Il giovane Toscanini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il giovane Toscanini
Il giovane Toscanini Zeffirelli.jpg
C. Thomas Howell in una scena del film
Titolo originale Il giovane Toscanini
Lingua originale Inglese
Paese di produzione Italia, USA
Anno 1988
Durata 109 min
Colore colore
Audio Dolby
Rapporto 1,85 : 1
Genere biografico
Regia Franco Zeffirelli
Soggetto Franco Zeffirelli
Sceneggiatura William Stadiem, Franco Zeffirelli
Produttore Tarak Ben Ammar
Fotografia Daniele Nannuzzi
Musiche Roman Vlad
Scenografia Andrea Crisanti
Costumi Tom Rand
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il giovane Toscanini è un film del 1988 diretto da Franco Zeffirelli presentato per la prima volta alla Mostra del cinema di Venezia.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film narra della vita giovanile del direttore d'orchestra Arturo Toscanini, iniziando dal primo brusco incontro con La Scala di Milano a 18 anni (rifiutato come violoncellista a causa del temperamento irruente).

Poi Toscanini è ingaggiato da un impresario per una tournée in Brasile. Quindi incontra a Rio de Janeiro la favorita dell’Imperatore Dom Pedro II, ed aderisce alla sua causa per l’emancipazione degli schiavi. Il film termina con la rappresentazione di un'Aida in Brasile dove è ambientata parte del film.

Alcuni episodi della vita del giovane, vengono intrecciati a vicende storiche e politiche nelle quali fu coinvolto.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una grande produzione spettacolare, di impostazione tipicamente "Hollywoodiana": l'unico film girato in Italia da C. Thomas Howell.

Zeffirelli, che ha avuto l'opportunità di conoscere Toscanini e di cui è famoso anche un litigio con lo stesso, vuole mettere in evidenza il carattere dirompente e magnetico del giovane che diventa metafora del potere e della forza della gioventù.

La pellicola destò molta attenzione all'epoca perché vedeva il ritorno sul grande schermo dell'attrice Elizabeth Taylor dopo quasi dieci anni di assenza, doppiata nelle parti cantate dal soprano statunitense Aprile Millo.

Nella colonna sonora la Millo canta brani di Aida con Carlo Bergonzi (il tenore Tobia Bertini) accompagnata dall'Orchestra ed il Coro del Teatro Petruzzelli di Bari e dal violoncellista Antony Cooke diretta dallo statunitense Eugene Kohn e la Ninna nanna (Brahms).

Da notare che tutte le scene ambientate nel teatro in Brasile sono state girate all'interno del Teatro Petruzzelli di Bari, che dopo alcuni anni sarà distrutto dalle fiamme, e il film resterà come testimonianza del teatro barese.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vito Attolini - scheda del film per Apulia film commission.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]