Alan Bates

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alan Bates nel 1975

Sir Alan Arthur Bates (Allestree, 17 febbraio 1934Londra, 27 dicembre 2003) è stato un attore britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato ad Allestree, un sobborgo di Derby, Bates si diplomò alla Royal Academy of Dramatic Art di Londra, dove studiò prima di arruolarsi nella Royal Air Force. Nel 1956 debuttò in teatro nel West End come protagonista in Ricorda con rabbia di John Osborne, un ruolo che ne fece una star. Quattro anni più tardi recitò ne Gli sfasati (The entertainer), il suo primo ruolo cinematografico. Fu poi subito protagonista in Whistle Down the Wind e nel film di Bernard Malamud L'uomo di Kiev (The Fixer), che gli fruttò una candidatura al premio Oscar come migliore attore.

Bates fu sposato con l'attrice Victoria Ward dal 1970 fino alla morte di lei avvenuta per un sospetto attacco cardiaco, conseguenza di una grave malattia, nel 1992; ebbero due figli gemelli: Benedick Bates e Tristan Bates che divennero entrambi attori. Tristan morì per un attacco d'asma a Tokyo all'età di 19 anni.

Bates vinse due Tony Award (l'analogo teatrale del Premio Oscar) come Migliore attore protagonista, il primo nel 1973 per il suo ruolo in Butley ed il secondo 29 anni più tardi per Fortune's Fool, solo un anno prima della sua morte.

Apparve in molti film di successo internazionale come Georgy svegliati! (Georgy Girl), Via dalla pazza folla (Far From the Madding Crowd), Zorba il greco (Zorba the Greek), Messaggero d'amore (The Go-Between), Una donna tutta sola (An Unmarried Woman) e Donne in amore (Women in Love); cercò sempre comunque di concentrarsi su ruoli ben definiti piuttosto che accettare tutto ciò che gli veniva proposto. In televisione i suo ruoli spaziarono da personaggi classici come The Mayor of Casterbridge (1978) a Guy Burgess in An Englishman Abroad (1983), al narratore nella versione del 2000 de Le mille e una notte.

A teatro Bates ebbe un rapporto preferenziale con le opere di Simon Gray, recitò in Butley, Otherwise Engaged, Stage Struck, Melon, Life Support e Simply Disconnected; lavorò anche nel film Butley e nella serie televisiva di Gray Unnatural Pursuits.

Bates fu nominato Commendatore dell'Impero Britannico (CBE) nel 1996 e Cavaliere nel 2003.

La sua vita privata, in drammatico contrasto con quella artistica, fu segnata dalla sfortuna ed anche la sua compagna degli ultimi anni di vita, l'attrice Joanna Pettet, morì prematuralente per un cancro al pancreas nel 2003, all'età di 69 anni.

Bates interpretò il personaggio di Antonio Agrippa nella miniserie di History Channel Spartaco - Il gladiatore che debuttò però nel 2004, dopo la sua morte. L'opera fu dedicata alla sua memoria ed a quella di Howard Fast, l'autore del romanzo originale che ispirò lo Spartacus di Stanley Kubrick.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico
— 2003

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 12490807 LCCN: n84002568

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema