Non prendere impegni stasera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Non prendere impegni stasera
Titolo originale Non prendere impegni stasera
Paese di produzione Italia
Anno 2006
Durata 96 min
Genere drammatico
Regia Gianluca Maria Tavarelli
Sceneggiatura Gianluca Maria Tavarelli
Produttore Pietro Valsecchi
Casa di produzione Lama Film
Distribuzione (Italia) Taodue
Fotografia Roberto Forza
Montaggio Alessandro Heffler
Musiche Luigi Seviroli
Scenografia Sonia Peng
Interpreti e personaggi

Non prendere impegni stasera è un film del 2006 del regista Gianluca Maria Tavarelli.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Roma, notte del 23 dicembre: un uomo si getta nel Tevere. Tre mesi prima, piccole storie d'amore si sviluppano: in un appartamento Alessandro e Irene conversano della claustrofobia di lui, mentre in quello adiacente Giorgio e Mariella litigano dopo aver fatto l'amore.

Per strada Pietro confessa alla sua amante Cinzia di avere un tumore, Nanni bacia Paola già promessa a un altro, il maturo Andrea ama la più giovane Veronica tradendo la propria moglie, Vittorio si innamora di una massaggiatrice cinese, e infine Iole consuma incensi e mangia vegetariano in attesa di una storia che spezzi la sua solitudine.

Nell'arco di tre mesi le vicende dei personaggi si incrociano, si risolvono, finiscono, anche tragicamente. Alessandro si farà truffare da una maga, Giorgio sarà lasciato da Mariella e finirà per incontrare Iole, Pietro subirà un'operazione chirurgica per rimuovere il tumore e salverà la vita all'aspirante suicida del Tevere, Nanni avrà come unica consolazione l'abbraccio dell'amico Vittorio, Andrea lascerà la moglie ma morirà durante una gita in barca con Veronica.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato prodotto dalla Lama Film e Taodue Film.[1]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato il 5 settembre 2006 al Mostra internazionale d'arte cinematografica; il 27 settembre al Annecy Italian Film Festival; il 13 aprile 2007 al Toulouse Rencontres du Cinéma Italien. Nelle sale cinematografiche italiane è stato distribuito il 15 giugno.[2]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Nel primo week-end di programmazione il film incassa € 7.731.[3] Il film non viene accolto molto positivamente dalla critica: su IMDb riceve un punteggio di 5.6/10;[4] su MYmovies 2.35/5; su Comingsoon 5.5/10.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema