durante la seconda guerra mondiale.

Ha svolto anche una notevole attività concertistica ed è apparsa in musical come Tutti insieme appassionatamente e Magnolia Hawks/Kim in Show Boat. Ha cantato alla cerimonia di apertura dei Giochi olimpici invernali di Salt Lake City nel 2002.

Ha eseguito più di settanta registrazioni fra opere complete, recitals di arie e di canzoni pop, che le sono valse due Grand Prix du Disque, un "Deutscher Schallplattenpreis", un "Premio della critica discografica" e sei nomination al Grammy.

È stata insignita dell'Ordre des Arts et des Lettres e nel 1983 il presidente USA Ronald Reagan le ha consegnato alla Casa Bianca un premio per il contributo alla diffusione dell'arte.

Repertorio[modifica | modifica wikitesto]

Repertorio operistico
Ruolo Titolo Autore
Amina La sonnambula Bellini
Marguerite La damnation de Faust Berlioz
Mélisande Pelléas et Mélisande Debussy
Lisetta Il mondo della luna Haydn
Amaranta La fedeltà premiata Haydn
Hansel Hansel und Gretel Humperdinck
Hannah Glawari Die lustige witwe Lehar
Charlotte Werther Massenet
Cendrillon Cendrillon Massenet
Chérubin Chérubin Massenet
Penelope Il ritorno di Ulisse in patria Monteverdi
Idamante Idomeneo, Re di Creta Mozart
Cherubino Le nozze di Figaro Mozart
Dorabella Così fan tutte Mozart
Annio La clemenza di Tito Mozart
Wowkle La fanciulla del West Puccini
Iphise Dardanus Rameau
Rosina Il barbiere di Siviglia Rossini
Desdemona Otello Rossini
Angelina La Cenerentola Rossini
Elena La donna del lago Rossini
Die FeldMarshellin
Octavian
Der Rosenkavalier Strauss
Fréderic Mignon Thomas
Flora Bervoix La traviata Verdi
Preziosilla La forza del destino Verdi
Tebaldo Don Carlo Verdi

CD parziale[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Ruolo Cast Direttore Casa
1974 Le nozze di Figaro Cherubino José van Dam, Mirella Freni, Tom Krause Herbert von Karajan Opera d'Oro
1975 La fedeltà premiata Amaranta Lucia Valentini Terrani, Ileana Cotrubas, Luigi Alva Antal Doráti Philips
1976 La clemenza di Tito Annio Stuart Burrows, Janet Baker, Lucia Popp Colin Davis Philips
Der Rosenkavalier Octavian Evelyn Lear, Ruth Welting, Jules Bastin Edo de Waart Philips
1977 Così fan tutte Dorabella Kiri Te Kanawa, Teresa Stratas, David Rendall Alain Lombard Erato
Il mondo della luna Lisetta Luigi Alva, Arleen Auger, Edith Matis Antal Dorati Philips
1978 Pelléas et Mélisande Mélisande Richart Stilwell, José van Dam, Ruggero Raimondi Herbert von Karajan EMI
Le nozze di Figaro Cherubino José van Dam, Ileana Cotrubas, Tom Krause Herbert von Karajan Decca
Mignon Fréderic Marilyn Horne, Alain Vanzo, Ruth Welting Antonio De Almeida Sony
Otello Desdemona José Carreras, Salvatore Fisichella, Samuel Ramey Jesús López Cobos Philips
Cendrillon Cendrillon Nicolai Gedda, Ruth Welting, Jane Berbié Julius Rudel CBS
1979 Hansel e Gretel Hansel Ileana Cotrubas, Siegmund Nimsgern, Christa Ludwig John Pritchard CBS
1980 Werther Charlotte José Carreras, Isobel Vuchanan, Robert Lloyd Colin Davis Philips
Dardanus Iphise Roger Soyer, José van Dam, Georges Gautier Raymond Leppard Erato
1981 Le nozze di Figaro Cherubino Samuel Ramey, Lucia Popp, Kiri Te Kanawa Georg Solti Decca
La damnation de Faust Marguerite José van Dam, Kenneth Riegel, Malcolm King Georg Solti Decca
1990 The Sound of Music Maria Håkan Hagegård, Eileen Farrell Erich Kunzel Telarc
1991 Chérubin Chéuribin June Anderson, Samuel Ramey, Dawn Upshaw Pinchas Steinberg RCA

DVD & BLU-RAY[modifica | modifica wikitesto]

  • Rossini, Cenerentola - Abbado/Araiza/Desderi, Jean-Pierre Ponnelle, Deutsche Grammophon

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scène Magazine, novembre 2009

Controllo di autorità VIAF: 54334124 LCCN: n82056909