Bentley Continental GT

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bentley Continental GT
SC06 2006 Bentley Continental GT.jpg
Descrizione generale
Costruttore Regno Unito  Bentley
Tipo principale Coupé
Produzione dal 2003
Sostituisce la Bentley Brooklands Coupé
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4.804 mm
Larghezza 1.916 mm
Altezza 1.390 mm
Passo 2.745 mm
Massa 2.385 kg
Altro
Altre antenate Bentley Continental R
Stessa famiglia Bentley Continental Flying Spur
Bentley Continental GTC
Bentley Mulsanne
Auto simili Aston Martin DB9
Aston Martin Vanquish
Ferrari 599 GTB Fiorano
Ferrari 612 Scaglietti
Mercedes-Benz CL
Mercedes-Benz SL
Bentley.continental.gt.unloading.arp.977pix.jpg

La Bentley Continental GT è una coupé gran turismo 2+2 prodotta dalla Bentley dal maggio 2003. Ha sostituito i modelli Bentley Continental R e T basati sulla piattaforma Rolls-Royce Silver Spirit/Bentley Mulsanne. Da questo modello in avanti la Bentley, entrata a far parte del Gruppo Volkswagen, ha posto fine alla storica collaborazione con la casa inglese Rolls-Royce. La nuova strategia aziendale, orientata alla volontà di rinascita del proprio marchio, ha contribuito a ridefinire con determinazione nuovi parametri stilistici, creando una nuova e più spiccata identità per i propri modelli di vetture.[1]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

La Continental GT deriva dalla piattaforma Volkswagen D3, utilizzata anche dalla Bentley Continental GTC, dalla Bentley Continental Flying Spur, dall'Audi A8 e dalla Volkswagen Phaeton. Il motore è un 6 litri, 12 cilindri a W di 72º (due bancate a 90º, ciascuna con cilindri a V di 15º), sovralimentato da due turbocompressori, eroga una potenza di 560 CV a 6100 giri/minuto, e una coppia motrice di 650 Nm a 1600 giri/minuto. La trazione è a quattro ruote motrici, il cambio a sei rapporti è automatico a controllo elettronico, con possibile utilizzo manuale sequenziale. Velocità massima 318 km/h, accelerazione 0-100 km/h in 4,8 secondi. Bagagliaio 370 dm3, capacità serbatoio 90 litri. Consumo: urbano (26,2 litri/100 km), extra-urbano (11,9 litri/100 km), misto (17,1 litri/100 km). Emissione di Co2 (misto): 410g/km

Versioni speciali[modifica | modifica sorgente]

Bentley Continental GT Speed[modifica | modifica sorgente]

La Speed è una versione a prestazioni maggiorate della Continental GT. Era dotata di un propulsore W12 da 600 cv di potenza che permetteva la velocità massima di 326 km/h con accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi. La carrozzeria presentava varie prese d'aria per migliorare il raffredamento del motore e furono inseriti nuovi pneumatici ad alte prestazioni con all'inteeno nuovi cerchi in lega da 20 pollici. L'impianto frenante era costituito da freni a disco carboceramici. L'impianto di scarico di serie venne sostituito du modello sportivo con terminali in acciaio inox.[2]

Bentley Continental GT Supersports[modifica | modifica sorgente]

Nel 2009, la Bentley ha presentato una versione speciale ad alte prestazioni della Continental GT, denominata Supersports. Questa vettura, per ridurre l'impatto ambientale ed incrementare al contempo le prestazioni, impiega come propellente il bioetanolo E85. Per aumentare l'aderenza della vettura, sono stati introdotti dei nuovi pneumatici da 20", misura che ha richiesto l'allargamento del passaruota di 25 mm. Gli interni sono stati rimaneggiati per accrescerne la sportività, in quanto sono stati eliminati i sedili posteriori e per la realizzazione sono stati usati materiali come carbonio, alcantara e pelle. Ciò ha permesso un alleggerimento della vettura pari a 45 kg. Altri accorgimenti hanno ridotto il peso ad un totale di 2240 kg. Il propulsore dotato di turbocompressori è in grado di erogare 630 cv a 6.000 giri con coppia suhli 800 Nm tra i 1.700 e 5.600 giri. Per aumentarne le prestazioni è stato eseguito uno studio computerizzato della fluidodinamica che ha comportato una modifica del design del frontale per consentire un aumento del 10% della portata d'aria verso intercooler e radiatori anteriori e il miglioramento dei flussi aerodinamici. Così impostata, la vettura passa da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi. Ulteriori miglioramenti sono stati apposti al cambio automatico a 6 rapporti modello ZF 6HP26 e alla trazione integrale permanente. L'impianto frenante è costituito da 4 freni a disco in carboceramica uniti agli impianti di controllo guida ABS e ESP.[3]

Bentley Continental GTZ[modifica | modifica sorgente]

Al salone automobilistico di Ginevra del 2008 la Bentley presentò una one-off della Continental GTC ricarrozzata dalla carrozzeria Zagato. La parte meccanica, a differenza della carrozzeria, era la medesima del modello originale.[4]

