Ursula Andress

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ursula Andress nel 1974

Ursula Andress (Ostermundigen, 19 marzo 1936) è un'attrice svizzera, nota soprattutto per aver interpretato il ruolo di Honey Ryder, la prima bond girl nel primo della serie dei film di James Bond.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce nel cantone di Berna in Svizzera, terza di 6 figli. Il padre scompare durante la seconda guerra mondiale. Al suo arrivo a Hollywood le viene attribuito un flirt con James Dean. Dal 1957 al 1966 è stata sposata con l'attore e regista statunitense John Derek, con il quale apparve nel film Sfida sotto il sole (1965). L'uomo aveva abbandonato la famiglia per lei. Dopo una relazione con l'attore francese Jean-Paul Belmondo sul set del film Scontro di titani, inizia un legame con l'attore protagonista Harry Hamlin che dura dal 1978 al 1982. Nonostante diversi annunci i due non si sposeranno mai ma dalla loro unione nel 1980 nasce il figlio Dimitri.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Arriva fin da giovane in Italia, dove interpreta piccole parti in pellicole quali Un americano a Roma (1954), Le avventure di Giacomo Casanova (1955) e La catena dell'odio (1955). Parte per Hollywood dove viene messa sotto contratto dalla Paramount, ma a causa della sua difficoltà a imparare l'inglese fatica a lavorare; dovrà quindi attendere qualche anno prima di conoscere il successo. Il film che la consacra a icona e sex symbol internazionale è Agente 007 - Licenza di uccidere (1962), il primo della serie di James Bond, grazie al quale vince un Golden Globe nel 1964 come migliore attrice debuttante per il ruolo della Bond girl Honey Ryder; a causa del suo forte accento, nella versione inglese viene doppiata sia per la parte recitata che per quella cantata.

Ha recitato al fianco di celebri star internazionali come Elvis Presley nella pellicola L'idolo di Acapulco (1963), Frank Sinatra e Dean Martin in I 4 del Texas (1963), Jean-Paul Belmondo in L'uomo di Hong Kong (1965), Peter Sellers, Peter O'Toole e Woody Allen in Ciao Pussycat (1965), George Peppard e James Mason in La caduta delle aquile (1966), Orson Welles in La stella del Sud (1969), Charles Bronson, Toshirô Mifune e Alain Delon nel western Sole rosso (1971). Da segnalare anche la sua partecipazione, al fianco di Marcello Mastroianni ed Elsa Martinelli, nel film La decima vittima (1965) di Elio Petri, tratto dal romanzo di Robert Sheckley. È apparsa inoltre nel film parodia James Bond 007 - Casino Royale (1967), nel ruolo di Vesper Lynd.

Da allora e lungo tutti gli anni 1970, ha interpretato molti altri film di generi diversi (molti dei quali girati in Italia), senza però riscuotere grande consenso critico. In questo decennio partecipa in diverse pellicole dove compare nuda o seminuda, tanto da guadagnarsi il soprannome di "Ursula Undress" (Ursula Svestita); in tal senso, nello stesso periodo realizza ben 7 servizi fotografici per la rivista Playboy. Viene chiamata per diversi lavori televisivi negli anni 1980, compresa una partecipazione speciale nel serial Falcon Crest, mentre negli anni 1990 prende parte a diverse miniserie di Fantaghirò per poi diradare le sue apparizioni.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Una giovane Ursula Andress negli anni 1950
"Ursula Undress" in uno scatto di scena sul set di Colpo in canna (1975) di Fernando Di Leo

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Programmi TV[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Ursula Andress è stata doppiata da:

  • Rita Savagnone in L'idolo di Acapulco, La dea della città perduta, L'uomo di Hong Kong, Colpo in canna, L'infermiera, Safari Express, Le avventure e gli amori di Scaramouche, Letti selvaggi, Scontro di titani
  • Maria Pia Di Meo in Agente 007 - Licenza di uccidere, I quattro del Texas, La decima vittima, La caduta delle aquile, James Bond 007 - Casino Royale, Africa Express, Doppio delitto, Pietro il Grande
  • Angiola Baggi in Fantaghirò 3, Fantaghirò 4, La meravigliosa storia di Fantaghirò
  • Flaminia Jandolo in Le avventure di Giacomo Casanova
  • Laura Rizzoli in Sole rosso
  • Anna Miserocchi in Ciao Pussycat

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN80698778 · ISNI: (EN0000 0001 2141 3929 · LCCN: (ENn80153308 · GND: (DE136336647 · BNF: (FRcb13890778p (data)