Valeria Sabel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Franco Scandurra e Valeria Sabel (1967)

Valeria Sabel (Filandari, 7 aprile 1928Roma, 18 agosto 2009) è stata un'attrice teatrale, attrice cinematografica e attrice televisiva italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Attrice di solida formazione teatrale, ha debuttato in televisione nel 1964 interpretando il ruolo di Donna Fifì Margarone nello sceneggiato televisivo Mastro Don Gesualdo ed è stata poi nel cast de La cittadella, accanto ad Alberto Lupo, sceneggiato in cui è stata diretta da Anton Giulio Majano.

Per il cinema è stata interprete caratterista di molti film di genere (musicarelli, commedie all'italiana, poliziotteschi, spaghetti western, ecc.)

Valeria Sabel, dopo una lunga carriera teatrale, cinematografica e televisiva, è morta nel 2009, poco dopo aver partecipato alla fiction C'era una volta la città dei matti....

Dopo la sua morte, il comune di Castel Giorgio in provincia di Terni, nel quale l'attrice risiedeva in alcuni periodi dell'anno, ha deciso di istituire un premio alla sua memoria.[1]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Teatrografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1][collegamento interrotto] Informazione deducibile da un documento del Comune di Castel Giorgio (TR)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]