Bentley Continental Flying Star Touring[modifica | modifica sorgente]

Nel 2010 la carrozzeria Touring ha presentato la versione Flying Star della Continental. Utilizzando come base meccanica il modello coupé, la vettura si presenta come una shooting brake con il pianale di carico lungo due metri grazie ai sedili posteriori abbattibili e dalla capienza di 1200 litri.[5]

Bentley Continental GT V8[modifica | modifica sorgente]

La V8 è una versione ulteriormente potenziata della GT. Presentata nel 2012, era dotata di un propulsore V8 Twinturbo 4.0 dalla potenza di 500 cv con coppia di 600 Nm. Quest'ultimo era gestito da un cambio automatico ad otto rapporti. L'autonomina era di 800 km con un pieno. I cerchi erano da 20'.[6]

Bentley Continental GT V8 S[modifica | modifica sorgente]

Nel 2013 è stata introdotta la versione S della Continental GT V8. Era dotata di nuove sospensioni sportive ribassate e il propulsore V8 Twinturbo era stato potenziato a 521 cv di potenza, con coppia di 680 Nm. Quest'ultimo veniva gestito da un cambio automatico ZF ad otto marce. L'accelerazione avveniva in 4,5 secondi, con velocità massima di 309 km/h. L'aerodinamica ha subito diversi ritocchi per migliorare il flusso dell'aria e il raffreddamento delle componenti meccaniche.[7]

Bentley Continental GT3-R[modifica | modifica sorgente]

Basandosi sulla Continental GT3 da competizione, nel 2014 i tecnici dell'azienda inglese costruirono una versione stradale del mezzo in 300 esemplari. Il propulsore che la equipaggiava era un 4.0 twin-turbo V8 che sviluppava 572 cv di potenza con 700 Nm di coppia gestito da un cambio automatico ZF a otto rapporti. Ciò permetteva il raggiungimento di una velocità massima di 273 km/h con accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi. Numerose componenti superflue sono state eliminate per alleggerire il peso del mezzo e sono state montate nuove sospensioni sportive irrigidite e nuovi cerchi forgiati da 21" avvolti in pneumatici sportivi Pirelli. L'impianto frenante era costituito da freni a disco realizzati in CSiC (Carbon Silicon Carbide), mentre numerose componenti della GT3-R sono stati costruiti in fibra di carbonio. [8]

Attività sportiva[modifica | modifica sorgente]

Nel 2013 la Continental GT è stata iscritta al campionato FIA GT3. La vettura era stata alleggerita di 1000 kg rispetto al modello di serie e il suo propulsore V8 4.0 era stato elaborato per produrre una potenza di 600 cv. Quest'ultimo era gestito da un cambio Xtrac a sei marce con differenziale a slittamento limitato collegato ad un albero motore in fibra di carbonio. Il corpo vettura era stato aggiornato con un nuovo kit aerodinamico in carbonio per adattarsi alle nuove prestazioni del mezzo. L'impianto frenante era costituito da freni a disco in acciaio con pinza a sei pistoncini all'anteriore e quattro pistoncini al posteriore.[9]

Motorizzazioni[modifica | modifica sorgente]

Bentley Continental GT
Modello Disponibilità Motore Cilindrata Potenza Coppia Massima Emissioni CO2
(g/Km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Consumo medio
(Km/l)
GT 4.0 Coupé automatica dal 2012 Benzina 3993 373 Kw (507 Cv) 660 248 4.8 303 9.5
GT 6.0 Coupé automatica dal debutto Benzina 5998 423 Kw (575 Cv) 700 384 4.6 318 6.1
GT 6.0 Coupé Supersports aut. dal debutto Benzina 5998 463 Kw (630 Cv) 800 388 3.9 329 6.1
GT 6.0 Coupé Speed aut. da giugno 2012 Benzina 5998 459 Kw (625 Cv) 800 388 4.2 329 6.1

[10]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Per decenni la Bentley, essendo stata di proprietà della Rolls-Royce, è stata caratterizzata per una produzione di modelli del tutto analoghi a quelli Rolls-Royce, condividendo pianale, meccanica, motori e design, a tal punto da confondere quasi un osservatore poco attento.
  2. ^ Bentley Continental GT Speed. URL consultato il 03 marzo 2014.
  3. ^ Alvise-Marco Seno, Bentley Continental Supersports in Omniauto.it, 25 febbraio 2009. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  4. ^ Bentley Continental GTZ. URL consultato il 02 marzo 2014.
  5. ^ Bentley Continental Flying Star Touring. URL consultato il 04 marzo 2014.
  6. ^ Bentley Continental GT V8. URL consultato il 05 marzo 2014.
  7. ^ Bentley Continental GT V8 S. URL consultato il 09 marzo 2014.
  8. ^ Bentley Continental GT3-R. URL consultato il 18 giugno 2014.
  9. ^ Bentlay Continental GT GT3. URL consultato l'08 marzo 2014.
  10. ^ Dati Tecnici Bentley Continental

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Sito ufficiale

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili