Amleto (film 1990)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Amleto
Amleto.jpg
Amleto con il teschio di Yorick
Titolo originale Hamlet
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA, Francia, Gran Bretagna
Anno 1990
Durata 131 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Franco Zeffirelli
Soggetto William Shakespeare (tragedia)
Sceneggiatura Christopher De Vore, Franco Zeffirelli
Produttore Dyson Lovell
Produttore esecutivo Bruce Davey
Fotografia David Watkin
Montaggio Richard Marden
Musiche Ennio Morricone
Scenografia Dante Ferretti
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Amleto è un film del 1990 diretto da Franco Zeffirelli, tratto dalla tragedia omonima di William Shakespeare, interpretato, tra gli altri, da Mel Gibson, Glenn Close e Helena Bonham Carter.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Amleto, principe di Danimarca, sa che suo padre è stato ucciso a tradimento dal fratello che ne ha usurpato il trono e sposato la moglie. Ora Gertrude, la madre di Amleto, siede sul trono a fianco di Claudio, l'assassino di suo marito, e il giovane principe medita la vendetta; per compiere il suo piano non esita a sacrificare l'amore che la giovane Ofelia prova per lui. Il principe si fa credere pazzo e la giovane donna ne soffre fino a morirne. La tragedia intanto incombe sul trono degli usurpatori e viene scatenata nel momento in cui degli attori girovaghi arrivano a palazzo: Amleto fa loro mettere in scena un dramma che ricalca la sua vicenda familiare. La vendetta sarà inesorabile, come una tempesta, e porterà tutti nella tomba, vendicatore compreso.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Prodotto dalle società Canal+, Carolco Pictures, Icon Entertainment International, Marquis, Nelson Entertainment, Sovereign Pictures e Warner Bros. Pictures.

Il film venne girato in varie località della Scozia (fra cui Aberdeenshire, Blackness Castle, Blackness e Falkirk), nel castello di Dover, altri luoghi dell'Inghilterra e Thionville, Francia.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Data di uscita[modifica | modifica sorgente]

Il film venne distribuito in varie nazioni, fra cui:[1]

Accoglienza[modifica | modifica sorgente]

Incassi[modifica | modifica sorgente]

Il film ha incassato un totale di 20.710.451 dollari negli USA,[2]

Critica[modifica | modifica sorgente]

Spiazza inizialmente con impeto[3] lo spettatore che lentamente si abitua alla narrazione atipica del dramma,[4] veloce come se si stesse viaggiando su un'«autostrada a tre corsie»[5] grazie anche alla buona recitazione dei vari interpreti che si cimentano in tutte le sfaccettature dei personaggi interpretati,[6] anche con i vari tagli inevitabili alla trama[7]

Doppiaggio italiano[modifica | modifica sorgente]

La direzione del doppiaggio è stata eseguita da Pino Colizzi e i dialoghi sono stati adattati da Masolino D'Amico. Giancarlo Giannini e Sonia Scotti (doppiatori di Mel Gibson e Glenn Close nel film) avevano gia doppiato gli stessi personaggi nell'ultima puntata della seconda stagione della serie tv BBC Television Shakespeare, dedicata proprio alla tragedia; ma Amleto a quell'epoca era interpretato da Derek Jacobi mentre Gertrude era interpretata da Claire Bloom. Un'altra coincidenza è che Giannini aveva già doppiato altri due film dello stesso Zeffirelli, Romeo e Giulietta e Fratello sole, sorella luna, rispettivamente gli attori Leonard Whiting (Romeo) e Graham Faulkner (San Francesco).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Info sulle date di uscita
  2. ^ Amleto: Incassi Usa in Box Office Mojo. URL consultato il 23 novembre 2010.
  3. ^ Gian Luigi Rondi, Il Tempo
  4. ^ Alfio Cantelli, Il Giornale
  5. ^ Morando Morandini, Il Morandini 2010, Laura Morandini, Mauro Tassi, Zanichelli, 2010, p. 68, ISBN 978-88-08-30176-5.
  6. ^ Giovanni Grazzini, Il Messaggero
  7. ^ Tullio Kezich, Il Corriere della Sera.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Morando Morandini, Il Morandini 2010, Laura Morandini, Mauro Tassi, Zanichelli, 2010, ISBN 978-88-08-30176-5.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema